none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

BASE MILITARE A COLTANO
. . . . . finalmente la Provincia .....
La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

Dal blog di Fulvia Ferrero (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Zelensky a sorpresa al Festival di Cannes (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
Prefettura di Pisa
Insicurezza negli uffici postali. Riunione in Prefettura

10/4/2013 - 14:53



Questa mattina il Prefetto Francesco Tagliente ha ricevuto le Organizzazioni Sindacali SLC-CGIL e SLP-CISL, che avevano chiesto un incontro segnalando la forte preoccupazione del personale degli Uffici Postali per la crescita delle rapine avvenute negli ultimi mesi.
Alla riunione hanno partecipato il Questore Gianfranco Bernabei, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Gioacchino Di Meglio, Davide Di Biase della CISL e Raimondo Feliciano della CGIL, nonché Monica Del Bono di Poste italiane.
Durante l’incontro il Prefetto, illustrando i dati aggiornati relativi all'andamento dei reati, ha evidenziato che nella Provincia di Pisa, a fronte di una generalizzata diminuzione – confermata anche dall’elaborazione dei dati di questi primi mesi dell'anno – risultano in costante aumento le rapine in danno degli Uffici Postali.
Nel 2011 sono state commesse 7 rapine (una in più rispetto al 2010), mentre sono state 11 ( 4 in più) nel 2012. Il primo bimestre di quest'anno si presenta ancora più preoccupante: risultano, infatti, consumate già 5 rapine a fronte delle 2 dei primi due mesi dello scorso anno.
Il Prefetto Tagliente, il Questore Bernabei e il Colonnello Di Meglio hanno assicurato alle Organizzazioni Sindacali l’impegno della Prefettura e delle Forze di Polizia nelle attività di prevenzione e contrasto al fenomeno – che in molti casi ha consentito la denuncia anche in stato di arresto degli autori – richiedendo al contempo a Poste italiane l’adozione di ulteriori misure strutturali, al fine di elevare il livello di sicurezza.
A tal fine, il Prefetto ha evidenziato la necessità che Poste Italiane condivida un apposito protocollo d’intesa, volto a rafforzare ulteriormente la collaborazione in atto con le Forze dell’Ordine e ad implementare il servizio di videosorveglianza, sul modello siglato con le Banche.
Un’attenzione particolare – hanno rilevato Bernabei e Di Meglio – dovrà essere riservata alle misure di protezione passive e alla manutenzione degli impianti di sicurezza, in modo da garantirne il pieno funzionamento.
Le Forze dell’Ordine hanno, inoltre, confermato la loro disponibilità a fornire, anche attraverso incontri con le Poste, le opportune informazioni anticrimine, per consigliare l’adozione di strumenti più funzionali alla protezione.
 
Pisa, 10 aprile 2013


Prefettura di Pisa - Ufficio Stampa Piazza Giuseppe Mazzini 7 - 56127 - Pisa www.prefettura.it/pisa  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri