none_o

L’impoverimento del linguaggio e l’incapacità di descrivere le proprie emozioni è una delle principali cause dell’aumento di violenza nella sfera pubblica e privata ma anche responsabile di una accertata riduzione della nostra intelligenza.

. . . . . . . . . . . . . . . . è il mio suggerimento .....
. . . ancor di più se avessi il tuo indirizzo mail, .....
. . . t' accontento. Una cosa giusta l'hai detta : .....
Un vecchianese; un pole di la sua ricalcando un pensiero .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Spazio Donna.
Perché la memoria non sia persa.
none_a
Dal web
none_a
Franca
none_a
La bellezza è negli occhi di chi guarda
di Luigi Polito e Sandro Petri
none_a
San Giuliano Terme, 20 febbraio
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Elezioni del PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
none_a
Alberto Zangrillo - covid
none_a
Circolo Arci Vasca Azzurra Nodica
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Accade a volte
che in sere con orli d'autunno
il ricordo sovvenga di quando
sul finire di scale e cortili
cosparsi nel vento
folle divenni,
senz'altro .....
Con grande dispiacere e soltanto casualmente in questi giorni sono venuta a conoscenza della morte del Dottor Assanta. Ritengo sia stato un esempio di .....
Toscana
Rossi sul dopo politiche: “Ho un patto con i toscani, nessun altro incarico all’orizzonte”

28/12/2012 - 17:11



Rossi sul dopo politiche: “Ho un patto con i toscani, nessun altro incarico all’orizzonte”
 

FIRENZE – “Né posto né rimpasto”. Non è mancata, nella conferenza stampa di fine anno del presidente Enrico Rossi, una domanda sul suo futuro e sul futuro della Giunta regionale toscana nel dopo elezioni politiche.
“Con i cittadini toscani io ho siglato un patto – ha sottolineato il presidente della Regione Toscana – né è all’orizzonte un altro tipo di incarico per il sottoscritto. Quanto ai componenti della Giunta, per adesso c’è solo un candidato alle elezioni del 25 febbraio: il giorno successivo rifletteremo sul risultato e il giorno ancora successivo prenderemo, per la Giunta, una eventuale determinazione”.
A una domanda successiva circa un eventuale suo secondo mandato alla guida del governo toscano, Rossi ha glissato (“Ho ancora due anni pieni, poi chi dovrà valutare lo farà”) mentre rispondendo (“da esponente politico”) a un altro interrogativo circa un possibile governo nazionale di coalizione tra Pd e forze centriste, Enrico Rossi ha fatto presente che Monti “è un liberale e, dunque, un qualcosa di assai diverso da me”.
Ha poi spiegato di non condividere, di Monti, l’impostazione economica “basata sull’assillo di rimettere a posto i conti perché poi a risolvere tutto ci penserà il mercato. Questa è certamente una ipotesi diversa dalla mia”.
Aggiunto, comunque, che rispetto al “populismo di Berlusconi”, l’attuale presidente del Consiglio è certo “un signore rispettabile”, Rossi ha poi detto che “accordi e intese sono possibili, sia pure nelle reciproche differenze, in uno spirito autenticamente europeo che può vedere collaborazioni fra un Partito Popolare e un Partito Socialdemocratico” davanti alla “robaccia” rappresentata dal populismo (“Oltretutto non siamo un Paese di matti, disposti a farci turlupinare un’altra volta dal solito pifferaio”).

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri