none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle .....
Io seguo da anni il prof Nardi, capo dell'autorità .....
Il sig. Bruno ha ragione e il si. Gentilini no. L'argomento .....
Ma cosa c'entra il mutuo? il mutuo lo paga ad un istituto .....
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Provincia di Pisa
“Turismo Verde”: pubblicata la nuova “Carta escursionistica del Monte Pisano”

11/6/2013 - 13:47


“Turismo Verde”: pubblicata la nuova “Carta escursionistica del Monte Pisano”.Una rappresentazione dei sentieri aggiornata (include il versante lucchese) e migliorata: più dettagliata e più facile da leggere; più ricca di informazioni storiche, artistiche e ambientali; dotata di mappatura Gps, che ne consente il continuo aggiornamento e l’acquisto anche come applicazione per smartphone e tablet

Un ulteriore strumento di promozione del “turismo verde”: è la nuova “Carta escursionistica del Monte Pisano” (area protetta di recente riconosciuta come Sit, Sito di Interesse Comunitario): già in vendita nelle librerie e agli Info-point dei Comuni della zona, è il frutto dell’aggiornamento della prima edizione, risalente al 2006. A realizzarla, la Lac di Firenze (litografia artistica specializzata in prodotti editoriali di questo tipo), utilizzando supporti informatici innovativi che hanno consentito la georefenziazione e la fotointerpretazione del territorio”, spiega l’assessore Valter Picchi, a nome della Provincia di Pisa, committente della pubblicazione (e sua cofinanziatrice insieme alla Regione), nell’ambito di un ampio partenariato. Del pool promotore fanno parte gli stessi Comuni (Vicopisano, Buti, Calci, San Giuliano, Vecchiano, Capannori e Lucca); inoltre al progetto hanno collaborato numerose associazioni: Feronia, Spazzavento, Piedincammino, Wwf Pisa, Amici del Serra, Calci.it, Cai sezioni Pisa e Pontedera. 

 

Caratterizzata da contenuti sostanziosi (topografici e informativi in generale), elaborati riunendo elementi finora frammentati (quindi difficilmente reperibili dal grande pubblico) ed espressi in forma facilmente leggibile, la “mappa” si propone a utenze differenziate: appassionati di vacanze naturalistiche; di trekking (a piedi o in bici); o semplicemente di passeggiate a contatto con il paesaggio. “Destinatari per i quali il ‘sistema’ dei sentieri (dove esiste) è sempre più un'infrastruttura di servizio essenziale”.

Da qui la scelta di una lettura ancora più esauriente (con descrizioni storico-ambientali, indicazione dei principali siti monumentali, suggerimenti su percorsi tematici sia in italiano, sia in inglese); e, allo stesso tempo, ancora più agevole: ciò grazie tecniche di rappresentazione grafica già collaudate nelle tavole dei principali gruppi montuosi italiani, ad esempio con una più razionale raffigurazione tanto delle aree abitate, quanto soprattutto della rete stradale e di quella sentieristica. Quest’ultima, in particolare, è riportata integralmente (includendo entrambi i versanti del Lungomonte, il pisano e il lucchese); ed è ordinata secondo una nuova numerazione a tre cifre, in linea con la “Rete escursionistica toscana” nella quale è inserita. Ma l’evoluzione forse più significativa della Carta - il cui coordinamento redazionale è stato curato da Guido Iacono e Laura Pioli per la Provincia; e da Angelo Nerli per il Cai Pisa – è la sua mappatura Gps (UTM/WGS84 zone 32), che ne consente il continuo aggiornamento e il suo acquisto anche come applicazione per smartphone e tablet. “Parallelamente – conclude Picchi – è in corso di realizzazione anche una segnaletica rivista e arricchita, che prevede l'installazione all’imbocco di ogni itinerari, di tabelle descrittive del tracciato”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: