none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
vivi solo il presente dei tuoi interventi sulla VdS, .....
Quando io da buon soldatino ed iscritto al partito .....
Leggo ora di questa polemica su Bersani e dico la mia. .....
I noti problemi legati al coronavirus hanno acceso .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Associazione culturale "Nati per scrivere"
none_a
Villa di Corliano, 4-10 ottobre
none_a
Corso di Scrittura Creativa
none_a
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
TOSCANA
Al progetto dei Quattro Nuovi Ospedali il premio della rivista internazionale

28/3/2013 - 11:03

Al progetto dei Quattro Nuovi Ospedali il premio della rivista internazionale “Project Finance Magazine”
Scritto da Lucia Zambelli giovedì 28 marzo 2013 alle 10:27
FIRENZE – Al progetto dei Quattro Nuovi Ospedali è stato assegnato il premio “Healthcare Deal of the Year” (Patto per la salute dell’anno), da parte della rivista internazionale “Project Finance Magazine”, il più autorevole periodico specialistico nel settore della finanza di progetto e per le infrastrutture. Si tratta di un riconoscimento di elevato prestigio, che conferma la capacità del settore pubblico e privato di esprimere livelli di eccellenza, anche a livello internazionale, nella organizzazione e gestione di investimenti complessi e nella trattazione di tematiche sofisticate come quelle affrontate nel progetto toscano.
“Questo riconoscimento è per noi motivo di grande orgoglio – commenta l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni – Il progetto dei Quattro Nuovi Ospedali è un’opera di grande valore strategico e architettonico per le quattro città che li ospitano e per tutta la Toscana. Quella di realizzare quattro ospedali con un unico progetto è stata una grande intuizione, avuta da Enrico Rossi, che allora era assessore, e oggi è presidente della Regione Toscana”.
La realizzazione delle quattro nuove strutture ospedaliere di Prato, Pistoia, Lucca e Apuane, ccordinata dal Sior, Sistema Integrato Ospedalei Regionali, è la più grande opera di edilizia ospedaliera realizzata in Italia negli ultimi anni. Un progetto di assoluto rilievo, con standard elevati dal punto di vista architettonico, assistenziale, tecnologico e funzionale. Per realizzarlo, la Regione si è avvalsa del project financing.
“Efficacia, funzionalità, comfort e sicurezza sono i quattro punti di forza del progetto – spiega Bruno Cravedi, presidente del Sior – Gli ospedali, di nuova concezione per struttura, tecnologia, organizzazione e funzione, sono pensati e programmati per i casi acuti e più complessi, secondo il modello organizzativo per intensità di cura, per offrire risposte personalizzate ai diversi bisogni di cura e assistenza del paziente. Elemento guida dell’organizzazione è la centralità della persona e il suo benessere. Ogni degente avrà medici e infermieri che garantiranno il tutoraggio continuativo per tutta la durata del ricovero. L’alta tecnologia della diagnostica e delle terapie contribuiscono ad assicurare una sempre maggiore qualità delle cure. Le strutture sono circondate da una vasta superficie verde, sulla quale sono stati organizzati i percorsi pedonali, i giardini e i parcheggi”.
I Quattro Nuovi Ospedali avranno tempi diversi per l’inizio dell’attività: qualcuno inizierà già nei prossimi mesi, altri nel 2014. A Pistoia sta iniziando l’allestimento vero e proprio, con gli arredi e il montaggio delle grandi attrezzature, e dal 20 luglio è previsto il trasferimento di tutte le attività sanitarie. A Prato la fine dei collaudi è prevista per il maggio 2013, e a settembre il nuovo ospedale inizierà l’attività. A Lucca, la fine dei collaudi è prevista entro settembre 2013, e a febbraio 2014 l’inizio dell’attività. Per l’ospedale delle Apuane, a settembre 2014 ci sarà il collaudo, e a novembre l’inizio dell’attività.
In considerazione della sua rilevanza e delle caratteristiche di innovatività, il progetto dei Quattro Nuovi Ospedali sta ricevendo ulteriori consensi da parte di altre accreditate riviste internazionali (tra le altre, Infrastructure Journal, World Finance, PPP Bullettin).
Leggi l’articolo della rivista Project Finance Magazine
Il progetto regionale I Quattro Nuovi Ospedali
Il nuovo ospedale di Prato
Il nuovo ospedale di Pistoia
Il nuovo ospedale delle Apuane
Il nuovo ospedale di Lucca
Notizie collegate:
Nuovi ospedali, per l’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici procedure corrette, ottima qualità e costi in linea
H4, la nuova formula per l’assistenza ospedaliera. 



Toscana Notizie

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: