none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
PISA
Da giovani SEL: Generazione Facebook...Generazione Piazza dei Cavalieri

20/6/2011 - 13:11

GENERAZIONE FACEBOOK... GENERAZIONE PIAZZA DEI CAVALIERI
 
 Partecipazione, protagonismo, colore, impegno civico, immaginazione, fantasia, parole. E i giovani che tornano ad appassionarsi alla politica. E a sognare con essa. Questo appare uno dei significati di questa incredibile tornata elettorale della primavera 2011: elezioni amministrative e referendum.

 

Ma anche prima i segnali non erano mancati: dalle piazze delle donne del 13 febbraio, allo sciopero generale della Cgil, dalla manifestazione dei giovani non più disposti a tutto al ritorno degli studenti. Tante storie che si intrecciano, si incontrano e si contaminano.
 
Una nota stonata in questi giorni di festa. Il Sindaco di Pisa che parla di “fine dell'uso irregolare di Piazza dei Cavalieri e, in particolare, dello spazio antistante la Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri” e promette “interventi mirati e coordinati di vigilanza”. Nei giorni successivi arrivano le pattuglie a presidiare la piazza Tra i giovani che stavano trascorrendo lì la loro serata tradizionale il primo sentimento è l'incredulità, poi la protesta.
 
Viene lanciata una street parade su facebook, il più celebre tra i social network, uno degli strumenti fondamentali per il tam tam mediatico di questi mesi quando, invece, la vecchia televisione, simbolo del ventennio berlusconiano e del berlusconismo, si divideva tra il servilismo della Rai e la pacchianeria di Mediaset. Non solo in Italia, ma su tutte le sponde del Mediterraneo, dalla Spagna al Nord Africa. Facebook è un po' come i movimenti e i comitati e anche come Piazza dei Cavalieri nelle notti di giugno: orizzontale, partecipato, aperto e inclusivo.
 
Pisa non deve chiudersi agli studenti. E' uno dei nodi irrisolti di questa città fatta da 85000 residenti e 25000 fuorisede che la vivono, la arricchiscono culturalmente, socialmente e anche economicamente, ma che vengono male sopportati se provano a incontrarsi. E poi non votano. Al referendum lo hanno fatto in 2400 grazie anche allo sforzo delle forze studentesche e politiche. Magari sarebbe bello se questo fosse possibile anche alle primarie per il candidato sindaco 2013. Sarebbe un bel segno per una generazione che da Piazza dei Cavalieri manda a dire a chi ha orecchie per ascoltarla che “non vuole rimanere chiusa dentro casa quando viene la sera”...
 
 
Francesco Cecchetti, Responsabile Giovani SEL

Fonte: Francesco Cecchetti, Responsabile Giovani SEL
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri