none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Pisa, 11 luglio
none_a
Tirrenia
none_a
12 13 14 LUGLIO E ANCORA 19,20,21 MUSICA DAL VIVO
none_a
Domenica 7 Luglio mercatino di Antiqua a San Giuliano T
none_a
Ripafratta, 12 luglio
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Marco Carioni
Claudio Bolelli
Consiglieri di Sinistra Unita
La politica del Sindaco Panattoni: togliere ai poveri per dare ai più poveri.

23/4/2013 - 10:53

La politica del Sindaco Panattoni: togliere ai poveri per dare ai più poveri.
 
Il sindaco Panattoni, infatti, in vena di "outing" mediatico, racconta alla stampa, relativamente allo stato di agitazione dei dipendenti comunali,  di esser disposto a continuare il confronto con i sindacati.
Ma che bravo! Gli fa davvero onore reimpossessarsi di una pratica ormai caduta in disuso fra gli amministratori sangiulianesi.
Complimenti per il "coraggio". Peccato che subito dopo il "merito" arrivi la colpa.
Panattoni, infatti, dopo aver indugiato sul fatto che la cosiddetta produttività ".. è salario accessorio che và a sommarsi allo stipendio mensile.." - ma và ? Sarà per quello, caro Sindaco, che la chiamano contrattazione di 2° livello ? - il Sindaco passa al nocciolo della questione.
".. se poi non si troverà un accordo con i lavoratori i soldi destinati all'intesa verranno messi a disposizione per i settori sociali economicamente più bisognosi..". E bravo il nostro primo cittadino che a fine mandato, evidentemente per farsi ricordare dai posteri, si agghinda da populista dell'ultimo'ora e da brava "new entry" alza i toni per farsi sentire.
Quindi cosa di meglio che delineare un possibile "poveri contro dipendenti (forse nella sua testa - come in quella di Brunetta - fannulloni, privilegiati e strapagati)"
Si vergogni piuttosto! E invece di blaterare stupidaggini riguardo alle "tre lire" di quanto spetta ai lavoratori, pensi ai soldi che non c'erano e che indebitandosi ha speso per la fondazione Cerratelli.
Pensi alle prebende protoclientelari che ha versato nelle tasche dei dirigenti di sua nomina dalle capacità dubbie e d’incerta funzione e quanto questi dirigenti si sono auto assegnato a titolo di liquidazione per il triennio 2007-2009, somme certamente non destinate a questioni sociali. Pensi ai costi del fallito acquisto dell'albergo Terme ancora lì vuoto e spoglio qual monumento di salatissima inutilità.
Caro sindaco ormai scorrono i titoli di coda, ma stai pur certo che, se continui così, a San Giuliano non ti rimpiangerà nessuno.   
 
Marco Carioni
Claudio Bolelli
Consiglieri di Sinistra Unita
 
 
22 aprile 2013.  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

26/4/2013 - 16:46

AUTORE:
luca

Mi dispiace che tu abbia pensato ad un altro Luca, io l'assessore non l'ho mai fatto. Quindi manca solo uno per giocare a calcetto.

25/4/2013 - 10:05

AUTORE:
Nativo Baldinacca

Il governo Andreotti Malagodi che fu l'ultimo della serie Dc e minori per reggere il potere con voti di scambio, elargì beby pensioni agli statali.
...i famosi 19 anni sei mesi ed un giorno.
Mettiamo che una ipiegata ministeriale, postale ed altri servizi con giustamente congedi pre e dopo natali di un bel gruppettino di figlioli; quanti anni "lavorò" per raggiungere la pensione beby? ed a quel tempo, sempre per non far arrivare i "comunisti" al governo, in un ufficio se servivano tre impiegati, ne mettevan sei ed ora il "ministrino" Brunetta al posto di tre ne ha lasciato uno e dove ne era già uno solo lo mandò in uffici alterni, un giorno quì ed uno la: zan -zan!

Eppoi quanti "colonnelli" promossi "genarali/capouffici" e mandati in pensione anticipatamente a spese del colderone INPS per poi arrivare alla "odiata" Ministra Fornero che fa lavorare i nonni e così i nipoti di quei nonni non avranno ne lavoro e di coseguenza figli da far badare ai nonni (bella chiappa si cari nuovi rivoluzionari della mì)

Poi ancora i manager super pagati che con quella paga si son fatti la doppia pensione con affitti delle schiere di case e poi liquidazioni super anche se la loro "azienda" è andata in perdizione e siccome ricoprivano più incarichi, hanno pensioni triple ed una solamente delle loro è lo stipendio di un precario per un anno intero.

Alla sinistra era capitato due volte d'interrompere quel vizio cane dei privilegi e l'altra volta ci pensarono i brigatisti con la bandiera rossa e stella a cinque punte a "normalizzare" un probabilissimo cambiamento di un governo degenerato delle cose e persone; ora è storia di questi giorni ed i rivoluzionari senza falci e martelli(maanche senza decespugliatori) fanno i signor no a tutto e tutti sperando in cosa?

25/4/2013 - 8:36

AUTORE:
Urimaco

La rovina dell'Italia è stata quando il sindacato ha smetto di pensare ai diritti dei lavoratori ed ha cominciato a proteggere indiscriminatamente tutti. Anche chi non ne aveva diritto. Molto spesso la difesa di 10 persona ha portato alla delegittimazione di una categoria. Anche io sono un lavoratore del pubblico impiego. Ho un figlio di 27 anni che l'unico lavoro che ha trovato sono 3-4 mesi da precario con contratti che regolarmente non vengono rinnovati. Lavorando 10-11 ore il giorno e venendo pagato molto meno di quanto prende un lavoratore pubblico. Pensate che il mondo è cambiato. O cambiano anche le persone o mi sa che ci sarà poco da fare per la nostra sinistra. Pensiamo a tutti. Non proteggiamo chi non se lo merita . Rischiate in questo modo di delegittimare ancora di più agli occhi del cittadino comune una classe, quella dell'impiego pubblico, che già è molto mal vista dalla popolazione.

24/4/2013 - 21:42

AUTORE:
Pensionato

Te sei stato assessore e lo sai che come ero io, ieri e oggi e' la normalità , il salario accessorio,, le pagelline , la meritocrazia non esiste .te dicevi di non dare brutti voti, e livellare tutti , si te lo dicevi.

24/4/2013 - 20:26

AUTORE:
luca

Come te probabilmente al comune ce ne saranno altri,per questo le pratiche avranno sempre tempi lunghissimi. Questo non dimostra che non sia giusto il pagamento del salario accessorio. Spero soltanto che siano pochi e negli ultimi tre anni siano andati in pensione.

24/4/2013 - 15:44

AUTORE:
Pensionato

È poi vi chiedete, caro Marco Claudio e Luca, come mai non riuscite mai a fare una partita di calcetto a 5.
La risposta e' nelle vs azioni , nelle vs parole, nei vs concetti ( e qui si che vi voglio bene !)
Con 38 anni di onorato lavoro, diciamo i primi 7/8 anni ho lavorato anche 4 ore, e con i successivi ho lavorato ( di onaroto non c'era niente ) sono andato in pensione dal comunune di San Giuliano, e ora mi godo i miei 1256 euro di pensione.
Quindi diciamo che conosco un pochino i meccanismi salariali del comune, e conosco un pochino l' operatività e la qualità del lavoro ex mio e dei miei colleghi.
Però conosco anche e ho sperimentato sulla mia pelle, l'inutilita ' e la dannosità dei vs assessori, roba che a danni la cerratelli e' niente.
Quindi salario accessorio ? A casa !!!
Le cito un esempio semplice, mio figlio si è' sposato e ho pensato, con la liquidazione, vendendo alcune cose dei miei genitori, di fare un ampliamento della mia casa, il tutto incidente in una zona dove ciò è permesso, mi sono detto se prima per lavorare 100 pratiche in ufficio tecnico ci voleva 2 anni, oggi che le pratiche sono 10 ci vorranno due mesi, bene dopo 14 mesi di silenzio, una bocciatura, la pressione sempre più alta, ho deciso di costruire il tutto abusivamente.
Sono passati 3 anni e nessuno si è fatto vivo.
Io non sono nella testa di brunetta e posso testimoniare che io di strapagato non avevo niente, ma di fannullone e privilegiato avevo tutto.
Lasciamo poi perdere a San Giuliano il sindacato o i cobas.

24/4/2013 - 1:27

AUTORE:
luca

Ma che ne sai tu se ai 100 dipendenti quei soldi non servono per mantenere le proprie famiglie e la propria dignita' ? E non forse questo quello che devono fare i partiti di sinistra? Ci sono altri luoghi dove si devono decidere i redditi di cittadinanza, e sono sicuro che i consiglieri di sinistra unita sarebbero i primi a lottare per farli approvare.

23/4/2013 - 15:06

AUTORE:
Comunista pentito

Cari miei ex compagni, mi sembra che anche voi vi state adoperando per iniziare a smacchiare i giaguari. Forse lo fate per quella visibilità che avete perso o per accreditarvi in vista delle nuove elezioni. Vi avrei apprezzato se criticando un'amministrazione ( di cui avete fatto parte- pardon di cui abbiamo fatto parte per oltre quarant'anni) aveste fatto una proposta seria tipo quella del salario di comunità. Usare quella parte di salario accessorio o di secondo livello come voi dite per finanziare un fondo di solidarietà per chi ha perso il lavoro o per chi non l'hai mai trovato mi sembrava una seria idea di sinistra. Invece vi siete posti a difendere chi un salario ce l'ha. E neanche una parola perchè invece annaspa nel doloroso silenzio disperato della disoccupazione. Che non è solo quella dei giovani. ma anche delle persone di mezza età. State diventando anche voi un sorta di "protettorato" delle lobby? Siete sicuri che la difesa strenua di 100 persone vi porti maggiore apprezzamento rispetto ai 1000 fuori che ogni giorno agognano un lavoro di qualsiasi specie o sorta? Siete sicuri che buttare fango addosso a qualcun altro sia sufficiente per recuperare tutto il terreno ed il consenso perso in questi anni? O è forse solo una pretestuosa forma di autodifesa? Penso che anche voi siate inadeguati per leggere questo contesto che si sgretola giorno dopo giorno. O forse meglio: superati dalla congiuntura che vi ha trovato fermi e adagiati su vecchi strumenti e superata ideologia.