none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
TOSCANA
Tragedia Costa, per Enrico Rossi grande prova di solidarietà di cittadini e forze dell'ordine

14/1/2012 - 14:39

FIRENZE – “Un lavoro enorme, svolto con competenza e generosità. Ringrazio di cuore tutti coloro che si sono spesi in questa emergenza, e in particolare l’amministazione provinciale di Grosseto”.
Questo quanto ha voluto sottolineare il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, da Porto Santo Stefano, dove si sta attendendo l’arrivo degli ultimi naufraghi dall’Isola del Giglio.
“E’ stata una notte di terrore per i croceristi e per l’equipaggio – ha ricordato Rossi – Una drammatica emergenza a cui la popolazione del Giglio e di Porto S.Stefano, insieme alla protezione civile, ai volontari, agli operatori della Asl e alle forze dell’ordine, ha saputo dare una grande risposta. I cittadini hanno aperto le loro case per accogliere e prestare assistenza. Purtroppo ci sono tre morti e forse alcuni dispersi, ma la macchina dei soccorsi certamente ha funzionato: in neppure 12 ore sono state accolte, rifocillate, visitate e curate 4700 persone”.
Il presidente Rossi richiama anche i problemi che si pongono per l’immediato futuro in seguito al naufragio della nave Costa.
“Ho invitato il presidente della provincia di Grosseto Marras all’incontro di lunedì a Livorno con il ministro Clini per affrontare il problema di una rapida rimozione della nave, in modo da evitare problemi di inquinamento e intralcio alla navigazione. Ma oggi quello che mi preme sottolineare, ancora una volta, é la grande dimostrazione di umanità e solidarietà dimostrata dalla popolazione e da tutti i soccorritori”.

Fonte: Toscana Notizie
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri