none_o


Bellissimo scritto il precedente, anche se (visione solo mia personale) ci vedo un po’ di politica nella penna.

C’è in paese uno scrittore, sì certo, politico anche lui, ma che insieme alla fede sinistra dà la mano destra al volontariato e insieme cuore e tempo e fatica e impegno:

Nedo Masoni.

Sono contento che Renzi abbia fondato un nuovo partito. .....
Non mi sono mai sognato di voler attaccare personalmente .....
Non so se hanno pagato per il suolo pubblico o se fosse .....
Caro Amico che ti firmi affamato forse sei affamato .....
Intervista a Matteo Renzi
none_a
RICCARDO MAINI sempre Residente a MdA
none_a
di GIUSEPPE TURANI
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Vecchiano 5 Stelle
www.vecchianoa5stelle.it
none_a
Governo Conte
none_a
"Guarisce da solo, anche ascoltando Iglesias".
none_a
LILIANA SEGRE, 89 anni oggi.
none_a
“Io lo vedo così”
none_a
Associazione La Voce del Serchio
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Solidarietà
none_a
Marina di Pisa
none_a
Calci
none_a
ASBUC Migliarino 21 settembre
none_a
Circolo Arci Filettole
none_a
San Giuliano Terme, 15 settembre
none_a
Cioccolato
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Vecchiano, 27 settembre
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


di Bruno Pollacci
none_a
Parco di San Rossore, 14 settembre
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Pappiana
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
PISA
L’Associazione Casa della donna organizza: “Esodi dalle passioni tristi”

21/5/2011 - 16:02

Sabato 21 e Domenica 22 maggio il Centro espositivo e museale di San Michele degli Scalzi ospita un programma di incontri intitolato "Esodi dalle passioni tristi", organizzato dalla Casa della Donna di Pisa. Domenica chiuderà i lavori Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, sul tema “Pensieri per il futuro del lavoro”.
 
Associazione Casa della donna
 
"Esodi dalle passioni tristi"
Pisa, 21 - 22 maggio 2011
Centro espositivo e museale SAN MICHELE DEGLI SCALZI

Spinoza, nel XVII secolo, ha posto un problema morale e politico fondamentale: come mai coloro che detengono il potere, in ogni campo, hanno bisogno di infliggerci passioni tristi?
L’esercizio del potere e il despota hanno bisogno della “tristezza” dei sudditi.


Da più parti la nostra epoca è stata descritta come l’epoca delle passioni tristi, quelle passioni che, nel linguaggio spinoziano, corrispondono a una diminuita capacità di agire, all’impotenza singolare e collettiva, alla disarticolazione delle soggettività, corpi e menti.
Nella nostra società è facile incontrare sentimenti di resa o una frammentazione dei progetti e delle identità tale da indebolire la forza immaginativa di un agire collettivo. Eppure è proprio nelle esperienze che si muovono lungo le linee di fuga dello scoraggiamento che troviamo forme di esodi possibili dalle passioni tristi. Esperienze politiche, artistiche e di pensiero non rinunciatarie, che sembrano aprire a una nuova mappa delle passioni.
Sebbene possa apparire una metafora efficace della nostra condizione, l’epoca delle passioni tristi non è e non può essere una narrazione totalizzante. Piuttosto va inserita in una lettura più ampia delle dinamiche degli affetti e dei corpi. Vogliamo dunque restituire a questa espressione il dinamismo che la caratterizzava nel quadro di una teoria per cui le passioni sono esiti possibili e contingenti di incontri e scontri di una molteplicità in movimento. Le passioni tristi sono solo uno dei poli nella variazione continua degli affetti, della forza di esistere che ha l’altro polo  nelle passioni gioiose, quelle che aumentano la potenza di agire.


Ci siamo chieste quali passioni siano oggi in grado di orientare e rafforzare la nostra capacità di agire, quali affetti siano performativi di un altro mondo possibile, spinte di liberazione dalle condizioni della nostra subordinazione.
Ci siamo chieste se e in quale modo parole come futuro lavoro politica desiderio sessualità libertà - parole forti della tradizione politica - possano diventare punti di orientamento in una possibile mappa di esodi dalle passioni tristi.
 
 



Fonte: Casa della donna, Esodi dalle passioni tristi - PROGRAMMA
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: