none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti .....
Ma se:
. . . Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati .....
. . . . . . . . . . . . sono poco affidabili e che .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
San Rossore
Diciottesima edizione del concorso “Fazio degli Uberti”, assegnati i premi

30/5/2013 - 11:38

Diciottesima edizione del concorso “Fazio degli Uberti”, assegnati i premi
 
Nei giorni scorsi, presso la Sala Gronchi della Tenuta di San Rossore, si è tenuta, alla presenza di Fabrizio Manfredi, presidente dell’Ente Parco, di Maria Luisa Chiofalo, assessore alle politiche educative e scolastiche del Comune di Pisa e di Silvana Biagioli, professore ordinario del Dipartimento di storia dell’Università di Pisa e presidente del Comitato scientifico del Parco, la cerimonia di premiazione del concorso di poesia e prosa “Fazio degli Uberti”.

 
Giunto alla sua diciottesima edizione, il concorso prevedeva una sezione “studenti”, dedicata alla memoria di Cristian Nunziati e ai temi più vicini all’area protetta, e a sua volta suddivisa in tre sottocategorie – scuola elementare (solo poesia a tema libero), scuola media inferiore e superiore, con componimenti di poesia e prosa che dovranno avere a tema le “suggestioni del Parco naturale” – ed una “adulti”, intitolata a Spartaco Felici e Laura Belei, fondatori della casa editrice Felici, che ha pubblicato in un apposito volume le poesie premiate e quelle che hanno ricevuto una specifica menzione.

 
I primi classificati della categoria “studenti” sono, per la poesia, Rebecca Josi della scuola elementare “Cambini” di Pisa, con “L’alba estiva”, Matilde Casadei della scuola media inferiore “Fibonacci” di Pisa, con la poesia dal titolo “Natura”, e Francesca Di Leo dell’Istituto “Fermi” di Pontedera, con l’opera “Un abbraccio”; per la prosa, i vincitori sono Piero Dell’Aiuto della scuola media “Fucini” di Pisa e Silvia Antonelli dell’Istituto “Fermi” di Pontedera, rispettivamente con i racconti “Ricordi di primavera” e “La fuga per la libertà”. La giuria, composta da Adriana Pazzini dell’Associazione “Incontro”, che promuove il concorso sin dalla fine degli anni Novanta, dallo scrittore e poeta Alessandro Scarpellini, da Susanna Paoli e Federica Losoni, dell’Ufficio promozione dell’Ente Parco, e dall’attore Giacomo Lemmetti, che nel corso dell’evento, insieme a Maria Grazia Bertino, ha prestato la propria voce all’interpretazione dei brani, ha assegnato anche secondi e terzi premi ed ha provveduto a segnalare i lavori di alcuni partecipanti.

 
 Iniziata circa dieci anni fa, la collaborazione del Parco con l’Associazione “Incontro”, si è fatta più stretta col passare del tempo, con un coinvolgimento sempre maggiore dell’Ente Parco: dal 2007 la sezione del concorso riservata alle scuole è infatti dedicata a Cristian Nunziati, figlio di un dipendente del Parco, scomparso il 15 luglio 2006 in un incidente automobilistico all’età di diciotto anni. Il concorso “Fazio degli Uberti” è un modo per ricordare Cristian e allo stesso tempo rappresentare una straordinaria occasione di approfondimento della conoscenza del territorio e delle risorse naturali e culturali del Parco, stimolando i giovani e gli adolescenti ad avvicinarsi con fantasia e creatività ai temi della tutela dell’ambiente e del rispetto per la natura.

 
«È stato un onore contribuire anche quest’anno alla organizzazione e alla buona riuscita del concorso, oltre che dare ospitalità alla cerimonia di premiazione – è il commento di Fabrizio Manfredi, presidente dell’Ente Parco: – l’area protetta è d’altronde un luogo di studio, formazione e ricerca ideale, che può solo valorizzare manifestazioni come questa ed esserne a sua volta arricchito, così come tutti gli altri eventi che rientrano a pieno titolo nel novero degli obiettivi e delle missioni che come Ente Parco cerchiamo di perseguire.

Nella prospettiva di rendere il Parco sempre più attivo sul territorio, anche in contesti culturali come quello del concorso “Fazio degli Uberti”, fa solo piacere che una parte significativa della competizione fosse aperta alle scuole e abbia così potuto raccogliere le suggestioni che il parco, grazie ai suoi ambienti naturali, è in grado di trasmettere; tra le opere premiate, peraltro, ve ne sono alcune che sono davvero riuscite a tradurre nel migliore dei modi tali emozioni e tali sensazioni.»
 
Il comunicato è disponibile anche sul sito web dell'Ente Parco: http://goo.gl/OxaL4  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: