none_o


Il successo di lettura delle precedenti serie di articoli, realizzati da Franco Gabbani e Stefano Benedetti, sulle vicende di persone e famiglie del nostro territorio, ci ha spinto a proseguire nel lavoro, con una nuova serie di articoli, frutto del lavoro di Franco Gabbani, che potremmo definire con il titolo “Persone, vicende e curiosità storiche della valle del Serchio e non solo”.   

Comune di Vecchiano
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Codice giallo-arancione di giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre
none_a
. . . . ma a tutto c'è rimedio; peggio sarebbe illudersi .....
Chiedo scusa per il disturbo, qualcuno sa cosa è .....
Non ti curar di di lui ma guarda e leggi. Povera Schlein, .....
. . . maanche chi li alleva però.
Se è indirizzato .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com

Giornata di contrasto e prevenzione alla violenza maschile sulle donne.

di Roberto Sbragia – Consigliere Provinciale Forza Italia Pisa
none_a
di
Umberto Mosso
none_a
di Stefano De Martisdomenica, per Avvenire
none_a
di Ylenia Zambito
none_a
di Franca Maggiorelli
none_a
TORRE DELL’OROLOGIO Biblioteca della Scuola Normale
none_a
Pisa, 6 dicembre
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
di Fabiano Corsini
none_a
Molina di Quosa, 4 dicembre
none_a
Ho aperto stamani la finestra
e il vento
con prepotenza s'è catapultato dentro
come sa far con forza un sentimento
suscitato, chissà mai perche'
nel .....
Appuntamento sull'Oder
di Francesco Borgese

Omaggio al padre della scrittrice
Maria Concetta Borgese

Di Carlo Edizioni



In questa lettura .....
Candidati SEL
Elezioni primarie oggi 29, dalle ore 8 alle ore 20, di "Sinistra, ecologia libertà"

28/12/2012 - 18:59



Il 29 Dicembre 2012 dalle ore 8 alle ore 20 Sinistra Ecologia Libertà in Toscana sceglierà i candidati alla Camera e al Senato che andranno a comporre le liste bloccate imposte dall'attuale legge elettorale attraverso le Primarie per i parlamentari.
Possono votare tutti i cittadini che hanno già votato alle primarie del 25 novembre 2012 e gli iscritti a SEL nel seggio cui afferisce il proprio comune di residenza. La Toscana ha un'unica circoscrizione sia per la Camera che per il Senato. Le due liste sono uniche per tutto il territorio regionale, per cui le candidate e i candidati possono essere votati in tutta la Regione.
Elettori ed elettrici riceveranno due schede: una per la Camera ed una per il Senato. Sulle due schede saranno riportati, in modo separato, i nomi degli uomini e quelli delle donne. Si possono esprimere fino a due preferenze per camera, purchè di genere opposto: esprimere doppia preferenza donna-donna o uomo-uomo annulla la scheda. Informazioni sui seggi e sugli orari di apertura sono reperibiuli sul sito provinciale di SEL Pisa (http://www.selpisa.it) o sul sito regionale di SEL Toscana.
Tra i candidati di SEL alla Camera dei Deputati abbiamo contattato Elisa Bertelli, donna di 32 anni, archeologa, e soprattutto una figlia di questi tempi, che galleggia tra il precariato e la partita iva, tra i propri sogni, e la formazione continua nel tentativo di trovare nuove strade. Consigliera comunale a Santa Croce sull'Arno, con delega per le Pari Opportunità, crede che legalità, uguaglianza e rispetto siano tre parole che devono entrare in tutti i nostri provvedimenti e nella nostra quotidianità per ripartire dai diritti veri e da un paese migliore.
Quando le chiediamo perchè si candida ci risponde: “Ho deciso di candidarmi a queste parlamentarie perchè credo che in questo paese il cambiamento debba venire da chi ne vive le difficoltà ogni giorno. La mia candidatura con Sel è l’evoluzione naturale di un personale percorso politico che passa dall’esperienza dell’Arcobaleno fino all’attuale denominazione del partito”.
E le dinamiche motivazionali e politiche non cambiano quando intervistiamo un altro candidato alla Camera per SEL, Dario Danti, 35 anni, insegnante precario della scuola a Lucca e Coordinatore provinciale di SEL Pisa dallo scorso congresso.
Chiediamo anche a lui il perchè di una candidatura alla Camera dei Deputati: “Ho deciso di candidarmi perché tanti giovani, ragazzi e ragazze, mi hanno chiesto di farlo. E ho scelto come slogan "Un insegnante precario in parlamento" in modo da far capire subito a tutti quali sono i temi per cui mi batterò: la scuola, l'insegnamento e la cultura, tematiche poco valorizzate dalle ultime legislature, ma su cui, invece, è necessario riaccendere il dibattito e tornare a investire economicamente (e non solo).”
Per entrambi le parole d'ordine sono: lotta al precariato, futuro, giovani generazioni, servizi pubblici e di qualità, lotta alla criminalità organizzata, formazione pubblica e di massa, cultura.
Non è il giovanilismo ad animarli ma la consapevolezza che competenze, studio, passione e quotidianità rappresentano il miglior bagaglio per accedere ai livelli più alti dell'amministrazione italiana. Giovani idee ed elevate competenze unite all'esperienza della precarietà per portare in parlamento un pezzo di vita reale delle tante donne e dei tanti uomini che vivono ogni giorno la stessa condizione esistenziale.
Un pezzo di Paese che chiede il permesso elettorale di portare in parlamento la propria vita.

Anche questo sono le primarie.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri