none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono l'autore del libro "Litoralis" edito nel 2001, .....
Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al .....
Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è .....
. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Tempi stretti per la vendita.
Nessuna offerta per le farmacie.
Panattoni: Pronto il nuovo Bando

19/6/2012 - 8:40

Non c’è stata la presentazione di offerte per rilevare le due farmacie sangiulianesi la cui licenza è di proprietà dell’amministrazione comunale. I due punti vendita sono collocati nelle frazioni di Metato ( nel centro del paese) e di Ghezzano ( all’interno del supermercato Carrefour) ed attualmente sono gestiti dalla società Geste srl. I dati economici-finanziari che fanno riferimento a questo ramo di attività evidenziano, oltre a buoni numeri di fatturato, anche una buona redditività avendo prodotto da sempre utili negli ultimi anni. “Dal momento della pubblicazione del bando - dichiara il sindaco Panattoni - coloro che hanno assunto informazioni sulle caratteristiche della gara hanno evidenziato la criticità dei tempi stretti di scadenza del bando in relazione al valore delle farmacie. Tutto ciò in quanto i tempi di risposta del sistema bancario, in relazione alla crisi esistente, si sono notevolmente allungati. In un primo momento abbiamo deciso di allungare di 15 giorni la scadenza della gara ma probabilmente dovremo rivedere i tempi della nuova gara anche tenendo in considerazione le segnalazioni che ci sono pervenute”.
“Ma a questo punto risulta perfettamente inutile fare polemiche o strumentalizzazioni sull'accaduto. Si deve considerare – sottolinea Panattoni – che l’incasso della vendita delle farmacie non è previsto nelle entrate del 2012 e quindi non è indispensabile per gli equilibri di bilancio. La nota positiva invece è che nel frattempo ci sono state parecchie richieste di informazioni sulle caratteristiche e sull’oggetto della gara. Per soddisfare quindi alcune aspettative abbiamo davanti a noi alcuni giorni dove elaborare le informazioni in nostro possesso prima di fare uscire il nuovo bando. Il nostro obiettivo rimane quello di perfezionare l’operazione entro la fine del corrente anno”

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




22/6/2012 - 19:37

AUTORE:
valerio ciacchini

mettere i pizzaioli nella stessa categoria dei gioiellieri, dei dentisti e dei notai,magari.....!!! Vedi dopo 28 anni da con-titolare di pizzeria io non ho ancora finito di pagare il mutuo dell'unica casa che mi sono comprato in società con la banca e vado in giro con una vecchia Lancia Zeta del 1999, comprata nel 2003 di seconda mano, oggi ha 380 mila km.
Sai una sega te come vive un pizzaiolo oggi.

22/6/2012 - 14:09

AUTORE:
Osvaldo

Tu invece hai proprio capito tutto e sei uno dei pochi rimasti che vorrebbero dimostrarci che i lavoratori, non solo sono sfruttati, ma guadagnano più dei padroni, quando sai benissimo che sono solo casi numerosissimi di gioieglieri, notai, dentisti, pizzaioli ecc... che dichiarano meno perché evadono quasi tutte le tasse. Comunque la categoria del Trota potrebbe essere quella dei cerebrolesi insieme a Cassano, Balotelli e qualcun altro.
Se poi tu, grande intelligentone, vuoi farne parte, sicuramente ti faranno presidente onorario.
Ciaooooo!!!!

21/6/2012 - 23:35

AUTORE:
valerio ciacchini

non puoi tirare fuori una frase da un contesto che voleva dire ben altro.
Ci sono tantissimi lavoratori che sono molto più intelligenti dei loro datori di lavoro.
Come non è vero che tutti i datori di lavoro sfruttano i loro dipendenti, questi luoghi comuni degli anni 70 li rifiuto. Conosco tanti datori di lavoro, che guadagnano meno dei loro dipendenti. E poi non mi segui abbastanza, perchè dovresti sapere che dopo i recenti scandali nella Lega, ho preso una posizione chiara, cacciare a pedate nel culo tutti i Bossi che hanno una tessera e strappargliela. Contento ?

21/6/2012 - 9:48

AUTORE:
Osvaldo

"Nel mondo del lavoro siamo divisi in due categorie, chi sa intraprendere e spesso riesce ad aprire una propria attività e chi non sa intraprendere e preferisce fare il subalterno".
Questo è il metro di giudizio del Ciacchini. Tradotto: gli imprenditori sono tutti capaci e intelligenti, i lavoratori degli incapaci stuopidi e scelgono di farsi sfruttare dai primi. Ma se questo fosse vero, allora il Trota (figlio del grande Bossi, dirigente del Ciacchini)a quale categoria apparterrebbe?

20/6/2012 - 18:06

AUTORE:
Napolitano Francesco

che aver fatto trapelare che la "vendita" delle farmacie avrebbe dovuto portare 4 milioni di €, non è stato geniale. La penso come Maini: lo scopo era quello di inserire l'introito nel bilancio preventivo. Posso esprimere la mia opinione, oppure verrò denigrato, affermando che faccio polemica?

20/6/2012 - 14:45

AUTORE:
valerio ciacchini

Per me è un invito a nozze parlare di questo tema, chi mi segue potrà confermare che le mie previsioni sono passo dopo passo confermate.
Allora mi ripeto, il Sindaco non deve parlare di vendita delle farmacie,perchè si tratta invece esclusivamente di affitto di azienda. Il comune ha dato mandato agli uffici per la costituzione di una società srl per la gestione delle due farmacie, (che non sarà più sotto il controllo di GESTE), di cui saranno poste in vendita solo il 95% delle quote ai privati ed il 5% restante rimarrà di proprietà del comune.
Il bando,per chiarezza, si riferisce alla ricerca di un Farmacista/imprenditore che alla modica cifra di circa 2 milioni di euro, acquisterebbe il nulla, cioè non una piena proprietà delle due licenze commerciali, ma semplicemente il 95% di una società di gestione in affitto d' azienda delle due farmacie, in quanto la piena proprietà rimarrebbe comunque sempre al Comune.
Nel mondo del lavoro siamo divisi in due categorie, chi sa intraprendere e spesso riesce ad aprire una propria attività e chi non sa intraprendere e preferisce fare il subalterno,
il Sindaco e tutti gli altri amministratori comunali è bene che non si improvvisino a fare parte della prima categoria, cioè pensare da imprenditori non è nel loro DNA, semmai nel loro DNA c'è scritto come mettere il bastone fra le ruote agli imprenditori ed è proprio cercando invano di pensare da imprenditore, che il Sindaco Panattoni, penserebbe di trovare nel mondo privato imprenditoriale ciò che non ci sarà mai.
Ma forse la questione potrebbe anche essere più fine e qui mi ripeto di nuovo, perchè invece il Sindaco avrebbe sempre saputo che nessun farmacista/imprenditore o imprenditore/farmacista, sarebbe stato seriamente interessato al bando, ma che questo comunque sarebbe dovuto essere un passaggio obbligato a quella che io reputo essere la soluzione finale decisa dalla segreteria del PD di via Fratti, cioè l'aggiudicamento del bando tramite acquisizione del 95% delle quote della nuova società che gestirà le due farmacie, da parte di un soggetto controllato da via Fratti e che potrebbe essere o la società che gestisce le farmacie comunali di Pisa, o quella che gestisce le farmacie comunali di Pontedera e poi chi sarà il nuovo AD o presidente di questa nuova SRL ? Forse lo stesso Sindaco a fine mandato ? o forse qualche altro politico trombato che via Fratti deve sistemare ?

Valerio Ciacchini

20/6/2012 - 7:35

AUTORE:
Marco Carioni

E sottolineo: Mah!!!

19/6/2012 - 16:07

AUTORE:
libe

Il nostro sindaco,bisogna ammetterlo,è davvero speciale.Ci annuncia che il bando per la vendita delle farmacie comunali,anche dopo il prolungamento dei tempi,è praticamente fallito.Quindi :niente introiti per le casse comunali! ma quì viene il bello,stolti noi che non capiamo mai,poichè finalmente sappiamo che la vendita delle suddette farmacie e quindi anche degli edifici comunali,non serviva per ripia nare il buco di bilancio.Ma allora perchè vendere ciò che produce reddito ? Forse ci sarà un altro motivo mah vallo a sapere!! Dimenticavo(per ora è sempre possibile fare anche un po' di polemica). Con stima e affetto Libe

19/6/2012 - 15:27

AUTORE:
Cons. Riccardo Maini

Caro Sindaco Paolo,in otto anni di convivenza in Consiglio Comunale mi hai insegnato che un consigliere di opposizione non deve mai accettare la polemica politica con colui il quale ha in mano le leve del potere. E' una battaglia impari e quasi sempre si è soggetti ad essere sopraffatti,raramente, ma capita, si riesce a dimostrare l'incapacità dell'amministrazione a gestire gli eventi.
La vicinanza di Collodi o qualche cattivo consigliore ti portano ogni tanto ad assomigliare a chi non diceva sempre tutta la verità.
Se come dici l'incasso della vendita delle farmacie non è previsto nelle entrate del 2012 e quindi non è indispensabile per gli equilibri di bilancio, perchè fare un bando di gara con scadenza i primi di giugno e non farlo con scadenza settembre o ottobre, per permettere a quei pochi ipotetici acquirenti di avere il tempo necessario per usufruire dei tempi di risposta del sistema bancario?. Non credi di essere tu quello che accusando gli altri di fare polemiche o strumentalizzazioni sull'accaduto cerca di trovare una giustificazione alquanto discutibile al proprio operato nei confronti dei cittadini di San Giuliano?
So che accusarmi di fare sterili polemiche o strumentalizzare i fatti è un tuo precipuo impegno sociale, ma non commettere l'errore di demonizzare sempre e comunque l'avversario politico, potrebbe essere un errore.
Con immutato affetto e profondo rispetto.

19/6/2012 - 12:08

AUTORE:
spartaco

il sindaco si renda autonomo dal dirigismo pisano dei partiti e
imbocchi la strada riformista prima che la situazine diventi insostenibile