none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Pisa
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Pontasserchio, 11 febbraio
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
TOSCANA
La Toscana punta sull'artigianato di qualità per uscire dalla crisi

11/1/2012 - 16:25

TOSCANA – L'artigianato di qualità è uno dei settori su cui punta la Toscana per uscire dalla crisi, cercando ci consolidare i buoni risultati conseguiti nelle esportazioni nell'anno appena trascorso.

E' questo in sintesi il pensiero dell'assessore regionale alle attività produttive Gianfranco Simoncini che ha inviato ieri un intervento alla Confederazione nazionale dell'artigianato, in occasione della presentazione del marchio "Artigianato contemporaneo", che raggruppa una serie di eccellenze nell'alta moda. La manifestazione si è svolta al cinema odeon di Firenze e rappresenta una delle iniziative collaterali di Pitti Immagine Uomo, che si è aperto ieri alla Fortezza Da Basso a Firenze.

Secondo Simoncini lo sviluppo del sistema moda, accompagnato dalla crescita di una filiera di qualità, può rappresentare un elemento importante per la ripresa economica della Toscana.

"E’ un’occasione ulteriore – ha detto Simoncini – per valorizzare competenze, professionalità, cura del particolare che caratterizzano le produzioni dell’artigianato toscano, in particolare quelle del settore della moda. Oggi più che mai la Regione sostiene il manifatturiero toscano e, in particolare, quello che punta sul binomio qualità e innovazione. Non è un caso se il sistema moda, che di questo binomio ha fatto il suo tratto distintivo nel mondo, ha dimostrato anche nel settore artigiano di essere più dinamico e di reggere meglio alla crisi".

Simoncini ha poi ricordato che la Regione ha cercato di promuovere lo sviluppo e l'innovazione delle imprese artigiane toscane, con particolare riferimento a quelle del comparto moda, finanziando la ricerca e il trasferimento tecnologico. Simoncini ha poi aggiunto che la Toscana ha favorito l'aggregazione delle piccole aziende, per metterle in grado di meglio confrontarsi con la concorrenza globale.

Gli strumenti con i quali la Regione interviene a sostegno dell'artigianato sono diversi. Oltre al fondo rotativo che consente alle imprese di accedere a finanziamenti a tasso zero e può essere utilizzato anche per investimenti in ricerca e sviluppo, ci sono poi il bando per favorire l’aggregazione fra imprese e il nuovo fondo, che parte lunedì prossimo, per la crescita internazionale delle aziende.

Bernardo Magli

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: