none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

. . . . . . . . . . . . . per nascondere la strizza. .....
Salvini era al governo nel posto che voleva, si è .....
E' una regola: due volte al mese, primo e terzo lunedì .....
A parte il fatto che appare assai singolare mandare .....
Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
Dal mondo
none_a
FIAB Pisa
none_a
Con le “De Soda Sisters”
none_a
Presentazione libro-24 gennaio
none_a
Confcommercio
none_a
Molina di Quosa, 25 gennaio
none_a
Pisa, 24 gennaio
none_a
Pisa
none_a
Pontasserchio, 16 gennaio
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Val di Serchio
di Marlo Puc
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Moschini
none_a
Gli Amici di Pisa esprimono mo
none_a
di Renzo Moschini
none_a
VECCHIANO - Comune
A Vecchiano in vendita bottiglie in PLA: è importante riconoscerle per
differenziare la raccolta

21/9/2011 - 14:09

 
COMUNICATO STAMPA

 

A Vecchiano in vendita bottiglie in PLA: è importante riconoscerle per
differenziare la raccolta dei rifiuti 

 

 Alla Coop di Vecchiano sono in vendita, in questo periodo, delle bottiglie di acqua minerale naturale di marca “S. Anna” che sembrano essere di plastica, ma in realtà sono realizzate con il materiale PLA: “a tale proposito, è bene informare tutta la cittadinanza sugli effetti che tale prodotto può avere nel flusso della raccolta differenziata” commenta il sindaco Giancarlo Lunardi.

 “Il PLA è un materiale organico ricavato dal mais, e ciò si può leggere anche sull’etichetta presente sulle bottiglie in questione” spiega l’Assessore all’Ambiente Massimiliano Angori. “Le bottiglie sono quindi biodegradabili e non devono essere assolutamente messe nel contenitore della raccolta differenziata destinato al multimateriale perché, mescolate con la plastica, comprometterebbero la qualità del riciclo. Le bottiglie vuote, pertanto, devono essere conferite nel raccoglitore del materiale organico”. “Colgo l’occasione” prosegue l’Assessore Angori “per rassicurare i cittadini vecchianesi, che talvolta si sono preoccupati al riguardo, circa la possibilità che il compost proveniente dalla raccolta del materiale organico sia inquinato dalla plastica dei sacchi usati per smaltire i residui delle potature o simili: mi preme precisare che l’impianto di compostaggio di Geofor è dotato, a monte, di un meccanismo estrusore dei sacchi che viene utilizzato proprio per ottimizzare la qualità del conferito.

 La plastica dei sacchi, dunque, non va a finire nel compost”. “L’impianto di compostaggio di Geofor ha subito recentemente un intervento di manutenzione straordinaria” continua Angori. “E’ in via di progettazione la collocazione di un impianto più grande ed avanzato: la stessa Geofor si sta attrezzando per questo”. “E’ bene che i nostri cittadini siano sempre al corrente del funzionamento di un meccanismo complesso come quello della raccolta differenziata che sicuramente ha effetti sulla vita quotidiana delle famiglie,” conclude il sindaco Lunardi.

 “Tuttavia ci sono piccoli gesti, come per l’appunto imparare a riconoscere le bottiglie in PLA da quelle in plastica e collocarle nel giusto contenitore, per contribuire al minor impatto ambientale di cui la raccolta differenziata è portatrice”.

Fonte: Ufficio Comunicazione - Comune di Vecchiano
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/9/2011 - 8:59

AUTORE:
Andrea

Trovo giusto che l'Amministrazione ricordi l'importanza della differenziata e il comportamento da tenere per la suddivisione dei materiali, ma troverei ancor più giusto che si sensibilizzasse le aziende produttrici di usare packaging meno voluminosi.
"Almeno 20anni fa" il commercio di bevande era completamente fatto nel vetro dove veniva trattenuta una piccola somma a cauzione che veniva scalata all'acquisto successivo.
Perchè oggi non potremmo puntare a qualcosa del genere!! Sarei il primo ad essere partecipe.
Bè, a Berlino ho visto cose molto più concrete, come la raccolta di plastica e vetro all'interno dei supermarket.... ma ""Tutto fa... disse vello 'e pisciava in Arno""