none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
. . . si assuma la responsabilità di esporsi con nome .....
Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
VECCHIANO
I sindacati dei pensionati: alcuni comuni non rispondono alla richiesta di incontri

17/4/2011 - 9:40

 ai Comuni: Laiatico, Chianni,
Casciana Terme,
Terricciola, Buti,
Orciano, S. Luce,
Vecchiano

 
I Sindacati dei Pensionati SPI – CGIL, FNP – CISL, UILP – UIL, della Provincia di Pisa, in data 6 Ottobre 2010, hanno inviato ai 39 Comuni della Provincia di Pisa la piattaforma sullo " stato sociale" unitamente alla richiesta di incontro, per aprire il confronto sui bilanci di previsione 2011.

Ad oggi abbiamo avviato il confronto con 27 Comuni, con 8 abbiamo sottoscritto un accordo, con altri 2 è stato concordato un incontro.

SPI, FNP, UILP sul confronto fin qui sviluppato esprimono un giudizio articolato, ma tutto sommato positivo, in quanto nonostante i forti tagli prodotti dal Governo Berlusconi, i Comuni cercano – come da noi richiesto – di mettere in campo iniziative e decisioni che puntano a salvaguardare le fasce più deboli della popolazione.

Ci sembra di poter affermare che c’è una sensibilità da parte delle Amministrazioni Comunali e anche una disponibilità a produrre iniziative comuni per cercare di modificare la politica del Governo, il quale parla tanto di federalismo fiscale, ma gli atti che sta producendo, rappresentano invece un forte accentramento, lasciando ai Comuni sempre meno margini decisionali.

Se non riusciremo a modificare – almeno in parte – le scelte del Governo per il 2012 le difficoltà saranno ancora maggiori e per questa via rischieremmo di mettere a rischio il sistema dei servizi e dello stato sociale realizzato in questi anni nel territorio Provinciale.

In questo quadro non riusciamo a comprendere, come da parte degli Amministratori dei Comuni: LAIATICO, CHIANNI, TERRICCIOLA, CASCIANA TERME, VECCHIANO, SANTA LUCE, BUTI, ORCIANO, non si sia ancora risposto alla richiesta di incontro del 6 Ottobre 2010.

La scarsa sensibilità dimostrata dalle Amministrazioni sopra evidenziate, nel non riconoscere i Sindacati come interlocutori, che in provincia di Pisa Rappresentano oltre 50.000 Pensionati è un fatto grave.

 Le persone che rappresentiamo sono tra le più colpite dalla crisi che da ormai tre anni interessa il nostro Paese, per questo è importante in tutte le sedi: Nazionale, Regionale, Comunale cercare di svolgere fino in fondo il nostro ruolo che è quello di contrattare.

 Il bilancio di un Comune è un momento importante, perché con il bilancio si compiono le scelte che determinano almeno in parte le condizioni degli abitanti di quel Comune.

SPI, FNP, UILP, Provinciali, richiedono nuovamente ai Comuni i oggetto, che si avvii un confronto sul bilancio 2011.

L’obbiettivo è quello di salvaguardare il più possibile le condizioni di vita di quella generazione, che in questi anni ha dato tanto perché il nostro Paese potesse avere il ruolo che – nonostante i problemi attuali – oggi ha

I segretari Provinciali SPI – FNP – UILP

Moreno Bertelli, Fiorenzo Salvadori, Giuseppe Romei

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/4/2011 - 14:24

AUTORE:
Quasi pensionato

I pensionati votano e nel momento delle scelte si ricordino di come sono trattati e non si facciano convincere dalle solite chiacchere