none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
Comunicato Stampa del nuovo Sindaco di San Giuliano Terme: Sergio Di Maio

9/6/2014 - 12:56

 
COMUNICATO STAMPA
 
 
Sergio Di Maio è il nuovo sindaco di San Giuliano Terme.
 
I cittadini lo hanno scelto al ballottaggio dell'8 giugno con il 63,13% di voti, contro il 36,87%  dell'avversario Giuseppe Strignano.
 
“Sono soddisfatto di questo importante risultato. Ho ottenuto 26 punti di vantaggio sul mio avversario, la più grande differenza di questa tornata elettorale in Toscana. Sono onorato di essere il nuovo sindaco dei sangiulianesi. Questa campagna elettorale è stata lunga e difficile, ma alla fine hanno prevalso la cultura di governo e un programma che cambierà davvero San Giuliano. Saremo di nuovo protagonisti nel panorama politico dell'area pisana”.
 

“Ringrazio la coalizione che mi sostiene, ringrazio i cittadini che mi hanno dato fiducia e che sono tornati  a votare al ballottaggio. Da oggi sono pronto a cominciare questa nuova avventura con l'impegno, innanzi tutto, di recuperare la partecipazione di quanti si sono astenuti, cercando di capirne le ragioni. Il dato dell’astensione è davvero preoccupante e mi dice che c’è un grande lavoro di ricucitura da fare tra la politica e i cittadini. Sarò subito operativo, per nominare la giunta e per mettere l'amministrazione comunale in condizioni di essere al più presto pienamente efficiente, perché c'è tanto fa fare e perché voglio che si possa percepire immediatamente un cambio di passo”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




17/6/2014 - 20:12

AUTORE:
Napolitano Francesco

Io interloquivo con il Sig. Nizzoli e non ho chiesto ad altri di intervenire. C'è chi invece si è sentito toccato nonostante abbia usato un articolo indeterminativo! Legittimamente ho chiesto di poter interloquire non ad un "mascherato", il quale evidentemente vuole rimanere tale, e quindi legittimamente con lui non interloquisco. Ribadisco che non ho mai visto il bilancio di una festa di partito. Tuttavia ci sono leggi che obbligano la pubblicazione dei bilanci delle società in house, ma ahimè tale obbligo viene disatteso, nonostante le strombazzate cene della legalità, con le quali si vuol far intendere di essere rispettosi della legge!

16/6/2014 - 10:07

AUTORE:
Iscritto al Partito Democratico

...di essere non votante, dovresti tacere su come si organizza la vita democratica rappresentativa, ma se hai elementi certi od anche parvenze di approfitti, hai facoltà come cittadino di rivolgerti alla Magistratura, se ti fa piacere; io ed il mio segretario generale PD ti autorizziamo e te lo consigliamo caldamete.
bona

16/6/2014 - 9:37

AUTORE:
Non votante

I rendicondi ufficiali sono una cosa, ma i proventi derivati da finanziamenti illeciti, bustarelle sottobanco, coop rosse ed amici degli amici sono su tutti i quotidiani, lo vogliamo negare? Aspettiamo di vedere il bilancio sociale del 2014, poi trarremo le dovute considerazioni.

15/6/2014 - 22:56

AUTORE:
Iscritto PD - Codice iscritto 09092009100028555

....Nel forum e nei commenti, vengono consentiti anche interventi anonimi, perchè questo spazio riservato ai lettori ha lo scopo di favorire il confronto sulle idee, libero da quei pegiudizi ideologici che spesso si creano quando si conosce il nome degli autori: e cioè si giudica preventivamente l'autore senza ascoltare quello che dice. Per questo motivo si accettano soltanto interventi riguardanti i problemi o le idee, e non gli interventi riguardanti le persone....
Ergo, in questo giornale vien fatta la lotta sulle idee e non sulle persone.
salute.

15/6/2014 - 21:26

AUTORE:
Napolitano Francesco

La trasparenza non è il suo forte: metta nome, cognome, e esatto indirizzo mail, vedrà che le rispondo qui.

13/6/2014 - 23:46

AUTORE:
Camilla

Fra cinque anni chi ha perso si pole rifà. Ora no. Le chiacchiere un portano a nulla.

13/6/2014 - 23:41

AUTORE:
Iscritto PD

On-line il bilancio sociale 2012


Il PD, il primo partito italiano a pubblicare online i propri rendiconti e a sottoporli a revisione e certificazione esterna, è attualmente l’unica forza politica che redige annualmente un bilancio sociale. Con questo strumento il PD vuole andare oltre la mera rendicontazione economica, rendendo trasparenti e accessibili le informazioni sulla vita interna del partito: cosa fa, come, con quali risorse, quali obiettivi si pone, con quali realtà sociali si relaziona.
Nel 2012 il PD si è confermato il più grande e radicato partito politico in Italia: l’anno si è chiuso con 500.163 iscritti nei 6.202 circoli. Nei 119 circoli al di fuori dell’Italia il PD ha registrato 4.909 iscritti.

A fine 2012 il PD aveva 7.883 eletti nelle istituzioni, tra cui 22 parlamentari europei, 309 deputati e senatori e 306 consiglieri regionali.
L’intensa attività politica del 2012 è stata complessivamente finalizzata alle elezioni politiche, tenutesi il 24 e 25 febbraio 2013.
L’evento politico dominante sono state indubbiamente le elezioni primarie per la scelta del candidato premier della coalizione di centrosinistra, svoltesi il 25 novembre e il 2 dicembre con la partecipazione di 3.154.956 elettori al primo turno e 2.802.382 nel secondo turno.

Subito dopo, a fine dicembre, il PD ha organizzato le "Parlamentarie", attribuendo agli elettori la scelta del 90 per cento dei candidati e delle candidate alle elezioni politiche 2013 per bypassare il meccanismo delle liste bloccate previsto dalla legge elettorale in vigore.
Nel 2012 si sono svolte elezioni in 941 comuni italiani, con una netta affermazione del centrosinistra (che ha conquistato 85 comuni superiori ai 15 mila abitanti, contro i 55 del turno precedente).
Nell’anno il PD ha proseguito le proprie iniziative per la formazione politica dei giovani (Officina politica, scuola estiva, Finalmente Sud, Formazione a distanza, laboratori territoriali e Frattocchie 2.0).

A fine anno il PD contava su 68.031 fan Facebook e 23.997 follower Twitter, dati in forte crescita rispetto all’anno precedente. I siti web del PD nazionale hanno registrato 5,1 milioni di visitatori unici per 14,8 milioni di pagine viste.
Il PD nazionale ha, a fine 2012, 191 dipendenti e 13 collaboratori. Le risorse umane sono altamente qualificate: il 36,1% dei dipendenti è laureato e il 58,1% diplomato.
Un punto centrale del dibattito politico è stato il tema dei costi della politica. A luglio, grazie all’iniziativa del PD, il Parlamento ha approvato una riforma del finanziamento dei partiti (Legge 96/2012) che ha dimezzato i rimborsi elettorali rafforzando notevolmente le regole di trasparenza, i controlli e le sanzioni sui bilanci dei partiti e dei movimenti politici. Il progressivo superamento del finanziamento pubblico della politica rappresenta una sfida impegnativa ma anche una grande opportunità per il PD. Tutte le forze politiche saranno chiamate a una profonda riorganizzazione interna, poiché il fundraising diventerà essenziale per sostenere l’attività a tutti i livelli. Il passaggio a un modello centrato sulla libera scelta dei cittadini può diventare un motore di rinnovamento della politica, a condizione che siano previsti limiti stringenti per evitare il condizionamento dei grandi donatori e incentivi efficaci per favorire un autofinanziamento diffuso. Va in questa direzione il lavoro parlamentare del PD per migliorare il disegno di legge con cui il governo Letta propone di abolire il finanziamento pubblico diretto dei partiti.
Il PD è un partito organizzato presente e radicato su tutto il territorio nazionale. L’autofinanziamento è parte del nostro DNA. Dobbiamo ripartire da qui.
Dall’idea di una politica utile e trasparente, fatta quasi sempre da volontari che credono nel valore dell’impegno a favore della cosa pubblica.

CONSULTA IL BILANCIO SOCIALE 2012
...se ne hai tempo e voglia puoi farlo da te, ne hai facoltà

13/6/2014 - 23:08

AUTORE:
G.M.

Appunto iniziate dal vostro resoconto

13/6/2014 - 23:04

AUTORE:
Napolitano Francesco

Pienamente d'accordo con lei. Non ho mai visto pubblicato un resoconto di una festa di partito, e lei?

13/6/2014 - 17:57

AUTORE:
Tiziano Nizzoli, Cittadini e Territorio

La domanda che poni può essere rivolta solo ai partiti "veri", tutti gli altri si sono"frugati", non disponendo di alcun tipo di entrate. La trasparenza in questo caso non mi pare sia dovuta, non credi?

13/6/2014 - 1:03

AUTORE:
Andrea

Adesso al lavoro! Dopo aver fatto esplodere le cassette della posta DI LUSTRI PROGRAMMI,i cittadini aspettano un resoconto di spesa pubblico per la propaganda elettorale sostenuta da tutte le forze politiche. Partiamo dalla trasparenza....

11/6/2014 - 21:41

AUTORE:
Luca Quilici

Ed il Ballantini rosica

11/6/2014 - 20:49

AUTORE:
Gianni

Ma l'hai seguita la campagna elettorale oppure eri fuori?
Al ballottaggio ci siamo andati perchè la sinistra si è divisa in quattro correnti. Del resto conosciamo bene la tendenza masochistica del PD, si fa in quattro pur di farsi del male, Livorno docet.

11/6/2014 - 11:06

AUTORE:
QUELLO CHE NON HA RICEVUTO TELEFONATE.

Caro Gianni...si vede che tu non hai fato parte di quel "Sistema Organizzativo", troppo serio rispetto all' oggi. Solo una osservazione, se veramente ci fosse stata una organizzazione di quel tipo a S. Giuliano ci sarebbe stato il BALLOTTAGGIO?....Svegliaaaaaa

11/6/2014 - 8:41

AUTORE:
Gianni

L'hanno fatte anche loro le telefonate, ma mentre a S.Giuliano hanno risposto "comandi", a Livorno hanno fatto pernacchie, questa è la differenza. Non dimenticare, caro xxxl, che nei paesi non è come nelle città, si conosce tutto di tutti, dalle corna all'orientamento politico e lo scrutatore oppure il rappresentante di lista che vedeva che i voti "sicuri" non arrivavano, avvertiva il circolo arci o la casa del popolo, oppure faceva una "cortese" telefonata per accertarsene direttamente. Ho naturalmente le prove di quello che dico e lo ritengo anche giusto, volevo solo rispondere alla tua battuta.

10/6/2014 - 23:07

AUTORE:
cittadino

A san giuliano ha vinto il centro sinistra composto da Pd,Sel e democratici riformisti.
Se volete un sindaco 5 stelle, invece di criticare trasferitevi a Livorno..BONA!!!!!!!!!

10/6/2014 - 22:10

AUTORE:
Luca Quilici

Mamma ai quanti rosiconi. Dategli tempo vedremo. Io lo apprezzo e lo vedo umile. Vedremo.

10/6/2014 - 17:25

AUTORE:
Veronica

Sull'umiltà del nuovo sindaco avrei qualcosa da ridire, ma ognuno si tenga le sue opinioni ed evitiamo la bagarre.
Quello che vorrei invece è la sincerità sul bilancio, se ne sono sentite troppe. C'è qualcuno che sa dirmi a quanto ammontano VERAMENTE i debiti del Comune di San Giuliano Terme? Se è vero quello che si dice, come può Di Maio promettere abbassamenti di tasse a due cifre percentuali, pur mantenendo alto il livello dei servizi?

10/6/2014 - 13:05

AUTORE:
Astro

Caro Sergio, buon futuro.
Ora tocca a te.
Certamente un compito difficile che ti auguro di onorare.
Ma tu sei onesto e leale e questo è un gran biglietto da visita.
A quelli già sulle barricate, consiglio prudenza.
Spesso le persone umili, come spero tu sarai nell'affronare questo difficile impegno, sanno stupire.

10/6/2014 - 9:53

AUTORE:
Antonio

Accettare la sconfitta è dura, poi a questo turno in tanti ci avevano sperato, non solo i grillini e la destra ma anche i trombati del Pd che hanno fatto di tutto per ritornare in carreggiata e dare la spallata a quello che fino a pochi mesi fa era il loro partito, ma mettersi da parte dopo anni di amministrazione e dirigenza politica non è mai facile per nessuno. 15 giorni fa a San Giuliano Di Maio ha preso il 47% con una affluenza ben superiore alla media nazionale, pur avendo contro la destra, il m5s, la sinistra e 3 liste civiche di centrosinistra riconducibili a personaggi fuoriusciti con scarso successo dal Pd, il m5s, arrivato secondo, si è fermato appena al 13%. Ora era fisiologico che un ballottaggio con uno scarto così alto avrebbe generato molto astensionismo tra gli elettori del Pd, come era anche chiaro che tanti elettori del centrodestra avrebbero votato per il m5s nella speranza di fare come a livorno, dove domenica notte, nel comitato elettorale del nuovo sindaco grillino c'è stato un caloroso abbraccio tra il neo sindaco e la candidata sindaca di forza Italia. Lo stesso abbraccio che secondo quanto dichiarato sulla stampa sarebbe dovuto esserci tra (...)

10/6/2014 - 9:28

AUTORE:
Farina 00

Protestare soltanto o astenersi ha fatto sì che non si cambiasse nulla perciò è assolutamente inutile piangere sul latte versato!
Comunque vada adesso spero che, anche se non sarà un successo,questa legislatura, per il bene comune, sarà almeno una parziale vittoria.
In bocca al lupo al primo cittadino e alla giunta che verrà...(spero di qualità!)

10/6/2014 - 0:21

AUTORE:
XXXL

A Livorno quelli della ciabatta morvida, non avevano telefani al tocco dopodesinà di Domenia?

10/6/2014 - 0:15

AUTORE:
XXXL

...la ebbero anche i cittadini delle "rosse" Bologna e Prato e fecero bene a punire quelle due città simil rosse come l'ultima Livorno, che convinti come erano, se mettevano anche un manico di granata candidato a Sindaco, poi eran sicuri che passasse, ma come dice il Presidente del Consiglio pro tempore: è fenita la vita di rendita ed è la Democrazia baby!
...ed il 63% dei voti espressi è larga maggioranza.

10/6/2014 - 0:03

AUTORE:
Gianni

Caro Osservatore, puoi raccontarmi tutto quello che dicono i lucchesi, anche se è parecchio diverso da quello che dicono i livornesi, ma anche ad un miccio pisano salterebbe agli occhi lo scarso consenso in termini numerici. Cosa ho voluto sottolineare? Che nonostante la perdita di duemila voti tra le elezioni ed il ballottaggio, le prime parole che sono venute in mente al neo-Sindaco sono state quelle di mettere in evidenza di quanto aveva avuto in più in percentuale dell'avversario grillino. E deve ma ringrazià lo zoccolo duro der PD che dopo il tocco ha cominciato a telefonà a tutti i compagni perchè andassero a votà e che il centrodestra è andato tutto ar mare, sennò vedevi 'osa succedeva! Ma per fartelo capire meglio, ti voglio raccontare una barzelletta.
Due vecchietti decidono di fare la stessa gara che facevano da bimbetti, a chi pisciava più lontano. Si mettono sulla spalletta dell'Arno e ad un certo punto uno dice a quell'altro:"Porca paletta, mi sono pisciato su una scarpa! E quell'altro: "Hai vinto"! Questo è quello che è successo a San Giuliano, hai capito, ora?

9/6/2014 - 23:46

AUTORE:
Oss. 1

...a legittimare Zucov di Bulgaria eletto con il 98,06 di voti popolari e non riconoscere Barakke Obama Presidente della più forte democrazia mondiale con meno voti % di Di Maio Sergio.

9/6/2014 - 23:42

AUTORE:
Riccardo Maini

Caro Sergio credo che sia giusto e doveroso da parte mia, farti i complimenti per il risultato che hai conseguito.
Democraticamente deve essere ammessa la sonora sconfitta del centro destra, dovuta purtroppo a persone incapaci e impreparate che ti hanno notevolmente agevolato, ma tu non centri.
In dieci anni ho sempre cercato di contrastare l'operato del centrosinistra ma con pochissimi risultati positivi.
Ora sei chiamato a governare questo nostro comune e ti auguro di riuscire a mettere in pratica tutto quello che hai promesso.
Un consiglio, se mi permetti, vorrei dartelo, non partire con toni trionfalistici che sono assolutamente fuori luogo : al ballottaggio hai perso 2149 voti, i grillini ne hanno guadagnati 1062. Hai ottenuto in un comune di circa 32000 anime solo 5783 preferenze, lascia perdere le percentuali quelle si usano per imbrogliare la gente. La modestia e l'umiltà non sono mai state qualità del Partito Democratico, l'arroganza e la presunzione sono state sempre le armi della tua compagine. Cerca di usare, invece, la modestia come arma per riavvicinare le persone alla politica. Non ti circondare di assessori della vecchia guardia che hanno portato allo sfascio il comune, cerca figure che diano garanzia di serietà e di capacità cadresti immediatamente nel ridicolo se commettessi questo grave errore.
Spero di poterti salutare di persona quando farai la prima seduta in consiglio anche se vedere sui banchi dell'opposizione personaggi a me poco graditi mi rattristerà molto.
In bocca al lupo, Sergio, ne hai tanto bisogno.

9/6/2014 - 23:42

AUTORE:
CCP

Sono convinto che il 65% dei cittadini che non sono andati a votare hanno sottovalutato l'occasione che si era venuta a creare per cambiare finalmente il monocolore degli ultimi 60 anni. In questo i Livornesi sono stati più svegli.

9/6/2014 - 23:35

AUTORE:
Osservatore 2

con il 65% del 36% di coloro che han votato è stato eletto un Sindaco.
In totale il nuovo sindaco rappresenta solo il 23% dei sangiulianesi.

9/6/2014 - 23:09

AUTORE:
Osservatore 1

La politica del /900 è finita nel'/89 con la caduta di quell'orribile muro.
Quelli dila dal muro del tipo Zukov di Bulgaria si vantavano di aver ricevuto il suffragio universale con il voto popolare del 98,06%.
Nell'America di Barak Obama formata da n° 52 Stati (Stati Uniti D'America) invece sono andati al voto in percentuale meno che a SGT, mapperò tutti i capi di stato di tutto il mondo (compreso Papa Francesco e Ban Ki-moon Segretario Generale delle delle N.U) riconoscono la legittimità del capo degli Stati Uniti eletto democraticamente dagli americani tutti: ma tutti no, ed allora!? vogliamo ri/principiare a dire: ma...se...
..bona Ugo, le giornate èn pizzioti e..tiramo via che si fa notta diino a Lucca.

9/6/2014 - 15:19

AUTORE:
Gianni

Hai ottenuto 26 punti di vantaggio sul tuo avversario?La più grande differenza tra candidati in questa tornata elettorale? Ha ragione il Baglini quando riporta quello che dice uno che è cascato da cavallo:"...tanto volevo scendè!".
Perchè non dici che per ogni cittadino che ti ha votato altri quattro ti hanno detto no? Perchè non dici che San Giuliano ha il record dell'astensione con poco più del 36%? Perchè non inizi con umiltà, invece che con toni trionfalistici, dal momento che il tuo consenso è così sparuto?
L'agognata poltrona è tua, hai fatto tante promesse durante la campagna elettorale, vediamo ora cosa riesci a fare. Hai detto più volte che ci mettevi la faccia quando hai promesso che nel 2015 la tassazione sarebbe diminuita di una percentuale a due cifre e tanto altro ancora; noi aspetteremo, ma se le tue promesse resteranno solo parole al vento.....non succederà proprio nulla, stai sereno!