none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

Scrive l'Albavolese del Comune di SGT:
. . . il Partito .....
…. per tantissimi anni , il Partito Democratico, .....
. . . . . . . . . . . elezioni si presentasse la Juventus .....
. . . bello sbirciare in casa altrui, visto che la .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
Cons. Riccardo Maini (Indipendente)
SAN GIULIANO TERME LA GEOFOR RISPARMIA ANCHE SUI SACCHETTI

11/1/2013 - 19:30

SAN GIULIANO TERME LA GEOFOR RISPARMIA ANCHE SUI SACCHETTI
 
In questi giorni, in alcune frazioni del Comune di San Giuliano Terme, la Geofor sta effettuando la distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata dell'immondizia.
Con grande stupore dei cittadini, la consegna riguarda esclusivamente contenitori per la raccolta della carta/cartoni e del materiale organico; nessun raccoglitore per quanto concerne i rifiuti del multimateriale e dell'indifferenziata; i cittadini, per queste due forme di smaltimento, devono organizzarsi per i fatti loro.
Una vergognosa situazione che l'Amministrazione Comunale non può assolutamente tollerare.
Dal 2010 al 2012 la TIA, Tariffa Igiene Ambientale, è aumentata nel Comune termale, più dell' 11%, la Tares, Tassa sui Rifiuti e Servizi, nel 2013, porterà ulteriori forti aumenti, del 12-15%, che ricadranno sempre sui soliti cittadini.
In mezzo a tutti questi balzelli, ingiustificati, la Geofor cerca di risparmiare quattro soldi anche sulla fornitura del materiale indispensabile per la raccolta differenziata, con il tacito avvallo del Comune.
L'Assessore Verdianelli, sulla stampa, ha orgogliosamente dichiarato che il Comune di San Giuliano Terme vanta, tra i Comuni della provincia di Pisa, per il 2011, il primato della raccolta differenziata con il 77,39%, a cui va aggiunto il 3% per il biocomposter e l'1% per gli inerti; l'impegno dei sangiulianesi è stato, quindi, responsabile e collaborativo, la stessa cosa non può essere detta per il Comune e la Geofor.
Si ritiene vergognoso che i cittadini debbano organizzarsi per poter smaltire i rifiuti e non si possono trovare giustificazioni al comportamento che i responsabili del settore stanno tenendo.
Proprio per quell'impegno che è stato posto da tutti per concorrere al raggiungimento di questi lusinghieri risultati, la cosa più ovvia da fare, sarebbe stata quella di fornire a tutte le famiglie i mezzi più banali, i “sacchetti”, per la raccolta del multimateriale e dei rifiuti indifferenziati.
Sarebbe interessante sapere quanto risparmierà la Geofor su questa operazione che comporterà ulteriori entrate, ma causerà una vertiginosa caduta di consensi e pesanti critiche da parte dei cittadini.
L'Assessore Verdianelli ha, in passato, fatto pubbliche promesse che ovviamente non è stato in grado di mantenere, in linea con l'operato dell'intera giunta e dell' amministrazione comunale, che si è dimostrata incapace di farsi rispettare, lasciando i residenti al ricatto inaccettabile ed inammissibile di società il cui unico scopo è fare soldi a spese dei contribuenti.
Cons. Riccardo Maini (Indipendente)

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/1/2013 - 20:30

AUTORE:
Ludmilla

I sacchetti che fornisce il Comune non sono così trasparenti da poter controllare il contenuto, senza dimenticare che la maggior parte della raccolta viene effettuata quando è ancora buio.

16/1/2013 - 19:01

AUTORE:
Bagnaiolo

ma a fatti?????I cittadini di sangiuliano e ma anche quelli di vecchiano sono cotenti di farsi chiamare ricicloni che è anche una parola scema ma se gli operatori non aprono i sacchetti dell'organico per vdere cosa contengono io li ho visti quando vengono rotti dai cani e dai gatti e dentro ci vedi di tutto quindi quel materiale riciclabile non è più buono a niente e viene buttato via alla faccia dei ricicloni!!!!!

16/1/2013 - 13:06

AUTORE:
Paul

... chi lascia il rifiuto con altri sacchetti, ritrova i sacchetti dove li ha posati, perchè il personale addetto alla raccolta non li ritira. Usare altri sacchetti, ammesso che poi vengono raccolti, è pericoloso perchè non tutti sono trasparenti quanto basta per controllare da fuori il contenuto, e quindi c'è il rischio che ci sia altro. Non penso proprio che il personale, nel dubbio, apra i sacchetti per controllare ... e poi?

15/1/2013 - 19:23

AUTORE:
Riccardo Maini

Credo che, dopo il suo ultimo intervento, considerato l' interesse che pone al problema da me sollevato, una risposta sia doverosa. Mi permetta, con rispetto massimo, di paragonarla alla mamma di un bambino che non ha molta voglia di studiare e fare i compiti, la quale per non far andare il figlio a scuola senza la lezione si sostituisce al fannullone. Il risultato è scontato, la maestra sarà apparentemente presa in giro, ma il bambino è e rimarrà un ciuccio.
Vede signora, Lei paga profumatamente Geofor per la raccolta differenziata, paga Geofor per il servizio del ritiro degli ingombranti, paga Geste per il servizio di pulitura dei tombini lungo marciapiedi e strade e paga altri servizi di igiene ambientale.
Il suo impegno è encomiabile, ma, con il suo atteggiamento, permette al Comune di non svolgere il servizio per cui è pagato, in qualche modo lo giustifica, accetta e subisce passivamente la congenita incapacità e le varie inefficienze di un' amministrazione inconcludente. Personalmente credo che un meccanico non possa fare il chirurgo, ognuno deve svolgere, nel migliore dei modi, quello che è il proprio lavoro,i cittadini l'unica inziativa che possono prendere quando il sistema fallisce è quella di mandare a casa gli incapaci.Cordialità

15/1/2013 - 12:20

AUTORE:
Ludmilla

Le ripeto, le Sue sono giuste osservazioni ed ha ragione anche quando dice che io sono troppo tollerante nei confronti delle inefficienze del nostro Comune.
Il mio intervento voleva più che altro stimolare i nostri concittadini a prendere iniziative quando il sistema fallisce, specialmente se la posta in palio è l'igiene ed il recupero dei materiali da riciclare. Faccio lo stesso discorso quando si parla di erbacce lungo i marciapiedi e scarichi che non funzionano perchè otturati: spesso sarebbe sufficiente rimboccarsi un pò le maniche, magari con i nostri vicini, e risolvere da soli i problemi minori. Così facendo, probabilmente il Comune recupererebbe risorse per risolvere i problemi maggiori ed avremmo meno problemi, non trova? Le voglio fare un piccolo esempio: durante le ultime piogge, a Pappiana, in prossimità del circolo Arci, l'acqua non entrava nei nuovi scarichi sifonati perchè foglie e cartacce li avevano otturati.
Tutti a criticare perchè nessuno aveva provveduto alla loro pulizia, ma nessuno che prendeva un secchio e una mestola per farlo, anche se non era dovuto. Da questo fatto si evince la carenza di senso civico che i cittadini dovrebbero sempre dimostrare negli episodi di vita quotidiana, ma che purtroppo troppo spesso è assente. La lascio, vado all'isola ecologica a portare un televisore rotto, unitamente ad un albero di Natale che qualcuno ha abbandonato lungo la strada. Cordiali saluti.

14/1/2013 - 18:53

AUTORE:
Ludmilla

Nei due giorni in cui si consegna il multimateriale, si possono benissimo usare i normali sacchetti di plastica, risparmiando così su quelli che dovrebbe dare il Comune.

14/1/2013 - 13:51

AUTORE:
Dante

Ma la tanto promessa isola ecologica per le frazioni di MDA e Metato che fine ha fatto?
Come mai al Comune non hanno più neanche il coraggio di parlarne??

13/1/2013 - 22:55

AUTORE:
Alisa

io credo che il problema dei sacchetti sia niente rispetto al fatto che ci si preoccupa di vantare le percentuali di differenziata senza preoccuparsi di quanto della differenziata fatta viene effettivamente riciclata...visto che lei è consigliere può informarci in merito? io ho provato a chiedere agli uffici comunali la relazione fatta al consiglio comunale da geofor un pò di tempo fa ma non ho ricevuto risposta...quanto ai sacchetti, comunque, a chi li vuole io posso regalarli, ho ancora buona parte della scorta della prima mandata, non perché non facciamo la differenziata ma perché tra composter e utilizzo degli imballaggi come sacchetti, non li uso quasi mai! Alisa

13/1/2013 - 12:55

AUTORE:
lucia

gent.le consigliere, non mi stupisco di quanto accaduto, ma che arivassero a tanto proprio no....vede a novembre, mese in cui solitamente consegnano i contenitori per la raccolta avevo chiesto informazioni all'ufficio competente presso il Comune di San Giuliano, il quale mi aveva avvisato della consegna (non parziale) attivata al mese di gennaio...Bene in quella occasione feci due conticini e mi accorsi che in questo modo, posticipando di tre mesi la consegfna ogni 4 anni 1 è gratis! (per geofor) A questo non ho avuto risposta, solo la disponibilità di andarli a prendere presso l'ufficio preposto laddove fossi in difficoltà.
Ma che sarebbe stata parziale proprio no....
avrei un'idea da proporre, accogliere la generosa offerta degli uffici comunali e andare di persona a prendere ciò che non viene consegnato....Fatta la legge....
Saluti
3773

12/1/2013 - 22:07

AUTORE:
Riccardo Maini

Gentil.ma leggo con attenzione i suoi commenti e le sue critiche molto equilibrate e concordo con Lei che se in un bagno non trovo la carta igienica posso usare un coriandolo, un francobollo o in casi estremi il nulla, ma ciò non significa che il comportamento del gestore del bagno privato o pubblico, sia da valutare disdicevole ed assolutamente irrispettoso delle regole dell'educazione e della buona creanza e credo che non possa essere giustificato o tollerato.
Ecco Lei invece appartiene a quelle encomiabili persone che riescono a trovare una bonaria giustificazione a tutto. Io invece sono stanco e stufo di essere preso in giro da promesse e comportamenti della pubblica amministrazione . Vede Sig.ra Ludmilla io ritengo che un cittadino che paga le tasse, che si impegna a rispettare le regole del vivere comune, debba essere rispettato e aiutato. La prego di credere che non vi è volontà da parte mia di demotivare o allontanare i sangiulianesi dalla raccolta differenziata. Il loro impegno è encomiabile e proprio per questo chiedo al Sindaco e all'assesssore competente maggiore collaborazione nei loro confronti. Quel mondo meno inquinato di cui Lei si erge a paladina si realizza anche con piccole cose , una scopa e un secchiello, un rotolo di carta igienica, un sacchetto per la raccolta differenziata fornito gratuitamente. Con profondo rispetto.

12/1/2013 - 17:54

AUTORE:
Ludmilla

La raccolta differenziata è un dovere sacrosanto per ogni cittadino e se il Comune per qualche motivo non ha distribuito i sacchetti, ne userò altri di cui, purtroppo, ho grande disponibilità.
La denuncia del consigliere Maini è giusta, ma se in un bagno non trovo la carta igienica, uso qualcos'altro, non trovate?
Cominciamo a risolvere da soli questi piccoli problemi, senza innescare demotivazioni nei confronti della raccolta differenziata, passo indispensabile per un mondo meno inquinato.

11/1/2013 - 21:16

AUTORE:
Paul

Sono i cittadini che fanno la raccolta differenziata non il comune!