none_o

E’ una frase tratta da “Una storia come questa”, canzone del 1971 interpretata da Adriano Celentano su testo e musica di Goffredo Canarini e Miki Del Prete. Una realtà che molti di noi hanno vissuto e che sembra appartenere ad un passato così lontano da essere quasi dimenticato. Ma forse….

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Claudia Fusani
none_a
Di Umberto Mosso ( a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
di Lorenzo Gaiani (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
San Giuliano Terme, 3 luglio
none_a
Di Umberto Mosso(a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
Pisa punta decisa al turismo congressuale
ViverePisa presente alla fiera internazionale Buy Mice di Milano

16/10/2015 - 12:39

Pisa punta decisa al turismo congressuale
 ViverePisa presente alla fiera internazionale Buy Mice di Milano


Pisa - Pisa porta d'ingresso della Toscana e valida alternativa alle città d'arte. E' questo il contenuto del messaggio di promozione turistica che ViverePisa, la rete di imprese di ConfcommercioPisa, ha rappresentato al Buy Mice di Milano, il workshop internazionale riservato al turismo congressuale.
“Sono molte le carte che il territorio pisano può vantare al cospetto di operatori internazionali” - questa l'opinione di Maurizio Nardi e Francesco Voltini, rispettivamente presidente e vicepresidente di ViverePisa.
“Abbiamo incontrato una trentina di tour operator fortemente interessati a conoscere le peculiarità del nostro territorio e la tipologia della nostra offerta turistica” - racconta Nardi: “Pisa ha la fortuna e il privilegio di essere al centro di infrastrutture decisive per la Toscana: grazie all'aeroporto internazionale con i suoi 5 milioni di passeggeri, ad uno snodo ferroviario da 17 milioni di persone, a infrastrutture autostradali di buon livello, Pisa già svolge oggi e potrà svolgere ancora di più in futuro, il ruolo di pivot strategico rispetto alle altre città d'arte della Toscana”.
 
La sfida è quella di trattenere di più coloro che transitano nella città della Torre: “Per fare questo e aumentare la permanenza media in città, con ricadute commerciali significative” - prosegue Nardi - “raccontiamo il nostro territorio., con lo sguardo rivolto oltre la torre di Pisa, come un mix esclusivo di arte, storia, cultura, paesaggio, sport, gusto, gastronomia. Una panoramica della nostra offerta spesso inattesa dai nostri interlocutori che restano straordinariamente colpiti e interessati”.
Un filone fondamentale si conferma quello congressuale: “Con la sua molteplicità di strutture alberghiere, molte di alto livello, e la sua densità infrastrutturale, il territorio pisano è un luogo ideale per il turismo congressuale, un turismo facoltoso che necessita di molti servizi a valore aggiunto, tanta professionalità, e una città massimamente accogliente e funzionale. Non ci nascondiamo che c'è ancora molto lavoro da fare, noi non ci tiriamo indietro”.


 

Fonte: Alessio GiovarruscioComunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri