none_o

Poche righe, molto concrete, che non lasciano spazio ad altre interpretazioni o strumentalizzazioni.
Liliana Segre, la senatrice a vita sopravvissuta all'olocausto e oggetto, nelle ultime settimane, di numerosi attacchi sul web, ha declinato in maniera netta la proposta, partita dal mondo del giornalismo e poi ripresa anche da diversi esponenti politici, di essere candidata al ruolo di Presidente della Repubblica. 

Circolo ARCI Migliarino
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
. . non al Carroccio
6000 sardine 200 scorfani 100 gallinelle e il caciucco .....
"Questo è il segnale che se tutti ci muoviamo, forse .....
nonostante i primi giorni del governo giallorosso lo .....
Le squadre di Val Di Serchio
di Marlo Puccetti
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Enti di Promozione Sportiva
none_a
Val di Serchio
none_a
Val di Serchio
none_a
Cs campionato petanque
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
SAN GIULIANO TERME
Comunicato stampa delle minoranze sangiulianesi su Patto di Stabilità

2/1/2012 - 18:32

 
 
            E come da tempo ci aspettavamo il comune ha fatto il botto! L'ultimo comprovato fallimento della giunta arriva sotto le sembianze di un petardo di capodanno ed annuncia a tutti i cittadini che il comune ha sforato il patto di stabilità! Ancora aspettiamo maggiori chiarimenti sul reale stato della situazione per esprimere ulteriori giudizi, ma sono purtroppo già note le drammatiche conseguenze. Innanzitutto un forte taglio dei trasferimenti, che renderà la gestione ancora più difficile. L'impossibilità di contrarre mutui e la riduzione della spesa. Inoltre non sarà possibile stipulare nuovi contratti di assunzione. In poche parole, i margini di amministrazione dell'ente saranno di fatto azzerati.
 
            E' questo il naturale prodotto di anni e anni di cattiva amministrazione del territorio. Questa l'unica conseguenza di gestioni rovinose dei servizi pubblici. L'ostinatezza a voler portare fino in fondo progetti inconcludenti e dalle ricadute nulle sul territorio hanno condotto l'ente sul baratro economico. GeSTe, impianti sportivi, l'operazione di Lease-Back: sono questi gli elementi che compongono il fallimento di questa maggioranza e che hanno pericolosamente aumentato l'indebitamento dell'ente. Negli anni si faceva cassa con gli oneri di urbanizzazione, le multe e persino i servizi cimiteriali mentre le spese non diminuivano di conseguenza.
 
            La vittoria ha molti padri e la sconfitta nessuno. Ma come forze di minoranza sappiamo bene che queste nostre critiche sono state sempre e ripetutamente ignorate dall'amministrazione. Di fronte ad un fallimento così comprovato sarà difficile spiegare ai cittadini che la colpa è dello spread o del Governo Berlusconi. E' chiaro a tutti che qualcuno ha sbagliato ed è giusto che serenamente riconosca i propri errori e si faccia da parte. Come opposizione siamo quindi pronti a presentare un documento di censura nei confronti dell'Assessore Pizzi, qualora di fronte al fatto compiuto si ostini a ricoprire ancora il ruolo di principale responsabile di questo danno a tutti i cittadini.
 
            Crediamo che il futuro debba essere diverso. Assisteremo nelle prossime settimane a cambiamenti politici interni ed esterni alla maggioranza: sappiamo bene che ci potrebbero essere arrivi e partenze. Noi siamo sempre stati alternativi a questa amministrazione, e di certo non sarà qualche cambiamento di composizione in giunta a risollevare l'ente. Servono nuove facce e soprattutto nuove idee, non certamente quelle di una sinistra cocciuta e ostinata che ha portato soltanto al dichiarato fallimento.
 
i gruppi consiliari
 
Il Popolo della Libertà
Futuro e Libertà
Cittadini e Territorio

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




4/1/2012 - 10:13

AUTORE:
osservatore sgt

"Servono nuove facce e soprattutto nuove idee, non certamente quelle di una sinistra cocciuta e ostinata che ha portato soltanto al dichiarato fallimento".

Con la sinistra questa amministrazione ruppe qualche anno fa e ora il gruppo Sinistra unita per San Giuliano è all'opposizione.

Non sarà anche la destra un po' cocciuta?

4/1/2012 - 9:29

AUTORE:
valerio ciacchini

Il salto della quaglia vero, sarà quello che ben presto gli elettori sangiulianesi vedranno sugli scranni della maggioranza, gli altri quello mio compreso,al confronto saranno solo insignificanti spostamenti di sedia.

Valerio Ciacchini

3/1/2012 - 18:06

AUTORE:
Maurizio

Dopo 15 anni di BUNGA BUNGA, e dopo svariati tagli ai bilanci degli Enti Locali ed al sistema scolastico italiano, e smentite quotidiane che la crisi non ci riguardava, ora da poco piu' di un mese abbiamo un nuovo Premier come si suol dire (per quanto mi riguarda lo definirei un Commissario straodinario al di fuori della politica).
Solo un mese E NUOVI ED ENORMI SACRIFICI chiesti di nuovo ai cittadini, ed ai COMUNI(Ente Locale,)NON MI MERAVIGLIO SE DOPO I BILANCI DI STABILITA DELLE FAMIGLIE SALTANO PURE QUELLO DEI COMUNI.

A questo punto direi che se qualcuno si vuol meravigliare lo fa' soltanto per fare politichetta, dopo vari salti della quaglia in Consiglio Comunale.


Cordiali saluti a tutti

2/1/2012 - 22:03

AUTORE:
elettorepdl

Vedete cari amici avete gia' perso in partenza non otterrete nulla anche se i socialisti lasciano (cini docet) siamo abituati alle sue uscite. Solo poca pubblicità per qualche giorno la gente e stanca anche della nostra politica