none_o

Da molte fonti internazionali l'Italia è situata ai primi posti per evasione fiscale nel mondo. Un fenomeno mai affrontato con decisione ed ora elemento fondamentale per la crisi di famiglie e imprese. Il nuovo governo non potrà ignorarlo e alcuni strumenti di contrasto efficaci sarebbero invece molto semplici.

La gazzella fa il tifo per il leone, questo è lo .....
. . . ex compagno sarai te!
Caro ex compagno di quelli che portavano l' unità, .....
. . . i vostri manifesti elettorali ve li hanno staccati .....


Matilde Baroni in, Carta Bianca 1, Casa della Donna di Pisa 2008 

Novembre 1918: ritorno a casa di Alfonso.

Di Bruno Pollacci
none_a
CIMITERO DELLA PROPOSITURA: PURTROPPO NIENTE È CAMBIATO
none_a
Verso le elezioni politiche di Domenica 25 settembre
none_a
di Umberto Mosso
none_a
25 settembre 2022
none_a
Io, Medico
none_a
none_a
di Antonio Campo
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il desiderio di luce porta pace nel mio cuore.
Risplende la gioia della vita in ogni cosa che vive, che fa parte di me e
dell’universo che mi circonda. .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
Consorzio di Bonifica Versilia Massaciuccoli
Se piove in collina il Consorzio non interviene più
Sospeso il servizio di emergenza

5/11/2013 - 20:27


Se piove in collina il Consorzio non interviene piùSospeso il servizio di emergenzaLa Regione assegna le competenze alla Provincia  Da oggi il pronto intervento in casi di emergenze sui corsi d’acqua collinari e montani non spetta più al Consorzio, ma alla Provincia.

A stabilirlo è la nuova legge regionale in materia bonifica, che assegna alle Province il compito di intervenire in caso di piena e di calamità.Si interrompe così una sorveglianza e un primo intervento sul territorio collinare e montano, che il Consorzio di Bonifica Versilia Massaciuccoli svolge da molti anni con tecnici e operai.

Il servizio che negli anni ha dato ottimi risultati prevede la reperibilità del personale che vigila in condizioni meteo avverse, il pronto intervento sul posto in caso di piene, rotture di argini eccetera e gli interventi immediati di somma urgenza eseguiti subito dopo le piogge.

“Siamo molto preoccupati per questa disposizione di legge – spiega il Commissario del Consorzio Fortunato Angelini - Da oltre 10 anni abbiamo attivato una apposita Convenzione, unica in Toscana, per assicurare il presidio delle zone collinari durante le piene, affiancando al nostro staff  tre operai dell’Unione dei Comuni della Versilia (ex Comunità montana) e rimborsando i costi della reperibilità di questo personale. Purtroppo da oggi non siamo più nelle condizioni di intervenire”.

La problematica è molto delicata perchè la revisione delle competenze investe il settore della sicurezza idraulica delle popolazioni collinari, per questo Angelini ha chiesto un incontro urgente con ’l Presidente dell’Unione dei Comuni, con l’Assessore Santi della Provincia di Lucca e col Prefetto

Consorzio di Bonifica Versilia Massaciuccoli

Ufficio Comunicazione – Simona Tedesco

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri