none_o

Un lettore scrive un post al giornale lamentando un uso disinvolto del nostro litorale con comparsa di ombrelloni e sdraio, molta gente che prende il sole e fa il bagno, altri a fare le arselle. La polizia municipale, interpellata, riferisce che non può intervenire perché manca una delibera dell’Amministrazione che detti le regole da applicare sulla spiaggia.

 



Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Giorgio Del Ghingaro, sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Venerdì 5/6 alle 21 un incontro virtuale sulle bellezze del nostro territorio
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
Organizzazione Comune di Pisa
none_a
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
Comune di Vecchiano
Congresso Pd di Vecchiano, prende il via la seconda fase

13/11/2013 - 16:46


     Congresso Pd di Vecchiano, prende il via la seconda fase

 

 Si apre giovedì 14 novembre alle ore 20.30 con il congresso del Circolo di Migliarino la seconda fase del Congresso del Partito Democratico di Vecchiano, quella dedicata al voto del segretario nazionale, seguiranno i congressi  del Circolo di Nodica, in programma venerdì 15 alle 19 presso il Circolo Giovanile Arci (via del Serchio) e si concluderà con i congressi dei Circoli di Vecchiano, Avane e Filettole riuniti, che si terranno nella giornata di sabato 16 novembre, dalle ore 15.00 alle 19.00, presso i locali della Casa del Popolo di Vecchiano in Via Manin.Anche nel nostro comune, come nel resto del Paese, gli iscritti al Pd torneranno a esprimersi, nei rispettivi circoli, per selezionare i candidati alla carica di segretario nazionale del Pd e per votare la composizione della convenzione provinciale.  I candidati sono quattro: Giuseppe Civati, Gianni Cuperlo, Gianni Pittella e Matteo Renzi. I tre più votati nei circoli parteciperanno alle primarie dell´8 dicembre.

 I congressi rappresentano il momento più alto della vita democratica del Partito, avranno diritto di elettorato attivo e passivo tutti gli iscritti, per quanto riguarda le nuove iscrizioni potranno votare tutti coloro che risultano regolarmente iscritti al 10 novembre 2013.

I Congressi sono aperti alla partecipazione di tutti i simpatizzani e elettori del Partito Democratico.

 "Proseguiamo con entusiamo - ha commentato il segretario dell'Unione Comunale Marianetti - nel cammino congressuale attraverso un dibattito e un voto per selezionare le candidature a segretario nazionale per le elezioni primarie dell'8 dicembre, nella consapevolezza di costruire una casa comune dei progressisti e dei riformisti, alternativa alla destra che in questi anni ha condotto l'Italia al fallimento economico morale e civile". 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/11/2013 - 7:45

AUTORE:
Bruno Baglini, iscritto sez. PD Migliarino

...una "cosa" fatta apposta per agevolare il "perdente del perdente" le ultime elezioni.

Immaginiamoci l'America madre delle primarie che va ad un finale a tre: Barak Obama ed Hillary Clinton del Partito Democratico contro un solo candidato del Partito Repubblicano.
Il divide et impera è valido in tutto il mondo.
Mi si obietterà che i quattro che poi restan tre son tutti del PD e quello sta scritto.
Ma non vorrei che la "sinistra" interna al mio PD fosse esclusa del tutto da quì a breve mi ritroverei con: Enrico Letta proveniente dalla DC poi Margherita Presidente del Consiglio; Matteo Renzi Segretario PD a scappatempo ed anche lui di provenienza DC poi Margherita e Magari Ciriaco De Mita Presidente PD al posto della dimissionaria Rosaria Bindi ed ultima frittata ri/perdere le elezioni (quelle che contano) come la volta scorsa, perchè in tanti della destra ora voteranno Renzi a Segretario PD poi alle elezioni vere rivoteranno i partiti di destra.

Quando Pierluigi Bersani vinse le primarie il PD era al 36% di preferenze almeno sulla carta ed altri "giovanastri" del PD a forza di dire che il PD era "tuttuntroiaio" spinsero nelle braccia di Grillo il milione di voti mancanti per vincere.

Ora se non i due provenienti dalla sinistra del PD Civati e Cuperlo che allo stato attuale han loro due sulla carta più del 51% e nessuno dei due è deciso a mollare perchè questo cavolo di elezioni primarie è come una Milano-San Remo e nei primi 20 chilometri Pippo aveva il 38% chiamiamolo così di vantaggio e Gianni il 20% poi avvicinandosi alla fine della tappa la posizione si è ribaltata ed è chiaro che fra due litiganti il terzo gode come succede il tutto il mondo, mi auguro di sbagliarmi come spesso mi succede, ma la rivedo bigia per il mio Partito Democratico e la sinistra in genere è un secolo che non perde occasione per farsi del male.