none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

. . . . . . . . . . . . è iniziata i primi giorni .....
. . . la ragione non sta mai da una sola parte ed aggiungo .....
Sono convintissimo della sua buona fede, ci mancherebbe, .....
Non ho alcuna presunzione o velleità, esercito semplicemente .....
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
SAn Giuliano Terme, 18 ottobre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
open day 20 ottobre palestra Proscaenium
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
San Giuliano Terme
Intervento di Juri Sbrana: dirigente PD SgT
l'8 Dicembre Sosterrò Gianni Cuperlo

6/12/2013 - 0:18

                 l’8 dicembre sosterò Gianni Cuperlo 

 Serve una proposta politica capace di dare una speranza ad un paese smarrito per questo l’8 dicembre sosterò Gianni Cuperlo.

L’8 dicembre alle primarie del PD sosterrò la candidatura di Gianni Cuperò perché rappresenta rinnovamento e nel contempo stabilità per il partito.

 

Cuperlo ha detto chiaramente che intende impegnarsi nella costruzione di un partito moderno, forte e capace di interpretare quella domanda di cambiamento che c’è nella società.

La sua candidatura nasce dalla convinzione che al PD serva un Segretario che si prenda cura del partito e che non lo lasci senza una guida dopo pochi mesi per candidarsi come leader della coalizione di centro-sinistra alle prossime elezioni politiche.

Questo è un errore che nel passato è stato già compiuto e che ha indebolito la nostra proposta politica e la necessità di radicarsi nel territorio.Per noi è giunto il momento di smettere di concepire il partito come un trampolino di lancio per altri impegni. Il PD, a tutti i livelli, ha bisogno di uomini e donne che con passione diano vita a una nuova stagione di impegno politico capace di dare risposte ai grandi problemi che affliggono il nostro paese.

Sostegno alla ripresa economica, costruzione di una scuola pubblica e di un’università più moderna ed europea, maggiori investimenti sulla ricerca, lotta alla disoccupazione e aiuto ai quei giovani talenti di cui è ricco il nostro paese, impegno sul sociale e i diritti per un paese più giusto e democratico.

Tutto questo è contenuto nella proposta politica di Gianni Cuperlo, unica proposta capace di dare speranza a un paese smarrito.

In poche parole dobbiamo restituire ai giovani il diritto ad avere un futuro magari migliore di quello dei loro padri.

 

Per tutte queste ragioni voterò Cuperlo l’8 dicembre nella convinzione che si debba tenere distinti l’impegno politico da quello del governo del Paese.

 Invito tutti coloro che credono alla necessità di un cambio di passo per la politica italiana ad andare a votare alle primarie, a prescindere dalla scelta del candidato, e a lavorare dal giorno dopo uniti nella costruzione di un partito forte ed europeo.

 

 

Fonte: Juri Sbrana – Pd San Giuliano Terme
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/12/2013 - 9:25

AUTORE:
ELETTORE PD

Non cercate di far uscire dal dimenticatoio coloro che vi sono entrati per colpa loro e non , spazio ve ne e' ancora per molti altri .Un saluto

9/12/2013 - 0:59

AUTORE:
Remo

Come avevo scritto 3 giorni fa...Renzi anche a San Giuliano ha fatto il botto!

8/12/2013 - 9:09

AUTORE:
CITTADINA SANGIULIANESE

Come si può parlare di minestra riscaldata quando Juri ha ricoperto la carica di Vicesindaco per pochi anni facendo tanto per il nostro territorio in così poco tempo? Una persona competente e sicuramente di grande spessore.Juri Sindaco.

7/12/2013 - 14:33

AUTORE:
Ribollita

Sarebbe opportuno per il nostro martoriato comune passare il testimone...non certo al "ragazzo brillante, amministratore e politico capace"...di cui parla Giovanni. Sicuramente c'è di meglio, basta non accontentarsi e cercare!...perché chi cerca trova e l'amministrazione si rinnova!!!

7/12/2013 - 11:12

AUTORE:
Giovanni

Juri ha dato tantissimo al nostro territorio. E' un ragazzo brillante e un amministratore e politico capace. Spero che torni ad impegnarsi... Sarebbe un ottimo Sindaco. La persona che serve a San giuliano.

7/12/2013 - 10:53

AUTORE:
Remo

Il sostegno di Sbrana a Cuperlo ha l'effetto, molto più in piccolo, del sostegno di D'Alema: effetto boomerang!

7/12/2013 - 9:47

AUTORE:
Libera

Felice x la sua guarigione ma credo che sia la persona meno adatta a ricoprire quel ruolo.
E' assolutamente necessario che il candidato a primo cittadino sia una persona di alto spessore e che si avvalga di collaboratori capaci e onesti...e non di un ragno che tesse la sua tela!

7/12/2013 - 8:43

AUTORE:
CITTADINA

Juri Sbrana si è dimesso per problemi di salute e non per togliersi dalla bagarre.Questa persona non fugge difronte alle difficoltà, ma le affronta con serità e determinazione. Sarebbe auspicabile un suo ritorno, magari come candidato a Sindaco alle prossime elezioni amministrative.

6/12/2013 - 18:39

AUTORE:
Andrea

Per par condicio io invito a votare Renzi. Se Cuperlo rappresenta il nuovo io voto Renzi, più di venti anni fa Cuperlo era già segretario della FGCI ossia solo un funzionario di partito e tale è sempre rimasto. Alla faccia del nuovo?

6/12/2013 - 15:53

AUTORE:
Flavia

Sono contenta che Iuri Sbrana si sia rifatto vivo perché vuol dire che sta superando i suoi problemi di salute che lo hanno costretto a dimettersi dal ruolo che occupava. Mi dispiace però dirgli che purtroppo (per lui) non seguirò il suo consiglio di votare Cuperlo, ma voterò Civati che ritengo essere quello che davvero rappresenta il nuovo e la speranza di un vero cambiamento per chi come me è un'elettrice di sinistra.

6/12/2013 - 13:28

AUTORE:
CCP

la proposta di Cuperlo è quella che il PD ha portato avanti senza riuscirci negli ultimi 30 anni. Come avevo sostenuto in precedenza è dalle sezioni locali che deve partire il cambiamento. Il sig. Sbrana anche se dimesso non è meno responsabile del sig. Panattoni e della sua giunta riguardo allo sfacelo economico e di servizi (vedi piscina , IMU al livello massimo, arredo urbano sconcertante, urbanizzazione selvaggia ecc.) che ha colpito i cittadini del comune. E' da qui che deve ripartire il cambiamento mandando a casa questa classe dirigente che ha fallito e partendo con personalità nuove e all'altezza delle soluzioni. Obiettivo finale il comune di area vasta, cioè Vecchiano - San Giuliano e Calci per iniziare, in modo da ottimizzare i servizi ai cittadini e non le poltrone ai politici.
Saluti

6/12/2013 - 12:12

AUTORE:
bagnaiolo

Sono d'accordo con Juri se il nuovo è quello che sta intorno a Renzi meglio il "vecchio"
Questo intervento mi convince ancora di più... e Juri a fatto bene ad uscire mettendoci la sua faccia e con lui ha fatto bene anche Martinelli. Sono due Giovani coraggiosi.
Forza Ragazzi abbiamo bisogno di voi e bravo Juri!!

6/12/2013 - 11:48

AUTORE:
Luigi

Voterò Cuperlo e mi è piaciuto molto l'articolo.
Juri ci manca molto io personalmente spero che torni a dare un contributo.
Il fatto che si sia dimesso da vicesindaco non gli impedisce di dire la sua e comunque ancora nella direzione del partito e questo fa di lui un dirigente come tantissime altre persone.
Bravo Juri! e condivido anche quello che ha scritto nella parte finale, a prescindere dal candidato andate a votare le primarie sono un ottimo esercizio di democrazia.

6/12/2013 - 10:10

AUTORE:
Impertinente

Si diceva delle dimissioni, ma non si è saputo poi se sono state di fatto accettate, oppure se sono state poi ritirate, oppure sono state messe in naftalina in attesa di sviluppi futuri, oppure può essere che è stata tutta una finzione per levarsi dalla bagarre che ci sarebbe stata. Comunque sia, buon ritorno e auguri per il proseguo!

6/12/2013 - 10:03

AUTORE:
Bruno Baglini, iscritto sez. PD Migliarino

...Palmitro Togliatti, Luigi Longo ed Erico Berlinguer che hanno perso e mai si son dimessi.
In democrazia e tanto più ora che ci denominiamo Partito Democratico bisognerebbe esser coerenti con la parola Democrazia con la "D" maiuscola.

In Democrazia si vince e si perde ed Achille Occhetto, Massimo D'Alema, Valter Veltroni, Pierluigi Bersani si son dimessi dopo una sconfitta e di questi tempi in Italia solo due aspiranti ri/vincitori si ri/presentano dopo una sconfitta e Berlunconi perse per un capellino (24.000 voti a livelo nazionale contro Prodi).

Matteo Renzi invece a fine anno 2012 perse 39 a 61% ed ora si ripresenta come perdente del perdente le elezioni dell'anno corrente e senza farla lunga e corta l'8 dicembre voto Gianni Cuperlo a Segretario generale del Partito Democratico perchè non voglio un segretario del PD a scappatempo ed un segretario del mio partito eventuale capo di un governo di coalizione che detta legge politica ad altri alleati coalizzati per superare il 51% per essere maggioranza.
Ormai dopo la sentenza della Cassazione non ha più senso quella norma superata due volte che era nello statuto del PD (capo del partito, capo del governo).
Può anche avvenire, ma in piena libertà e sul momento e quindi ora avendo un capo del governo del mio partito, avere un capo del governo ombra per uno-due-tre anni mi sembra una gran baggianata, ed è anche per questo che voto Gianni Cuperlo che è l'unico dei tre candidati a Segretario Pd che chiede solamente (per ora) di fare e fare bene solo quello per cui viene eletto.

)1° norma superata: perchè il bipolarismo inventato da Veltroni ha generato 4 poli e quindi impossibile una vittoria netta allo stato dei fatti di un uomo solo al comando e che nella intenzione del Sindaco di Firenze di tenere addirittura il culo su tre seggiole: chi crede d'esser Nembo Kid?

)2° Finita finalmente la legge elettorale "porcata" di Calderoli/Berlusconi del troppo grosso premio di maggioranza che per una brancatina di voti in più arrivati dall'estero dove le urla di Grillo non arrivarono il PD prese 100 deputati in più dell'ex comico genovese e...per molto meno i Comunisti nel /53 chiamarono legge truffa il premio di maggioranza per garantire la governabilità alla DC e suoi piccoli alleati.

6/12/2013 - 8:57

AUTORE:
Francesco

Non mi stupisco che Iuri Sbrana, di cui tutti conoscono bene il modo di intendere il partito e il modo di gestirlo, appoggi Cuperlo. E non mi interessa sapere se è ancora un dirigente o no o a quale titolo nel partito lo dica. Il suo modo di vivere la politica (e il potere che ne deriva) è esattamente quello che con il voto dell'8 dicembre vogliamo cancellare. Per questo non voterò Cuperlo. E non per la persona in sè che ritengo seria e preparata, ma per quello che rappresenta. Per gli apparati ufficiali del partito e i loro ruoli a cui sono attaccati spasmodicamente che cercano in lui il candidato per fermare il rinnovamento. Ma questa volta ho paura che non ci riusciranno. Come ha detto qualcuno, non si può fermare il vento con le mani.

6/12/2013 - 1:05

AUTORE:
Beatrice Coltelli

io invece non voterò Gianni Cuperlo perché preferisco gli altri due, con i quali condivido l'anno di nascita ed il convinto progressismo.
Però invito comunque tutte/i le/i simpatizzanti PD ad andare a votare perché è bene che un segretario, chiunque sia, abbia un vasto consenso.
Rinnoveranno gli elettori e vincerà il migliore. Il PD utilizza uno strumento meritocratico come le primarie e questo coraggio lo dobbiamo rivendicare!
In ogni caso sarà un successo. Il PD ha dato ancora una volta dimostrazione di avere buone risorse al suo interno.

6/12/2013 - 0:57

AUTORE:
perplesso

... non si era dimesso da tutte le cariche del PD?
Si reintegra da solo per cavalcare il vecchio partito di cui è figlio?