none_o

La prima foto mostra l’ingresso della pista ciclabile lungo la via del Mare al podere i Leccetti. C’è uno stretto passaggio accanto al cancello chiuso e una stradina che conduce fino all’argine. Qui il ciclista che ha letto Migliarino alla sua sinistra è già in imbarazzo: portarsi sull’argine o seguire la strada a fianco sottostante? L’argine è impraticabile, solo un vialetto sconnesso centrale con erba alta ai lati.....

Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
Ricorrenza
none_a
Omaggio
none_a
l' altra mattina alle ore 6 ascoltavo il notiziario .....
In viaggio con il PD, dai energia al treno. Puoi .....
Legge cosa gli interessa. . . . quando e su cosa gli .....
. . . . perche? Quando comprate il Corriere della sera .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Carlo Delli
none_a
Come cambiano autovelox e multe con il decreto Minniti
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Avane, 28 ottobre
none_a
Castello dei Vicari - Lari
none_a
Arena Metato
none_a
Viareggio.
none_a
Pontasserchio, 14 ottobre
none_a
L’INCIDENTE


Seduti su quei sedili lordati di sangue,
col capo chino, vidi
quella scena orrenda
che mi trafisse il cuore.
Giovani vite spezzate
da .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
Valdera-Pontedera
confederazione cobas valdera e pontedera
E' tempo di chiudere le sedi di movimenti xenofobi,

28/12/2011 - 14:26


Solidarietà a don Zappolini


L'ultima trovata di Forza nuova prende di mira don Armando Zappolini, un prete scomodo da sempre sostienitore di battaglie civili e sociali che alla destra non piacciono

E' tempo di chiudere le sedi di movimenti xenofobi, razzisti e fascisti

 dalle iniziative contro le mafie e la criminalità organizzata (che specula sui fenomeni immigratori e tace sul caporalato che ha costretto italiani un tempo e immigrati oggi a condizioni di sfruttamento selvaggio nei lavori agricoli con paga oraria di uno o due euro)  fino a istanze di civiltà come quelle che invocano un pieno diritto di cittadinanza per tutti\e. migranti inclusi

 Senza uno stralcio di lavoro non è possibile avere un permesso di soggiorno senza il quale  non è possibile beneficiare di elementari diritti come quello alla mutua, alllo scuolabus per i propri figli Il clima che sta crescendo in valdera non è dei migliori, i proclami di forza nuova non cadono nel vuoto visto che solo pochi giorni fa un cittadino ha minacciato un migrante reo solo di vendere dei libri ai passanti.

 La presenza attiva dei democratici e degli antifascisti ha impedito alla destra in questi anni di organizzare iniziative in città ma le istituzioni locali si sono ben guardate dal prendere posizione, anzi si sono manteute equidistanti tra chi invocava i partigiani che hanno liberato l?Italia dal nazifascismo e chi invece esaltava camcie nere e nazistiIl clima di intolleranza verso i migranti nasce da un equivoco di fondo: se tagliano lo stato sociale non è colpa dei migranti ma della banca europea e dei governi che ci vogliono far pagare il debito che i paesi hanno creato solo per savare dalla bancaoratta le banche nel triennio 2008\11.

Come la destra si accaniva contro don milani oltre 40 anni fa per le sue campagne contro le spese militari e a sostegno delle istanze civili e sociali, oggi la stessa destra individua in Zappolini un nemico contro cui invocare provvedimenti da parte delle alte autorità ecclesiasticheMa la destra di 40 anni fa e quella di oggi hanno la stessa cultura e pratica dettata da intolleranza, nostalgia del fascismo e soffiano sul fuoco della crisi sociale per guagnare proseliti a idee xenofobe

Da parte dei Cobas l'invito all'associazionismo, al tessuto democratico della valdera a non sottovalutare questi rigurgiti e a prendere posizione

Piena solidarietà a don Zappolini

 

confederazione cobas valdera e pontedera

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: