none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
PISA
Convegno sulla prevenzione degli incidenti in cui sono coinvolti animali selvatici

30/4/2011 - 7:10

Martedì 3 maggio, a Pisa (Centro Maccarrone, via Pellico, ore 9-13),"Giornata sulla prevenzione degli incidenti stradali in cui è coinvolta la fauna selvatica",promossa dalla Provincia di Pisa in collaborazione con la Regione Toscana

 

PISA - La prevenzione degli incidenti stradali in cui sono coinvolti animali selvatici è il tema al centro della giornata di informazione e formazione in programma martedì prossimo 3 maggio, a Pisa (auditorium del centro Maccarrone, via Pellico, ore 9-13): l’appuntamento è organizzato, in collaborazione con la Regione Toscana, dall’assessorato alla difesa fauna della Provincia.

 

"Il fenomeno di cui parliamo è purtroppo in crescita - spiega proprio per la Provincia l’assessore Giacomo Sanavio - e l’incontro di martedì si colloca all’interno di una campagna di sensibilizzazione e comunicazione promossa dalla Regione sulla scorta dei dati raccolti". Nel contesto di tale iniziativa sono stati prodotti documenti video e spot che nel corso dei lavori del 3 maggio verranno presentati e consegnati in copia ai partecipanti.Nell’occasione verrà distribuito inoltre il testo divulgativo "Fauna. Guida sicura", realizzato dalla Provincia di Pisa al fine di richiamare chi sta al volante ad una condotta di guida compatibile con la probabile presenza di animali sulle strade.

 

Accanto alle regole da seguire in tal senso, la pubblicazione contiene indicazioni sui punti della rete viaria locale, le stagioni e gli orari in cui (in base alle singole specie) più alto è il rischio di incidenti; e ancora i numeri telefonici utili ed i riferimenti per scaricare la specifica modulistica predisposta dalla Provincia in caso di denuncia di incidenti con coinvolgimento di fauna selvatica.

 

"L’invito all’attenzione - prosegue Sanavio - è rivolto a tutti: giovani e meno giovani. Basti pensare che la guida di un ciclomotore o un motociclo richiede maggior prudenza per le gravi conseguenze possibili di un impatto con animali anche di modeste dimensioni. La giornata del 3 maggio vuol essere un momento di riflessione su tutto questo: a partire dal fatto che noi conviviamo con gli animali selvatici; i quali in Italia, per postulato giuridico, sono patrimonio dello Stato, dunque di tutti.

 

E’ quindi un dovere, oltre che un principio di sicurezza personale, moderare la velocità in certi tratti stradali e in certe ore, dove e quando il rischio di attraversamento si fa più alto, per salvaguardare la propria incolumità e la stessa fauna". Oltre allo stesso Sanavio, ai lavori prenderanno parte: i professori Maria Paola Ponzetta e Francesco Sorbetti Guerri (Università di Firenze); il responsabile dell’Ufficio difesa fauna della Provincia di Pisa Vito Mazzarone; il dottor Paolo Banti e la dottoressa Sabrina Nuti della Regione Toscana; il tecnico faunistico Luca Masciarelli.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri