none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

La verità fa male a chi si nasconde.
Poi, forse, .....
Scrive il sig. Francesco T:
Sa benissimo anche lei .....
Sarei curioso di sapere dove ha vissuto, lei, con .....
. . . abitante sempre a MdA.
La sig. ra. Lucia ebbe .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
SAN GIULIANO
Potenziato il Distretto Sanitario: ristrutturazione e servizi in più

9/3/2015 - 9:21


Buone notizie per i cittadini di San Giuliano Terme. Dopo vari incontri tra il vicesindaco e assessore al Sociale Franco Marchetti, il direttore della Società della Salute – Zona Pisana dott. Giuseppe Cecchi e il direttore della USL 5 di Pisa dott. Rocco Donato Damone sul ruolo e i servizi del distretto sociosanitario, il direttore della USL 5 ha preso atto delle richieste avanzate dal Comune ed ha riconfermato il ruolo importante che ha e che dovrà avere in seguito per tutti i cittadini il distretto sanitario di San Giuliano.

Per questo, dal mese di marzo è stato deciso di potenziare lo stesso distretto con l'avvio dell'ambulatorio cardiologico che sarà presente intanto per due ore settimanali e poi con l'avvio dell'ambulatorio di urologia con cadenza quindicinale. Il tutto potrà comunque essere rivisto in positivo rispetto alle richieste della cittadinanza.

Inoltre, sempre nel mese di marzo, per rendere ancora più fruibili i locali, saranno effettuati lavori di ristrutturazione e sanificazione; saranno comunque visti tempi e modalità per rendere minimi i disagi alla popolazione nel periodo necessario agli stessi lavori.

 

“Noi siamo ben consapevoli - interviene il vicesindaco Franco Marchetti - di avere vicino un ospedale che fornisce prestazioni di eccellenza, ma proprio perchè la sanità è un complesso di attività fra le più sensibili, in quanto riguarda direttamente il benessere e la tutela della persona, è necessario, per completare l'offerta, che oltre all'ospedale anche i servizi al cittadino sul territorio siano altrettanto eccellenti e facilmente usufruibili ed è questa la direzione verso cui l’amministrazione intende rivolgere tutte le proprie attenzioni e iniziative”.

 

“Sappiamo benissimo - continua Marchetti - che le necessità, per rispondere adeguatamente alle domande dei cittadini, sarebbero altre, ed è proprio per questa ragione che quando approvammo le varianti per la costruzione della nuova RSA, altra esigenza fondamentale, soprattutto per una parte dei nostri cittadini, abbiamo chiesto ed ottenuto che si ampliasse e potenziasse ulteriormente il distretto socio sanitario nel nostro territorio”.

Il sindaco Sergio Di Maio conclude: “Purtroppo ogni giorno dobbiamo combattere con la politica dei tagli; ora, noi siamo contrari agli sprechi e siamo convinti che sia giusto razionalizzare la spesa, ma ciò che non vogliamo è che vengano meno le risorse per finanziare i beni primari alla persona”.



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




9/3/2015 - 23:44

AUTORE:
Artrosi

Ho prenotato il mio ciclo annuale di cure termali in convenzione con l'asl e mi hanno detto che conviene farlo nella prima parte dell'anno perché rischio di rimanere fuori perché è stato tagliato il budget dall'asl del 25% rispetto allo scorso anno. È vero ?