none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

. . . . . . . . . . . . è iniziata i primi giorni .....
. . . la ragione non sta mai da una sola parte ed aggiungo .....
Sono convintissimo della sua buona fede, ci mancherebbe, .....
Non ho alcuna presunzione o velleità, esercito semplicemente .....
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
SAn Giuliano Terme, 18 ottobre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
open day 20 ottobre palestra Proscaenium
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
SAN GIULIANO
Uno spiacevole episodio di cui chiediamo scusa a Claudio Baroncini e ai lettori

6/10/2012 - 16:13

Negli ultimi mesi è accaduto un episodio spiacevole, di cui dobbiamo scusarci con i lettori de La Voce del Serchio.

Dopo una interrogazione dei consiglieri comunali Virgilio Luvisotti e Valerio Ciacchini, si è aperto un dibattito nel forum del nostro giornale, con numerosi interventi, alcuni dei quali dal contenuto offensivo nei confronti del consigliere comunale Claudio Baroncini.
In primo luogo dunque ci scusiamo con l'interessato, il consigliere Claudio Baroncini, vittima incolpevole di questa vicenda, di cui invece ci preme testimoniare la correttezza, l' impegno civile, e la costante dedizione al miglioramento della comunità sangiulianese.
In secondo luogo vogliamo poi scusarci anche con i lettori della Voce del Serchio che hanno subito questa vicenda. Come i lettori ricorderanno, più volte abbiamo scritto sul nostro quotidiano che gli articoli nel forum dovevano rispettare alcuni requisiti, altrimenti non sarebbero stati pubblicati: 1) non contenere offese. nè nei confronti dei cittadini nè nei confronti delle istituzioni; 2) favorire il  confronto di idee per migliorare il nostro territorio.
In questa vicenda, evidentemente, le nostre regole non sono state rispettate. Da ora in poi i criteri di controlli saranno ancora più rigidi, e chi non rispetterà queste indicazioni sarà cestinato, senza ulteriori spiegazioni.
La redazione de La Voce del Serchio

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/10/2012 - 23:29

AUTORE:
Napolitano Francesco

... il nome e cognome vero, così la smettono certi soldatini.

9/10/2012 - 17:12

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Il mondo è bello perchè vario.Se chi firma i suoi interventi ti fa pena è un problema tuo,da parte mia continuerò come ho sempre fatto fregandomene dei tuoi giudizi un po'stiracchiati.Vedi il garbuglio che hai fatto per spiegare chi può essere di sinistra o di destra..

8/10/2012 - 23:35

AUTORE:
Pippo l'Ortolano

Ebbene si! Esistono anche coloro che non hanno il coraggio di esprimere apertamente il proprio pensiero, i timidi, gli insicuri, perché impedire loro di esternare, dietro un nikname, il loro punto di vista? Lo ha fatto Ciranò e altri illustri personaggi della storia, perchè intimidire con l’arroganza del dire “se hai il coraggio fatti conoscere così pesiamo le tue capacità dopo aver sentito le tue opinioni”? Perché sottoporre con un continuo esame delle sue opinioni, chi non lo desidera e che se non gradite vengono demolite dai soliti pseudo saccenti? Se non offende nessuno, se dice cose ragionevoli e sensate e rispetta il bon ton della dialettica, cosa interessa sapere chi è? A me fanno più pena, in questo specifico spazio editoriale, quelli che si firmano, quasi a marchiare le loro idee a guisa di copyright. Che hanno un momento di gloria e di compiacimento quando leggono il loro nome sul giornale, ne ritagliano l’articolo e lo mettono in cornice a peritura memoria di quello che hanno scritto. Che si gongolano nell’affermare “questo l’avevo già detto io sei mesi fa, leggi l’articolo a mia firma nell’archivio della VdS……” e se ne vantano pure con gli amici. Io li considero alla stregua di quelle persone che in TV, quando inquadrano il cronista di un TG, fanno capolino con la faccia e fanno ciao con la manina per dire c’ero anch’io; che tristezza! E poi chi si firma e di destra, perchè si arroga il diritto di tutto quello che dice e ne pretende la paternità e fondamentalmente pensa a se stesso e tutto gira a lui intorno, oppure per qualche remota ragione si fa propaganda. Chi invece lancia un’idea senza firmarla, è molto democratico perché, giocoforza, l’idea è di tutti in quanto senza padrone, per cui lo si può giudicare di sinistra.

8/10/2012 - 19:20

AUTORE:
Espressione libera

Devi essere una ragazza ingenua e col tempo imparerai ad agire meglio se non vuoi essere una vittima della società.

8/10/2012 - 18:49

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Non c'ho pensato perchè mi ritengo una persona libera che esprime le proprie idee e per far questo ci mette la faccia e si prende le sue
responsabilità.Sempre!!!
In fondo di sapere il tuo nome non mi interessa nulla perchè le affermazioni che hai scritto si commentano da sole...."espressione libera",ma quando?Ti consideri "libero"? E allora firmati e dai un senso a quello che scrivi...

8/10/2012 - 14:58

AUTORE:
Lorella

l'espressione davvero libera è FIRMATA. Se si temono ritorsioni viviamo in un paese mafioso che limita la libertà di parola. La ragione potrebbe essere un'altra: la mancanza di coraggio di dire. Nell'anonimato dite cose che non avreste il coraggio di dire direttamente

8/10/2012 - 14:54

AUTORE:
libera

libera?
lavocedelserchio@yahoo.it

7/10/2012 - 17:48

AUTORE:
Espressione libera

Se decidono di far mettere il nome restano quattro gatti a scrivere. Te che interessi hai per sapere ki è a scrivere? La censura e a cura della redazione. Se poi chi scrive è tizio caio o sempronio per te cosa cambia? Hai qualche motivo particolare per voler sapere l'identità delle persone? Capisci che se si mette il nome e si critica l'operato del comune o di qualche istituzione, la possibilità di piccole ritorsioni esiste sempre? A questo non avevi pensato?

7/10/2012 - 12:46

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

Sono daccordo con Marchetti,da parte mia sono mesi che lo sostengo.

6/10/2012 - 20:57

AUTORE:
Lettore

Troppo tardi si chiude la stalla quando scappano i buoi

6/10/2012 - 20:48

AUTORE:
franco marchettg

La voce del Serchio è un importante strumento informativo del territorio e allora per nn cadere più in queste situazioni non sarebbe meglio togliere l'anonimato? Se poi uno non vuol vedere il. Proprio nome pubblic basta che lo conosca la redazione e scrive lettera firmata. Sarebbe giusto che ogni uno che esprime una legittima opinione si assumatja responsabilità di ciò che dice o scrive