none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Continui pure su questa strada, speriamo che la porti .....
Macron insegna! in Francia ha battuto la destra e quando .....
Penso che se il Partito Democratico non uscirà dalla .....
Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
Teatro Rossini Pontasserchio (vedi foto dell'evento)
Grande serata per la conclusione del Concorso per le Scuole dell'Associazione La Voce del Serchio

14/6/2015 - 19:36


                 Teatro Rossini Pontasserchio  13 giugno

Grande serata per la conclusione del Concorso per le Scuole dell'Associazione La Voce del Serchio

Si è conclusa con il gran successo della serata finale la manifestazione organizzata da " La Voce del Serchio" per le Scuole di San Giuliano e Vecchiano. Teatro colmo e applausi meritati ai lavori dei ragazzi.

"Una manifestazione davvero riuscita da ripetere il prossimo anno", sono le parole del presidente dell' Associazione "La Voce del Serchio", Sandro Petri.

" Ringraziamenti sentiti e dovuti vanno ai Comuni patrocinatori, agli Assessori, ai Responsabili del Teatro Rossini e a Geste, nonché alle Scuole che hanno partecipato, in particolar modo alle e agli Insegnanti che hanno messo impegno, capacità, motivazione nel realizzare le rappresentazioni teatrali. Tutti insieme hanno reso possibile vincere una scommessa che sembrava perfino troppo ambiziosa".

Un ottimo lavoro è stato svolto dalla Giuria, come non mai di qualità, Con Renato Raimo presidente, Francesco Andreotti, Mario Mantilli e Annachiara Goglia per Attiesse.

Molto articolati i giudizi dati. 

Al primo posto si è classificata la 3° elementare di Filettole con " La grotta del leone", a cui sono stati attribuiti 196 punti, con la motivazione " Per l'originalità del tema proposto, per la qualità tecnico/artistica complessiva, per la simpatia, per il coinvolgimento delle persone che hanno collaborato e del pubblico".

Al secondo posto la 2° media di Pontasserchio con " Aldilà delle parole", che ha ricevuto 166 punti, con il giudizio " Per aver risolto attraverso giochi scenici e scenografici un tema di drammatica attualità e di complessa risoluzione, che,  attraverso la visione dei ragazzi, lascia al pubblico un forte segnale di speranza".

Al terzo posto il Laboratorio teatrale delle Medie di San Giuliano con " C'era una volta", che ha ricevuto 155 punti, con il giudizio " Per il coraggio di aver portato in scena l'incontro di due linguaggi scenici, quello del corpo e quello dell'immagine rappresentativa".

I premi sono stati consegnati da Franco Marchetti, Vicesindaco di San Giuliano e Lorenzo Del Zoppo, Assessore per l'Istruzione di Vecchiano.

Ma al di là delle valutazioni, è risultata vincente la motivazione e l'impegno messo dai ragazzi, anche di quelli delle Scuole di Filettole ( che ha comunque ricevuto il premio per il lavoro della 1° e 2° elementare), Pontasserchio, San Giuliano e Pappiana che non hanno potuto rappresentare il loro lavoro al Rossini.

La conclusione è stata trasformata da Renato Raimo in una vera festa per ragazzi e pubblico, che speriamo venga ripetuta il prossimo anno.

Sono stare inserite alcune delle tante e belle foto fatte da Luigi Polito

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/6/2015 - 10:00

AUTORE:
Partecipante

Se avesse aderito anche una scuola paritaria non era la listesima?

15/6/2015 - 18:39

AUTORE:
anna

Sabato sera abbiamo avuto un esempio di quanto gli insegnanti della scuola pubblica siano disposti a dare nonostante siano pagati poco rispetto alla loro professionalità. Preparare con i ragazzi un lavoro teatrale sarà stato impegnativo, certo, ma abbiamo tutti avuto la netta sensazione che questa fatica, questo impegno, questo lavoro - in tutti i sensi - straordinario siano stati niente rispetto all'entusiasmo di averlo realizzato con le poche sostanze cui la scuola pubblica ci ha ormai abituato. Per nostra fortuna tanti insegnanti non si lasciano scoraggiare dalle poco onorevoli condizioni in cui versa la scuola pubblica italiana, anzi, sfidano la miopia dei nostri governanti, mostrando loro quale dovrebbe essere la strada per costruire un futuro diverso per le nuove generazioni. Con la scuola veramente nel cuore.