none_o



Orazio Riminaldi non è il mio pittore preferito. Dunque, credetemi: la decorazione della cupola della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pisa è davvero una “figata pazzesca”. La cominciò nel 1627, a trentaquattro anni, morì a soli trentasette anni di peste bubbonica. Aveva investito molto nella sua formazione di artista. Quando capiremo che investire nella formazione è un punto strategico?

. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
Con le nuove aliquote irpef come al solito ci rimettono .....
. . . tutti noi bravi soldatini bersaniani-cuperliani .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
Molina di Quosa, 10 dicembre
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
L'arte di fare l'olio a Vicopisano
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Ai Circoli ARCI di Filettole e Nodica, sab.4 dic.
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
San Giuliano- Elezioni 2014
Comunicato Lista Civica Impegno e Solidarietà

21/2/2014 - 6:11


Comunicato Lista Civica Impegno e Solidarietà

 

La Lista Impegno e Solidarietà ha contattato la settimana scorsa i vari gruppi del Centrosinistra per invitarli ad una riunione che potesse far chiarezza, dopo i tanti incontri bilaterali, sulle prospettive future di una possibile collaborazione ed alleanza in vista delle prossime elezioni comunali.

L'incontro, come riportato anche da alcuni giornali, si è svolto martedì 18 a Pappiana, con una vasta partecipazione di rappresentanti di PD, SEL, Rifondazione, Socialisti e Lista Impegno e Solidarietà.L'obiettivo di fare chiarezza è stato subito favorito dalla dichiarazione del PD che solo poche ore prima era stato firmato un accordo di coalizione tra PD, SEL, Socialisti e IDV, con la decisione di svolgere primarie di coalizione tra i tre candidati ufficiali di PD e SEL.

Quindi, di fronte alla possibilità di aprirsi alle istanze portate avanti da società civile e cittadini in un momento tanto difficile per la gestione del nostro Comune, la vecchia maggioranza, che ha governato finora con risultati che sono sotto gli occhi di tutti, con le conseguenze di IMU e tasse più alte della Toscana per coprire le enormi difficoltà di bilancio, ha preferito chiudersi a riccio per mantenere le proprie prerogative.

Abbiamo comunque chiesto se le volontà espresse negli incontri bilaterali sarebbero state confermate dalla vecchia/nuova coalizione.

Abbiamo così appreso che le sbandierate necessità di "rovesciamento totale" della squadra di governo o di analisi approfondita delle reali situazioni del bilancio sono state edulcorate in un generico "forte cambiamento", come se per miracolo quanto fatto dalla attuale maggioranza fosse possibile ribaltarlo da parte delle stesse forze, nella continuità più normale.

Di fronte a questo approccio, pur con programmi compatibili, visto che i problemi sono tanti e così gravi che è difficile non menzionarli e che basterebbe far scrivere il programma dai cittadini, come abbiamo fatto noi , per rendersene conto, è evidente che il rifiuto di due punti basilari per Impegno e Solidarietà, come il riconoscimento della gestione fallimentare dell'attuale Giunta e il ricambio completo degli amministratori, non consenta alcun accordo.

Siamo stati accusati di essere i rappresentanti di una improvvida società civile che non sa comprendere i meccanismi e i riti della vecchia politica.

Abbiamo risposto di essere fieri di non conoscere e non voler praticare  le liturgie di una politica che si basa soltanto su logori e stantii meccanismi di potere, una politica ammalata di"poltronismo" che non sa rinnovarsi, nemmeno di fronte a disastri così eclatanti.

E del resto lo abbiamo detto fin dalla nostra costituzione.

Quei cittadini che dovessero ritenersi soddisfatti di come ha governato negli ultimi anni l'attuale/futura coalizione, sapranno per chi votare.

Tutti gli insoddisfatti avranno valide alternative.

Quale nostro candidato sindaco abbiamo sempre espresso il nostro gradimento per Mauro Parducci, che adesso sosterremo ufficialmente.

Mauro, con la sua esperienza e capacità, che ha anche espresso dichiarandosi spesso in disaccordo con le decisioni dell'attuale maggioranza, è la persona giusta per affrontare e tentare di risolvere i drammatici problemi che il nuovo sindaco , chiunque sarà, si troverà di fronte.

Ci auguriamo che altre Liste o Gruppi politici decideranno di sostenerlo. Impegno e Solidarietà è disponibile a dialogare con chi sarà interessato a questo progetto. Tra questi non saranno ovviamente annoverati i partiti e i candidati della vecchia/nuova coalizione .

 

Impegno e Solidarietà

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

25/2/2014 - 7:37

AUTORE:
Ludmilla

Forse mi sono espressa male, non mi riferivo al Parducci, ma a Nicosia, nostro candidato a Sindaco.

22/2/2014 - 18:25

AUTORE:
Cittadino

Come ganza Ludmilla.
Dalle mi parti, quelli che tengono i piedi in due staffe, non sono la novità

22/2/2014 - 11:12

AUTORE:
Andrea

Uno ancora iscritto al PD non costituisce novità, ma uno che dal PD si è staccato per dissenso, quello sì!

Prima di parlare informati, Mauro Parducci non si è staccato per dissenso, è sempre dirigente del PD eletto alle primarie pochi mesi fa. Sta con i piedi in due staffe.
Ecco la discontinuità.

22/2/2014 - 11:11

AUTORE:
Michelina

... ma inserite qualche donna.
Dalla foto sul Tirreno siete un bel gruppo di maschietti.
Ci risiamo

22/2/2014 - 9:36

AUTORE:
preciso

Il tentativo di collegare Renzi alle liste civiche è fallito prima di cominciare. Infatti Renzi è del PD non di altre formazioni. E’ segretario e premier per il PD quindi è sia del Betti che del Di Maio.

22/2/2014 - 9:19

AUTORE:
Giuliano di San Giuliano

ma perchè i pinguini? o cosa c'entrano con San Giuliano, non siamo mica al polo sud... non avranno mica sbagliato comune, se volevano essere rappresentativi mi sembra che abbiano sbagliato già a partire dal logo.
A me comunque, più che liste civiche, mi sembrano liste di profughi di altri partiti... magari non sono entrati dalla porta e provano dalla finestra... poveri noi... come disse un mio ami'o, intanto voto i miei e poi si vede...

22/2/2014 - 8:27

AUTORE:
Ludmilla

Uno ancora iscritto al PD non costituisce novità, ma uno che dal PD si è staccato per dissenso, quello sì!

22/2/2014 - 0:38

AUTORE:
Migliarinese

Riconosco di non aver capacità di sintesi come il sig. Andrea che ha fatto una diagnosi politica perfetta del contendere, ma, non si accorge il CCP che la sig.ra(?) Ludmilla con quelle poche parole ci dice il vero scopo del contendere ed è: vai fra tutti ci si fa....
...poi succede come dissero a quello di Nodica: è incinta la tu mollie? guasi, fù la risposta; poi lo fù e gli dissero: vedi!! fra tutti ci s'è fatta e...
...e poi che cognome gli avrebbero imposto al nascituro?

nb, è un po triviale ma di meglio non mi riesce proprio e...per convicere uno che manifesta questa idea scrivendo:Purtroppo benché abbia votato Renzi (...) e dice in fondo:
Quindi invito i cittadini a riflettere e prendere coscienza sull'importanza che l'alternativa che si e' creata possa avere sul loro futuro.

hmmm...sarà dura 'apissi!

21/2/2014 - 23:34

AUTORE:
CCP

Se anche il migliarinese ritiene di spiegarci il motivo per cui e' bene non lasciare il vecchio(PD) non sapendo cosa troveremo con il nuovo(IES) significa che sta annusando il pericolo della sconfitta. Questo e' meritorio per chi, essendo allineato all'attuale potere dimostra di compiere il proprio dovere, ma e' poco serio nei confronti dei cittadini che dal nuovo non hanno da temere assolutamente nulla, in quanto le persone che lo rappresentano fanno parte della società civile impegnate nelle professioni più varie e impegnate meritoriamente nel sociale. Purtroppo benché abbia votato Renzi e personalmente sia molto convinto che abbia le carte in regola per fare bene, a San Giuliano l'attuale gruppo dirigente sta personalizzando le elezioni comunali più per mantenere un gruppo di potere e gli interessi collegati che non come occasione per rinnovarsi nell'interesse dei cittadini. Quindi invito i cittadini a riflettere e prendere coscienza sull'importanza che l'alternativa che si e' creata possa avere sul loro futuro.

21/2/2014 - 19:56

AUTORE:
Michela

Il Premier Renzi è del PD e rappresenta la discontinuità del così detto Partito Democratico...
e governa con il Centro-Destra.

Quei Due e mi scuso per, quei, a San Giuliano rapresentano la discontinuità locale.

Per quel che ne so altri rappresenteranno la discontinuità locale.

21/2/2014 - 17:39

AUTORE:
Cittadino

I pinguini candidano uno iscritto al PD che si voleva candidare sindaco per il PD

Cittadini e territori candidano uno che era scritto al PD e è in consiglio comunale con i voti del PD ma non fa più parte del PD

Il nuovo che avanza

21/2/2014 - 13:57

AUTORE:
Vecchianese di Migliarino

Premesso che la vera e bella politica vive di tanti e di piena libertà di ogni uno e chi tenta di restringere questa opportunità è bene che non vada neppure a far pioppini od asparaci 'nmonte perchè non saprebbe riconoscerli oltre non trovarni "punti".
San Giuliano Terme forse più di Vecchiano ha una tradizione di guida polico/amministrativa continuativa fin dal dopoguerra e che sia così "svampita" come ogni giorno declamano i "nuovi(?) compettitor" ho qualche buon diritto di dubitarne, per il semplice fatto che da Vecchiano a San Giuliano ci si arriva 'nquattro balletti anche a zoppetto.

Capita che ci sia un cambio di guardia nella guida amministrativa ed a mio avviso alle volte è forzoso per una legge scema dei due mandati e per l'elezione diretta del Sindaco.
Cosa c'incastra interrompere per forza una buona continuità o peggio ancora voler dimostrare con la conferma del secondo mandato ad un Sindaco, altrimenti "la gente" direbbe: si è fatto un buo nell'acqua averlo eletto la prima volta se "la gente" non vede la sua riconferma.

Detto questo e..poi chiudo.. (come direbbero i politici navigati per tenere ancora la parola)

Dico che: a Vecchiano dovendo "cambiare per legge" il vecchio Sindaco, poi si presentò una terna che poi fu quaterna di personaggi politici vecchio/nuovi e un di loro che non fu scelto da IPV si presentò Sindaco in un'altra lista che di sinistra o sinistro c'era il Luvisotti insieme a lui sul palco nel ex cinema Aurora di Migliarino e...poi regolarmente perse, ma si impegnò nel primo discorso politico/programmatico di legislatura a fare un opposizione durissima al Sindaco Pardini e la sua giunta e Democrazia vuole che la minoranza si organizzi per poi diventare maggioranza: 'nvece Lui ed i pochi suoi "sparinno alla sverta".
Poi, sempre a Vecchiano ci doveva essere il trapasso/sorpasso di Rinnovamento Italiano di Jone Orsini nei confronti dei "vecchi rivali comunisti&". invece...nisba! quella lista prese un solo consigliere che era candidato a Sindaco.

Peggio andò a chi voleva mandare tutti a casa e cioè il rappresentante della Lega Nord, volendo fare un repulisti di tutti quelli; maggioranza e minoranze vecchie è rimasto lui pulito di voti, nisba anche lui.

....Bona Salviati 21 anni fà mentre ero a fare volantinaggio per l'elezione a Sindaco del PCI di Giancarlo Lunardi Sindaco uscente e rientrante per varie volte, mi disse: sarebbe ora per il buon funzionamento della Democrazia che ci fosse alternanza in Comune.

Il tutto si tradusse in poche battute e che la Villa Salviati era abitata da loro medesimi perchè ne erano proprietari e non io od altra gente in case più modeste e quindi, nisba alternanza alla buona e così sia per la chiavi del Palazzo Comunale: a scadenza elettorale son li alla portata di tutti e le prenderà per il periodo stabilito dalle leggi Italiane, chi ha la maggioranza di voti per governare.
In ultimo, io preferivo il vecchio regolamento elettorale dove il Sindaco lo eleggeva la maggioranza dei nostri rappresentanti eletti in Comune e lo revocava.
Ma spesso come succede noi dobbiamo sottostare ad una legge bazzotta fatta per stoppare i trafficoni di voti in quelli comuni molto più poveri di noi in tutto ed ecco che noi potendo anche donare gratuitamente alla politica i migliori nostri uomini e donne, ora siamo costretti a rampogne contro anche la buona politica ed i partiti che garantivano la vita Democratica e...
...ed esse un "civico" proveniente dalla cosiddetta società civile(?) è mondato dal peccato!? ma quale fonte battesimale lo stabilisce?.

Auguri di buon voto a tutti quanti! ...ed un nb- nota bene- per i fanatici del voto civico autoctono, poi in Italia e tantomeno in Europa i Vostri iesse, Cittadini e Territorio e di quà dal Serchio T&F poi..non trovate la scheda di voto e...

...e allora!? votate con due mani? sinistra e destra per le mani può andar bene ed anche i piedi mancini o maritti, van bene; ma la scheda elettorale no perchè è la fine della nostra bella Democrazia. Tuttuguali all'Orazione disse il prete, ma non a colazione!

21/2/2014 - 13:31

AUTORE:
Ludmilla

Cittadini e Territorio ed Impegno e Solidarieta' possono far saltare per aria la vecchia politica, forza ragazzi, mettetecela tutta!

21/2/2014 - 13:27

AUTORE:
Andrea

Se le cose che scrivete in questo articolo fossero vere sareste sicuramente la lista da votare alle prossime elezioni. Dimenticate però di sottolineare che il vostro candidato sindaco è un dirigente del Partito Democratico che ha preferito un altra strada rispetto a quella percorsa dagli altri candidati a sindaco usciti dal pd, ossia raccogliere le firme necessarie, e questo perchè chi conosce Mauro Parducci ha sempre ritenuto che non rappresenti un alternativa valida e le firme sapeva benissimo che non le avrebbe prese.
Prima ha chiesto al pd, poi si è affidato alla corrente renziana, poi alle associazioni, infine non avendo riscontrato il consenso necessario ha optato per una lista civica.
Insomma, quando Parducci ha capito che non sarebbe arrivato a raccogliere le firme ha cercato un altra strada per candidarsi e a quanto pare l'ha trovata. Questo penso che per il pd sia un grosso problema, soprattutto quando voi etichettate tutti gli altri candidati come sbagliati e il vostro (fino a un mese fa del pd) la giusta candidatura.
Quindi non parlate di politica ammalata di"poltronismo" perchè il vostro candidato sindaco è quello che ha dimostrato che l'unica cosa che gli importava era arrivare a quella poltrona, al dispetto di qualunque strada.
Anche gli altri candidati sindaci hanno espresso fortemente il loro dissenso con decisioni prese dalla attuale giunta, e anche il pd, e per pd intendo gli iscritti non i dirigenti, attraverso consultazioni riunioni e poi le firme che hanno apposto per gli attuali candidati alle primarie, hanno espresso nettamente questo dissenso e scelto chi ritenevano un alternativa più valida. Non a caso nessuno degli attuali amministratori è stato candidato e i volti che sono stati presentati sono strettamente lagati ai territori e hanno una forte conoscenza dei meccanismi comunali.
Non basta scostarsi da un partito per essere la novità e la discontinuità, se il Parducci avesse rappresentato tutto questo non avrebbe avuto problemi a raccogliere le firme per partecipare alle primarie, solo che a lui interessa essere sicuro di andare alle elezioni direttamente, senza confrontarsi con gli altri, poi magari non vincerà ma almeno è sicuro che la sua faccia sarà sui manifesti e che si parlerà di lui. questo, a quanto pare, è quello a cui tiene di più.
Sul programma ci credo che sia compatibilissimo dato che è un copia e incolla di quello del pd al quale il Parducci ha lavorato. Se questo è rinnovamento allora i sangiulianesi sono in una botte di ferro.

21/2/2014 - 13:06

AUTORE:
MICHELA

Ma in che mondo vivi .
Uno che è iscritto al PD, ma salvo il vero non ha incarichi, non è un POLITICO ?
Mi pare che tu non ragioni con la tua testa ma ti fai trasportare.
Ciao vado ai fornelli.

21/2/2014 - 12:47

AUTORE:
Paola

Avete fatto la scelta giusta! Questa é vera discontinuità sopratutto facce nuove, credibili e competenti: su questo troverete il consenso vero o il dissenso di molti cittadini stufi di chi da troppo tempo ci prende in giro.
Buona anche la scelta di Parducci. Lui non é un politico perché da tantissimi anni non ha avuto nessun incarico pubblico ma é una persona onesta, competente è appassionata. Quello che serve per cambiare il nostro Comune.

21/2/2014 - 12:29

AUTORE:
Franco

...ma Mauro Parducci non è un dirigente del Partito Democratico?

21/2/2014 - 11:37

AUTORE:
CCP

Spero che abbiate successo San Giuliano Terme ne ha un gran bisogno.

21/2/2014 - 10:20

AUTORE:
MICHELA

Non faccio politica attiva quindi posso cadere in errori, ma voi di impegno e solidarietà non avevate detto che nelle vostra lista nessun componente doveva essere un politico come nel caso dello stesso Parducci?

21/2/2014 - 8:19

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

Bravi, condivido la scelta, anche perche' avete finalmente capito che non vi possono essere accordi con chi mette in prima fila la spartizione del potere ed i giochi ad esso collegati.
Trovare programmi condivisi, specialmente nella situazione in cui versa il nostro Comune, e' cosa estremamente facile; e' invece piu' difficile trovare le persone giuste, animate dalla voglia di fare con spirito di servizio.
Quando cinque anni fa la nostra lista civica si costitui', apri' a tutte le ideologie che si identificavano in questo spirito, ma venne inesorabilmente battuta dal monolite di un potere che si era infiltrato ovunque, spesso con politiche clientelari, nepotismi e false promesse.
Ora questo monolite ha delle crepe vistose e noi speriamo che sia arrivato il momento di farlo crollare, per sostituirlo con una politica pulita, trasparente e partecipata.