none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Ci deve essere una interruzione sulle linee . Vedo .....
Ho raccolto qualche dichiarazione, difficile da pubblicare, .....
. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
VECCHIANO -Sala Consiliare Venerdì 27 ore 21.00-
Shoah e deportazione: il ricordo nella Giornata della Memoria 2012

27/1/2012 - 14:30


Shoah e deportazione: il ricordo nella Giornata della Memoria 2012

 

Vecchiano –

 Oggi Venerdì 27  alle ore 21.00 nella Sala Consiliare del Comune di Vecchiano si svolgerà infatti un convegno su “La costruzione culturale del male.

Propaganda, falsificazione e persecuzione degli ebrei nella storia d'Europa”, con una relazione a cura del professor Michele Battini, docente di storia contemporanea all’Università di Pisa e membro del comitato scientifico nazionale degli Istituti storici della Resistenza.

 Interverranno al dibattito il Sindaco Giancarlo Lunardi e l’Assessore alla Cultura Daniela Canarini. “Invito tutti i cittadini a prendere parte all’iniziativa del 27 gennaio prossimo,” commenta il sindaco Giancarlo Lunardi.

 “Coltivare il ricordo di quei drammatici avvenimenti, che funestarono la storia dell’umanità intera, è un dovere civile e morale”. “Confidiamo in una buona partecipazione all’evento anche da parte delle giovani generazioni”, commenta l’Assessore alla Cultura Daniela Canarini. 

 “Ricordare ai giovani quali furono gli effetti della Shoah assume una valenza fondamentale, perché li invita a riflettere sul senso profondo della vita all’interno di uno stato democratico ed a sviluppare una sana concezione delle istituzioni, facendo loro distinguere ciò che è bene e ciò che è male per la comunità stessa”.

 E proprio per quanto riguarda gli studenti, ricordiamo che nel mese di febbraio i ragazzi delle classi terze della scuola media saranno impegnati in una gita culturale legata proprio al significato del Giorno della Memoria. Gli studenti saranno accompagnati, infatti, al Museo Audiovisivo della Resistenza di Fosdinovo (MS).

La visita, inizialmente prevista proprio per il 27 gennaio e poi slittata per motivi organizzativi, è organizzata dall’Istituto Comprensivo Daniela Settesoldi in collaborazione con il Comune di Vecchiano.

 

  Ufficio Comunicazione

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




29/1/2012 - 15:31

AUTORE:
Memoria

L'importante è che i fatti della storia siano trasmessi alle nuove generazioni senza occultarne una parte. La violenza contro l'umanità è sempre sbagliata, di destra o di sinistra che sia. Va condannata senza se e senza ma, senza giustificazioni.

28/1/2012 - 19:43

AUTORE:
rossana

Sono felice di leggere che quest'anno i ragazzi e le ragazze delle terze medie faranno un'uscita culturale legata al tema della giornata della Memoria. La memoria è importante e va coltivata. Gli insegnanti dovrebbero capire il momento positivo, per i/le ragazzi/e, di un'uscita collettiva, parte integrante di un percorso didattico. A mia figlia non è capitato.