none_o


Un nuovo studio della Grotta di Bajondillo (Malaga, Spagna), svolto da ricercatori spagnoli, giapponesi e statunitensi per conto dell’Università di Siviglia, ipotizza che gli esseri umani moderni (Homo sapiens), intorno ai 44mila anni fa, si siano sostituiti ai Neanderthal che vivevano in questo sito

Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Centro ASBUC a Migliarino (Vecchiano - Pisa)
none_a
SPORTERAPIA: Attività Fisica per tutti
none_a
Con Borgo di Pratavecchie
none_a
. . . . . . . . . . il comune e senti la solita puzza. .....
Chi gira per le frazioni di San Giuliano Terme sente .....
. . . cosa c'incastra Matteo Renzi tutte le volte anche .....
Magari però è solo la voglia finalmente di rivendicare .....
Lo zio Alceste
none_a
Pro Loco San Giuliano Terme
none_a
Libri
none_a
FIAB-Pisa
none_a
Alla stazione Leopolda
none_a
Vecchiano, 2 marzo
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
L'arse argille consolerai.
none_a
Lunedi 25/2 Sala Gronchi SR
none_a
Carnevale di Viareggio
none_a
Pontasserchio, 17 febbraio
none_a
Pisa, 15 febbraio
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Partite Pisa A.C.

    Si avvertono i Soci che il Circolo trasmetterà in chiaro tutte le  partite dell'Associazione Calcio Pisa, sia in casa che in trasferta. Prossima partita Piacenza-Pisa domenica 30 settembre. 


  • Circolo ARCI Migliarino

      Cercasi operatori

    Il  Circolo ARCI Migliarino che gestisce la Ludoteca Comunale in versione estiva presso l'Oasi Dunadonda cerca personale qualificato per il perido di luglio e di agosto. Gli interessati possono inviare una mail alla posta del Circolo   arcimigliarino@gmail.com. Vedi sotto.


  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


E poi fate l’amore.
Niente sesso, solo amore.
E con questo intendo
i baci lenti sulla bocca,
sul collo,
sulla pancia,
sulla schiena,
i .....
Senti questa, Chiube, che ti garba anche la tradizione popolare:

Gennaio mette 'a monti la purucca
Febbraio grandi e piccoli 'mbaucca
Marzo libera .....
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
di Renzo Moschini
none_a
San Giuliano Terme
Il territorio del Monte Pisano al centro del progetto europeo HOST

15/7/2015 - 13:09


 
                                                                          Comunicato Stampa
San Giuliano Terme, 14 luglio 2015
 
 
 
Il territorio del Monte Pisano al centro del progetto europeo HOST:
capofila Centro Studi e Ricerche di Fondazione Campus e
DMC Montepisano Territorio Ospitale di Timesis srl partner italiano.
Il nostro territorio e le nostre zone rurali al centro di una promozione internazionale per i prossimi 18 mesi con 4 grandi eventi e un progetto europeo: H.O.S.T.
Al centro, l’olivo come patrimonio culturale.
 
Ieri, lunedì 13 luglio, presso il Centro Studi e Ricerche di Fondazione Campus, il progetto HOST è stato presentato alla stampa dal direttore scientifico Pier Luigi Sacco insieme alla coordinatrice dell’area Turismo Enrica Lemmi, presentando questo nuovo ruolo della Fondazione lucchese non solo come centro di competenze per il territorio ma come soggetto che, dialogando con il sistema europeo, lo mette in contatto con quello locale, favorendo l'accesso a risorse che in momenti come questi diventano essenziali.
HOST è acronimo di “The Heritage of Olive Tree for Sustainable Tourism” (L’olivo patrimonio culturale per il turismo sostenibile). Al centro, l’olivo come patrimonio culturale. 4 grandi eventi sportivi, un marchio comune e formazione per PMI valorizzeranno il turismo sostenibile nelle zone rurali di 4 Paesi aderenti: Italia, Malta, Grecia e Slovenia.
I territori coinvolti sono rispettivamene: Monte Pisano (Italia), Isola di Lesbo (Grecia), Capodistria (Slovenia), Zejtun (Malta), tutti hanno in comune rilevanti aspetti socio-culturali quali la presenza di oliveti, di strade dell’olio e di itinerari escursionistici tra gli oliveti, economie rurali in declino e potenzialità turistiche da sviluppare/potenziare.
l’Italia partecipa al progetto con Timesis srl (www.timesis.it), agenzia che opera in ambito ambientale dal 1991 e che dal 2014, attraverso la creazione della Destination Management Company Montepisano, e la costituzione di una Rete di Imprese, si occupa dello sviluppo turistico sostenibile dell’area; la Grecia con Etal S.A. società di sviluppo locale di Lesbo; la Slovenia con il Comune di Capodistria e Centro di sviluppo regionale di Capodistria; Malta con il comune di Zejtun e l’agenzia turistica 5Senses srl.
Fondazione Campus è capofila del progetto, che prevede per il 2016 quattro grandi eventi sportivi: il trail dei Monti Pisani a marzo che tocca tutti i più belli e rilevanti siti storici dell'area, la maratona internazionale istriana in aprile, la maratona di Zejtun a settembre e il trail dell’isola di Lesbo ad ottobre 2016.
Finanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma COSME (Competitiveness of Enterprises and Small and Medium-sized Enterprises), il progetto ha come obiettivo sostenere la competitività delle piccole e medie imprese europee per il periodo 2014-2020, con un budget complessivo di 233.990 euro, dei quali il 75% finanziato dalla CE per un periodo di 18 mesi.
Attraverso Host, le 4 aree saranno promosse come un unico prodotto turistico sotto il marchio della “Virtual Transnational Route of Olive Tree”, un’etichetta tematica territoriale nuova che il progetto sviluppa e contribuisce a diffondere. Questo significa che ad ogni evento saranno promossi tutti e 4 i territori, sia come meta di turismo sostenibile sia come zone di produzione di olio. Per questo l’olivo è posto al centro del progetto. L’olivo come patrimonio culturale per il turismo sostenibile.
L’obiettivo comune è infatti quello di contribuire alla rivitalizzazione delle economie locali delle 4 aree rurali coinvolte e alla conservazione del patrimonio naturale e culturale, e si rivolge al settore turistico come volano di sviluppo economico, offrendo direttamente strumenti al territorio: una strategia di marketing comune e innovativa, un programma di formazione destinato alle PMI, la selezione di giovani imprenditori per fare emergere nuove imprese attraverso un percorso di tutoring, la strutturazione di reti di impresa, la diversificazione di prodotti e servizi turistici sostenibili e la creazione di pacchetti turistici innovativi.
Host, che ha avuto il kick off ufficiale venerdì 10 luglio a Malta, ha il sostegno di: Regione Toscana; Consiglio d’Europa - Strada dell’Albero d’Olivo; Comitato della Strada dell’Olio dei Monti Pisani; Camera di Commercio di Pisa; Camera di Commercio di Lucca; Camera di Commercio di Primorska; Comune di Zejtun; Comune dell’Isola di Lesbo.
 
 
Per il territorio pisano erano presenti alla conferenza stampa/pìresentazione, ieri a Campus:
 
- Fortunata Dini, presidente Strada dell'Olio dei Monti Pisani
- Federico Meini, assessore turismo comune Vecchiano
- Andrea Maggini e Sergio Costanzo di ASD Pisa Road Runners
- Mario Pestarini e Nicola Bovoli, presidente e vice presidente della Rete di Imprese Montepisano.
- Raffaella Nocchi di Timesis/Montepisano DMC
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




16/7/2015 - 9:24

AUTORE:
Gigino

La dottoressa non ha bisogno di soldi, ma ha bisogno di visibilità e il PD ha necessità di occupare poltrone, posti per i propri dirigenti che sono stati "emarginati".
Presidente è sempre un titolo nobiliare anche in periferia.

16/7/2015 - 6:24

AUTORE:
Uno

...guadagna quanto il Presidente ed i Consiglieri del Parco, c'ha da sta poino a tavola.

15/7/2015 - 17:43

AUTORE:
Gigino

Da assessora a Presidente Strada dell'Olio dei Monti Pisani.
Da occupare una poltroncina si è passati ad uno sgabello ma è sempre meglio di niente.
La solita storia del PD occupare tutto e più di tutto.