none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Festa del Parco 2013
Festa del Parco 2013: Presentazione del volume di Renzo Moschini “Parchi e Politica”

17/5/2013 - 18:21

Festa del Parco 2013: Presentazione del volume di Renzo Moschini “Parchi e Politica”

 
Lunedì 20 maggio alle 17.30, presso la Sala Gronchi, nella Tenuta di San Rossore, in località Cascine Vecchie, si terrà la presentazione del volume di Renzo Moschini “I Parchi e la Politica”, a cui parteciperanno Ardelio Pellegrinotti – consigliere regionale, membro della Commissione ambiente – e Fabrizio Manfredi, Presidente dell’Ente Parco, autore di uno dei saggi inseriti all’interno del libro.
Il dibattito si incentrerà sulle politiche complessive e la legislazione, a livello regionale e nazionale, inerenti i parchi e le aree protette, e quindi anche sulla questione dalla nuova legge regionale che potrebbe riformare il settore.«In un più generale progetto di risanamento e ricostruzione del nostro Paese, la presenza ed il protagonismo dei Parchi e delle aree protette, da viversi sempre più come sistema integrato e connesso – ricorda il Presidente Manfredi – dovrebbero rappresentare una straordinaria risorsa ed un valore aggiunto per i nostri territori: un grande laboratorio, un modello comportamentale per il raggiungimento di più armoniosi e promettenti equilibri fra la natura e le azioni umane sulla strada di uno sviluppo che non può e non potrà che avere al proprio centro la sostenibilità ambientale assieme a quella sociale.»
Il volume di Renzo Moschini, pubblicato quest’anno, intende evidenziare proprio lo scenario politico, istituzionale e culturale che ruota attorno alle aree protette, e che, secondo l’autore, nei tempi più recenti sarebbe andato via via opacizzandosi ed assumendo connotati sempre più confusi, fino ad orientarsi verso un declino di cui – denuncia Moschini – sarebbero responsabili gli stessi gli attori di quella politica regionale e nazionale che avrebbe già palesemente influito, e non certo in senso positivo, sul ruolo dei parchi e delle aree protette.

Nei suoi vari saggi di “Parchi e politica”, che sono preceduti da un’introduzione di Luigi Piccioni e includono anche contributi di Antonello Nuzzo, Corrado Battisti e Paolo Pigliacelli, Moschini cerca di dimostrare come la crisi dei parchi italiani – una crisi soprattutto di identità – non si esaurisca nel fenomeno dei tagli ai finanziamenti alle aree protette, per quanto tali tagli ne rappresentino l’aspetto più eclatante e pericoloso, ma trovi le sue fondamenta nella mancata attuazione di pezzi essenziali della Legge quadro sulle aree protette e, appunto, nell’appannarsi di quella sensibilità politico e culturale che era sfociata nell’approvazione della stessa Legge quadro.

 

Renzo Moschini, in passato Vicepresidente del Parco e tuttora uno degli autori più attivi sul tema delle aree protette, è alla guida dell’associazione senza scopo di lucro “Gruppo di San Rossore”, che rappresenta in Italia uno dei più vivaci strumenti di animazione e di proposta sulle aree protette e di cui l’Ente Parco supporta le attività.

 


Il comunicato stampa è disponibile anche in allegato e al link: http://goo.gl/IJRA4

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri