none_o

Da molte fonti internazionali l'Italia è situata ai primi posti per evasione fiscale nel mondo. Un fenomeno mai affrontato con decisione ed ora elemento fondamentale per la crisi di famiglie e imprese. Il nuovo governo non potrà ignorarlo e alcuni strumenti di contrasto efficaci sarebbero invece molto semplici.

Un interessante dibattito fra Bertelli e beppecalesse .....
Ratzinger con il quale trovo più affinità di pensiero .....
Caro Segretario Enrico Letta,
ricevo da semplice .....
Se la vuoi chiudere qui per me va bene, il dialogo .....


Diario di viaggio – Incontro con persone speciali

di Daniela Falconetti 


Matilde Baroni in, Carta Bianca 1, Casa della Donna di Pisa 2008 

Novembre 1918: ritorno a casa di Alfonso.

di Massimo Recalcati
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Intervista a Stefano Ceccanti (Pd)
none_a
dal pensiero prismatico di Dario Ballini
none_a
dal blog di Aldo Morè (a cura di BdB, red VdS)
none_a
Io, Medico
none_a
none_a
di Antonio Campo
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il desiderio di luce porta pace nel mio cuore.
Risplende la gioia della vita in ogni cosa che vive, che fa parte di me e
dell’universo che mi circonda. .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
PISA
Presentati i bilanci delle Asl regionali, Pisa al quinto posto

28/10/2011 - 16:47

PISA - L'assessore regionale al diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, ha presentato i bilanci 2010 delle aziende sanitarie toscane, che sono stati approvati nel corso dell'ultima seduta di giunta.

"Voglio cogliere questa occasione - ha detto SaramucciA - per sottolineare una serie di aspetti che stanno a indicare un sistema sano e dinamico: primo fra tutti, la tenuta economica del sistema, a fronte di una inversione di tendenza dei finanziamenti statali; ma anche gli investimenti in innovazione e ricerca, i risultati di salute, lo sforzo di contenimento della spesa".

Le sedici aziende toscane (13 Aziende sanitarie e 4 aziende ospedaliero-universitarie) registrano complessivamente una perdita di 131.794.658, perdita che comunque consente di chiudere in pareggio rispetto al Tavolo degli adempimenti presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Il bilancio di 9 aziende ha ottenuto la certificazione positiva da parte di una società di revisione contabile. Queste le aziende con i bilanci certificati: Asl 2 di Lucca, 4 di Prato, 7 di Siena, 8 di Arezzo, 10 di Firenze, 11 di Empoli, 12 di Viareggio; AOU Careggi, AOU Meyer. La Regione conferma l’impegno di avere con l’esercizio 2012 tutte le aziende con i bilanci certificati.

Alla Regione Toscana il Fondo sanitario nazionale ha riconosciuto sei milioni e 543mila nel 2009, e sei milioni e 613mila nel 2010 con un incremento di soli 69 milioni, che corrispondono a un aumento dell'1% rispetto all'anno precedente. Considerando anche l'inflazione si tratta di fatto di un taglio delle risorse disponibili.

"A fronte di questo "razionamento" delle risorse – ha detto l’assessore Scaramuccia – per garantire la tenuta del sistema sanitario toscano, abbiamo stimolato tutte le aziende a intraprendere azioni di governo volte alla riorganizzazione, razionalizzazione, maggior efficienza e innovazione nell’erogazione dei servizi. La capacità manageriale dimostrata dalle aziende, e la costante regìa regionale, hanno avuto come conseguenza un rallentamento nella crescita dei costi del Servizio Sanitario Regionale".

L'assessore Scaramuccia ha presentato anche una valutazione sugli obiettvi raggiunti dalle singole Asl nel 2010

"Il sistema di valutazione dei risultati è costituito da obiettivi sfidanti, e misurabili in maniera oggettiva" – ha detto l’assessore Scaramuccia.

Le voci di cui si è tenuto conto per dare un giudizio sul lavoro delle Asl sono le seguenti: farmaceutica, sanità di iniziativa, qualità delle prestazioni sanitarie, tempi di attesa dell’attività chirurgica, fascicolo sanitario elettronico, tempestività e completezza dei dati inviati al sistema informativo regionale, ospedale, attività del Cup, programmazione di Area Vasta, piano degli investimenti, sistema di valutazione.

Bernardo Magli

Questo il punteggio finale ottenuto, in base a queste voci, da ciascuna azienda:

Asl 1 di Massa Carrara: 39,

Asl 2 di Lucca: 80,,

Asl 3 di Pistoia: 42 ,

Asl 4 di Prato: 65 ,

Asl 5 di Pisa: 87 ,

Asl 6 di Livorno: 50 ,

Asl 7 di Siena: 68 ,

Asl 8 di Arezzo: 72 ,

Asl 9 di Grosseto: 69 ,

Asl 10 di Firenze: 58 ,

Asl 11 di Empoli: 71 ,

Asl 12 di Viareggio: 55 ,

AOU Careggi: 55 ,

AOU Siena: 53 ,

AOU Pisa: 66 ,

AOU Meyer: 64 ,

Questi i bilanci di ciascuna azienda:

Asl 1 di Massa e Carrara: – 28.213.404 ,

Asl 2 di Lucca: + 15.272 ,

Asl 3 di Pistoia: – 23.953.405 ,

Asl 4 di Prato: – 5.357.650 ,

Asl 5 di Pisa: – 3.113.632 ,

Asl 6 di Livorno: – 3.537.880 ,

Asl 7 di Siena: – 1.962.808 ,

Asl 8 di Arezzo: – 2.760.024 ,

Asl 9 di Grosseto: – 478 ,

Asl 10 di Firenze: – 29.432.695 ,

Asl 11 di Empoli: – 4.412.455 ,

Asl 12 di Viareggio: – 8.481.657 ,

AO Pisa: – 10.599.978 ,

AO Siena: -115.013 ,

AO Careggi: – 8.761.062 ,

AO Meyer: – 1.107.789 ,

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri