none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle .....
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Prefettura di Pisa
Insicurezza negli uffici postali. Riunione in Prefettura

10/4/2013 - 14:53



Questa mattina il Prefetto Francesco Tagliente ha ricevuto le Organizzazioni Sindacali SLC-CGIL e SLP-CISL, che avevano chiesto un incontro segnalando la forte preoccupazione del personale degli Uffici Postali per la crescita delle rapine avvenute negli ultimi mesi.
Alla riunione hanno partecipato il Questore Gianfranco Bernabei, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Gioacchino Di Meglio, Davide Di Biase della CISL e Raimondo Feliciano della CGIL, nonché Monica Del Bono di Poste italiane.
Durante l’incontro il Prefetto, illustrando i dati aggiornati relativi all'andamento dei reati, ha evidenziato che nella Provincia di Pisa, a fronte di una generalizzata diminuzione – confermata anche dall’elaborazione dei dati di questi primi mesi dell'anno – risultano in costante aumento le rapine in danno degli Uffici Postali.
Nel 2011 sono state commesse 7 rapine (una in più rispetto al 2010), mentre sono state 11 ( 4 in più) nel 2012. Il primo bimestre di quest'anno si presenta ancora più preoccupante: risultano, infatti, consumate già 5 rapine a fronte delle 2 dei primi due mesi dello scorso anno.
Il Prefetto Tagliente, il Questore Bernabei e il Colonnello Di Meglio hanno assicurato alle Organizzazioni Sindacali l’impegno della Prefettura e delle Forze di Polizia nelle attività di prevenzione e contrasto al fenomeno – che in molti casi ha consentito la denuncia anche in stato di arresto degli autori – richiedendo al contempo a Poste italiane l’adozione di ulteriori misure strutturali, al fine di elevare il livello di sicurezza.
A tal fine, il Prefetto ha evidenziato la necessità che Poste Italiane condivida un apposito protocollo d’intesa, volto a rafforzare ulteriormente la collaborazione in atto con le Forze dell’Ordine e ad implementare il servizio di videosorveglianza, sul modello siglato con le Banche.
Un’attenzione particolare – hanno rilevato Bernabei e Di Meglio – dovrà essere riservata alle misure di protezione passive e alla manutenzione degli impianti di sicurezza, in modo da garantirne il pieno funzionamento.
Le Forze dell’Ordine hanno, inoltre, confermato la loro disponibilità a fornire, anche attraverso incontri con le Poste, le opportune informazioni anticrimine, per consigliare l’adozione di strumenti più funzionali alla protezione.
 
Pisa, 10 aprile 2013


Prefettura di Pisa - Ufficio Stampa Piazza Giuseppe Mazzini 7 - 56127 - Pisa www.prefettura.it/pisa  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: