none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti .....
Ma se:
. . . Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati .....
. . . . . . . . . . . . sono poco affidabili e che .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
CONFEDERAZIONE COBAS PISA
A proposito di mura: l'Amministrazione Filippeschi nega l'emergenza abitativa in città

14/4/2013 - 9:00

 

COMUNICATO STAMPA

 

l'Amministrazione Filippeschi nega l'emergenza abitativa in città. L'importante è l'immagine . A proposito di mura giornata di festa domenica 14 aprile per la città di Pisa per l'apertura del camminatoio sulle mura.

I cantieri stanno ultimando i lavori in prossimità delle prossime elezioni e la consegna delle opere diventa il pretesto per qualche spot elettorale

Le mura tengono banco in questi giorni ma l'operazione oltre ad essere molto costosa (i contributi della Fondazione Cassa di Risparmio di Pisa sembrerebbero dai documenti ufficiali mai arrivati nelle casse comunali), probabilmente ha anche qualche lato oscuro  stando almeno alla documentazione affissa all'albo pretorio del Comune .

 Le operazioni dei due documenti allegati sono una permuta di un appartamento di via Curtatone e Montanara in cambio di un terreno non edificabile, l'altro è una delibera di consiglio con la quale si autorizza alla realizzazione di un ulteriore scambio (4 appartamenti in cambio di un bastione).

Attenzione il contratto di quest'ultima permuta non è stata ancora stipulato (potere questo del Dirigente).quello che Filippeschi continua a non dire è quanti dei soldi promessi dai finanziamenti europei e privati sono arrivati effetticamente nelle casse comunali, quanti soldi entreranno nei prossimi mesi e con qualche tempistica. Su questo argomento il Sindaco e la Giunta non possono eludere le domande perchè in caso di mancato arrivo dei fondi lo stesso bilancio del comune subirebbe un danno incalcolabile In una città con problemi sociali e abitativi sempre più grandi si danno in permuta degli appartamenti che potrebbero essere destinati ad uso sociale?

Per l'appartamento di via Curtatone e Montanara forse l'affare lo ha fatto il comune, perché l'altro contraente si è accollato anche le spese di ristrutturazione.

Nel caso del Bastione del Parlascio (ammesso che poi il dirigente stipuli il contratto), secondo voi chi farà l'affare?. Negli ultimi anni il mercato immobiliare ha subito una brusca battuta d'arresto, i prezzi degli immobili si sono molto ridotti.

E' dunque un affare cedere 4 appartamenti per comprare una Bastione?Inoltre in una città dove si parla sempre di più di emergenza abitativa, vi sembra corretta un operazione del genere?

 

CONFEDERAZIONE COBAS PISA

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/4/2013 - 0:20

AUTORE:
G.M.

Tutto 'sto popò d'articolo per 5 appartamenti! Bella l'iniziativa di domenica, c' era coda fin da via santa Maria! L'idea di vedere Pisa dall'alto e far diventare la città non solo una meta mordi e fuggi offrendo sempre più scelte ai turisti non può che avere un complimento, anche da chi sta in provincia. L'indotto è un' opportunità per tutti!

14/4/2013 - 23:42

AUTORE:
leonardo bertelli Migliarino

L'emergenza abitativa, non solo a Pisa, è certamente uno dei problemi più importanti da risolvere, ma mischiarlo con delle opere che vanno ad arricchire la bellezza della città non arrivo a capirlo.Il nuovo camminamento sulle mura offre ai turisti,ma anche a tutti I Pisani, di vedere Pisa da angolature che nessuno aveva mai visto prima. Se poi queste polemiche servono, invece, per attaccare la giunta Filippeschi allora capisco tutto...

14/4/2013 - 9:20

AUTORE:
Conta Dino

....a quando rispolverare quel progetto degli anni /40 che era: ratonare quell'inutile prato della Piazza de' Miraoli e farci grano?

Eppoi, come diceva mi pà: (a spregio) ma ridendo perché sapeva di dire una coglionata già di mattinata per la guazza.

Ho...quante presse di paglia c'entrerebbe nel Battistero? e nella Basilia? (Basilica) o che stalla ci verebbe?

nb, a mi tempi e sindaati lottavino 'ontro e padroni terieri che erin poi padroni di dunniosa: anche delle 'ase 'ncittà, ora 'nvece enno 'ontro la nostra prima 'ndustria 'taliana: rturismo!
bona