none_o

 

 

 

Cronaca della prima regata dell’America’s Cup, tra un Forza Italia e un Forza Nuova Zelanda, con disappunto del nostro corrispondente sul giro di miliardi spesi in una gara in cui la vela non c’entra niente; ecco quindi, per contrasto, il riferimento al Maori e alla sua antica canoa. E poi la polemica: i monoscafi volanti sono ancora barche a vela?

. . . . . . . . . . . . di San Frediano vincitore .....
I M5S e le destre ci vogliono divisi.

E’ certo .....
. . . la stima verso se stessi lascia il tempo che .....
. . . devo ringraziare l'amico Beppe di T. che stamattina .....
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


. . . che restano nel porto per paura
che le correnti le trascinino via con troppa violenza.
Conosco delle barche che arrugginiscono in porto
per .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
PISA-Cascina
Susanna Ceccardi: La cosa che distingue la Lega Nord dagli altri partiti..

26/6/2011 - 14:06




La cosa che distingue la Lega Nord dagli altri partiti è l'atmosfera che si respira nelle adunate come Pontida. Sindaci, onorevoli, ministri e militanti diventano tutt'uno sul grande prato, e può capitare senza sgomitare tanto di trovarsi a bere una birra la sera prima ad uno stand con Matteo Salvini o dare volantini identitari al gazebo con Mario Borghezio: la politica che non si monta la testa.
Il nostro è un movimento tanto dileggiato, additato come rozzo dai radical chic della sinistra e dai liberal del centrodestra, ma abbiamo una qualità inconfutabile: i nostri messaggi sono chiari e non ci nascondiamo dietro al politicamente corretto che ultimamente va tanto di moda.
Domenica sotto il sole rovente 80.000 persone hanno capito chiaramente i messaggi del capo Umberto, e hanno sentito col cuore la sua umanità traboccante nonostante la malattia che lo ha colpito. “I cittadini non sono schiavi” ha detto riferendosi alle persecuzioni tributarie di Equitalia, promettendo che voteranno presto in Parlamento dei paletti alle riscossioni coattive, perché quando si pignorano alle categorie produttive come agricoltori o artigiani i macchinari per lavorare diventa impossibile per questi ripagare il proprio debito e mantenere i livelli produttivi.
Ha poi spronato il “caro Giulio” ad abbassare la pressione fiscale e rivedere il patto di stabilità dei comuni, guadagnando sul ritiro delle nostre missioni all'estero: la real politik che non china il capo davanti alle pressioni degli altri stati internazionali.
Chi si aspettava una rottura con Silvio, soprattutto a sinistra, è rimasto deluso: Bossi ha ricordato che le riforme federaliste portate avanti dalla Lega sono state approvate anche grazie ai voti di Berlusconi, decisioni che sarebbero state sicuramente ostacolate dall'immobilismo della sinistra.
Gli inviti a far cadere il governo di Bersani e Di Pietro sono stati rispediti al mittente.
Non tutto però è dato per scontato, sul pratone è stato distribuito un volantino con importanti punti programmatici da realizzare assolutamente: una riforma costituzionale per dimezzare il numero dei parlamentari e istituire un Senato federale, drastica riduzione dei contingenti militari impegnati all'estero, definizione dei costi standard,soluzione del problema delle quote latte e approvazione del codice delle autonomie.
Insomma, la fedeltà al governo è garantita ma non in maniera incondizionata.
A chi si aspettava una Pontida azzoppata, una base in rivolta, un senatur fiaccato dall'alleanza con Berlusconi la Lega ha risposto con tutta la grinta che è capace di tirare fuori ormai da vent'anni.
Il rilancio della coalizione parte proprio da qui, un rinnovamento senza mezze misure e timori reverenziali che solo un movimento compatto e senza fronzoli come quello leghista è in grado di dare.

Susanna Ceccardi
Lega Nord Pisa




 

Fonte: Susanna Ceccardi- Consigliera Lega Nord a Cascina
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




30/6/2011 - 18:43

AUTORE:
Giacomo Mannocci

Vi ricordate i trinariciuti di Guareschi? Erano dei comunisti che avevano una terza narice che aveva un duplice scopo: serviva a far defluire la materia cerebrale e a far entrare direttamente le direttive del partito. pensano di essere uomini di cultura e invece hanno preso la terza media o hanno studiato al CEPU. fanno compassione non capendo la grandiosità della politica e della passione per la militanza. Anzichè parlare di politica dovrebbero giocare a bocce. forse riuscirebbe loro.

30/6/2011 - 16:07

AUTORE:
simone7002

Le entrate dei Comuni e delle Province continuano a calare a causa dei tagli effettuati dal Governo con la manovra dello scorso anno, e di conseguenza sempre più amministrazioni locali stanno "mettendo mano" all'addizionale sull'Rc auto per aumentare le entrate, innalzando l'aliquota fino ad un massimo del 16%, ovvero il limite stabilito dal federalismo fiscale.

A nulla sembra essere valso il monito del Ministro Sacconi "di non aumentare l'Rc Auto, ma di concentrarsi piuttosto sulle razionalizzazioni interne" per superare i problemi finanziari che attanagliano ogni giorno di più le amministrazioni locali.

Alla fine del mese corrente scadrà il termine temporale per effettuare il ritocco alle tariffe assicurative e di conseguenza una provincia dopo l'altra sta effettuando i discussi aumenti. L'ultima in ordine di tempo è stata quella di Milano che ha deliberato un aumento dal 12,5% al 16% dell'aliquota sull'Rc auto, ma poco tempo prima era toccato a molto altre province e nei prossimi due giorni si prevede che altre amministrazioni aderiscano all'aumento.

Secondo la Provincia di Milano, il gettito derivato dagli aumenti sarà di circa 8 milioni di euro: di cui 4 milioni serviranno ad asfaltare le strade in cattive condizioni, 2 milioni per la realizzazione di nuovi asili nido, e infine altri 2 serviranno per l'assistenza ai disabili.



di Francesco Donnici
29/06/2011
Motori.it
P.S.
Per Mannocci & C.
Questo giornale va bene o lo devo annoverare tra quelli beceri comunisti?

30/6/2011 - 15:31

AUTORE:
simone7002

Certo,
ha ragione lei, meglio i giornali del padrone o quelli a lui vicini, per non parlare dei minzoTG e similari.
Comunque ripeto, varata la manovra finanziaria e qualche altra norma ad personam per salvare casta e cavaliere, vedrete qual'è la pancia della gente.
Spero per voi che non siano troppo arrabbiati.

30/6/2011 - 12:58

AUTORE:
Giacomo Mannocci

Dubito che chi legge un giornale come il cosiddetto "fatto quotidiano" possa esprimere un sincero giudizio politico. L'on. Borghezio ha una grande preparazione culturale, è un insigne giurista e un famoso avvocato. soprattutto non è un vigliacco che si nasconde dietro a nickname di fantasia. Ce ne fossero di politici come Lui. E' stato uno dei pochi che è andato a guardare in faccia la realtà a Lampedusa e a sostenere i cittadini lampedusani, i più sudisti d'Italia. Lo ammiro per quel viaggio.

30/6/2011 - 10:49

AUTORE:
Susanna Ceccardi

.L'on. Borghezio è una persona di grande spessore politico, coraggiosa e irriverente. L'aggressione a Bilderberg a danno dell'onorevole che manifestava contro i complotti dei grandi potenti della finanza internazionale dimostra che borghezio è uno dei pochi politici italiani che non hanno paura di manifestare le proprie idee. Per questo gode di tutta la mia stima, compreso il fatto che si esprime in maniera chiara e scevra dal politically correct dei benpensanti politici italiani. La lega è un movimento composto da personaggi istrionici, che parlano alla pancia della gente e allo stesso tempo da una classe dirigente giovane, preparata e moderata che pensa alle grandi riforme di cui il Paese ha disperatamente bisogno. Il simbolismo che contraddistingue il nostro movimento, come i rimandi alla tradizione celtica o la benedizione dell'ampolla del Po sono manifestazioni che contribuiscono all'unità e al senso di appartenenza della nostra gente al movimento. Sul pratone di Pontida si avverte una grande umanità, che trasuda dalle parole degli agricoltori messi in ginocchio dalle direttive europee, dei giovani in cerca di un futuro, degli imprenditori che cercano di mantenere le proprie aziende contro la concorrenza sleale. A chi preferisce i congressi di partito nei grand Hotel, o le parole vuote dei politici di professione che predicano la fiera delle banalità io dico: continuate a votare PD.

29/6/2011 - 9:14

AUTORE:
simone7002

Manovra, Pdl e Lega infilano il processo breve nella bozza di Tremonti .
Così titola sul "Fatto Quotidiano"
di oggi.
Mi spiace che una persona giovane e colta non capisca tutto questo, per il resto è meglio non aggiungere altro, sarà la storia e le tasse federali a mettere la parola fine sulla Lega.

27/6/2011 - 21:10

AUTORE:
Emanuele Tonini

Un incontro culturale con Borghezio? Caro Mannocci lei è un amante della fantascienza! Via si scherza non se la prenda eh! ;)

27/6/2011 - 17:56

AUTORE:
Giacomo Mannocci

Non sono "padano", non condivido le ultime posizioni della Lega (pur essendo nel PDL uno dei più convinti assertori dell'alleanza stratetica con il partito di Maroni), ma non capisco l'astio verso questa giovane militante che mette entusiasmo in quel che fa. si può non condividere, ma non capisco questo livore. Si parla tanto che i giovani non sono vicini alla politica, e poi si prendono a mazzate. complimenti!
Da alleato (quando si era nel solito partito si litigava troppo....), da pidiellino, da uomo ancora alla ricerca della "Bella Destra", ti invito ad andare avanti.
Anzi spero si possa organizzare nella nostra provincia un incontro culturale con l'on. Borghezio che ha la mia massima stima. Non da ora ma da sempre.

27/6/2011 - 14:22

AUTORE:
Pippo l'Ortolano

Stringete per la gola il governo attuale con la minaccia di staccare la spina, e con questo ricatto chiedete sempre di più quello che solo voi (minoranza nel Paese)volete. Bell'esempio di democrazia partecipata é la vostra. Mi sembra piuttosto la legge del taglione. Un mio amico Senegalese direbbe: no buono!

27/6/2011 - 13:20

AUTORE:
Manu

Complimenti x le amicizie signorina, sbaglio o il signore con lei ritratto è il sobrio Borghezio? E c'è da vantarsi a conoscere certa gente... Bah? Il mondo è bello perché è vario.

26/6/2011 - 21:39

AUTORE:
michele baroni

Carissima Ceccardi, voglio provare anch'io a darle un messaggio chiaro senza nascondermi dietro al politicamente corretto. Visto il fetore che emanano gente del calibro di Borghezio o di Calderoli che oserei definire razzisti fascistoidi o, se preferisce, fascisti razzistoidi, Le consiglierei vivamente alla prossima riunione a Pontida un buon spray nasale per rendersi conto davvero dell'aria che si respira in quegli ambienti. Saluti, Michele Baroni