none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

Che c'entra l'elenco del telefono che hai fatto, con .....
Le mutande al mondo non le metti ne tu e neppure Di .....
Da due anni a questa parte si legge che Putin, ovvio, .....
È la cultura garantista di questo paese. Basta vedere .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
di Matteo Renzi, senatore e presidente di IV
none_a
Da un'intervista a Maria Elena Boschi
none_a
Di Mario Lavia
none_a
di Roberto Sbragia - Consigliere provinciale di Pisa Forza Italia
none_a
Copmune di Vecchiano - comunicato delle opposizioni
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Di Fabiano Corsini
none_a
Una "Pastasciutta antifascista"
none_a
Pontasserchio, 18 luglio
none_a
Pisa, 19 luglio
none_a
di Alessio Niccolai-Musicista-compositore, autore
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Hockey in Line Serie A1
Molinese vince contro Vicenza e vola 1à in classifica

20/1/2016 - 20:17

Si è giocata sabato la seconda giornata di ritorno della serie A1 e la Molinese non ha fatto  sconti al Vicenza  “i Cinghiali non hanno avuto paura dei Diavoli ed in campo hanno dimostrato tutto il loro valore”.

 

Ormai nel mondo dell’Hockey in line li hanno ribattezzati  “ La Molinese dei Miracoli “, per la loro caparbietà ed i risultati ottenuti fin qui ( in barba a tutte le difficoltà logistiche che ormai li stanno perseguitando da mesi e mesi), ma l’unico miracolo che i Bad Boars vorrebbero si avverasse è quello di poter tornare a giocare le partite di “QUESTO” Campionato nel loro Palamolina!

I ragazzi di Bellini vincono anche contro Vicenza raggiungendo la quinta vittoria consecutiva (record per i toscani da quando sono nella massima serie) ed anche la vetta della classifica complice anche la sconfitta della capolista Verona (che ha perso contro il Milano ).

Partita condotta sempre i vantaggio dalla compagine molinese contro un avversario ostico e mai domo quali sono i Diavoli Vicenza che fanno del pressing e del gioco aggressivo ( al limite del regolamento) la loro forza ,cercando  di interrompere sul nascere gli schemi di attacco collettivi o le iniziative  del singolo delle squadre che affrontano. Ma i Bad Boars più giocano  più fanno esperienza, lo dimostrano i punti conquistati in questo campionato ( il quarto).

 

Se si considera che l’età media della squadra e’ di circa 20 anni si prospetta un bel futuro per tutto il gruppo, basti pensare che ( complice anche le partite perse a tavolino della ex capolista Milano ) i ragazzi risultano essere ad oggi , il secondo miglior attacco del campionato e la miglior difesa fuori casa .

 

La partita :

ad inizio gara due interventi importanti di Belloni non permettono di segnare ai vicentini su due  nostri errori difensivi  , dimostrando che il portiere toscano c’e’ e sarà difficile farlo capitolare , poco dopo però i molinesi  riescono a portarsi in vantaggio di 2 a 0 con le reti di Andrea Bellini su assist di Podda e di Barsanti su assist di Andrea Bellini. Complice una rete non convalidata a Nicola Lettera dal duo arbitrale (sarebbe stato il 3-0), si accendono gli animi ed i giovani molinesi  cascano in qualche penalità giocando diversi minuti con l’uomo in meno . Vicenza ne approfitta ed accorcia le distanze con Basso.

A fine primo tempo Coach Bellini riporta alla calma il gruppo ma questo non basta, in quanto il Vicenza capisce che se lascia margini di manovra ai ragazzi pisani non ha possibilità di ribaltare il risultato ,il gioco si fa duro ed i Bad Boars incappano  in alcuni falli di reazione e protesta che consentono al Vicenza di giocare con l’uomo in più arrivando  fino al pareggio.

 

Non è semplice per Il Coach riportare alla calma i propri atleti ma una volta riuscitoci dà il via ad un’altra partita . I Bad Boars iniziano a far “sudare” più il disco che loro stessi  ed infliggono agli avversari un doppio uno/due nell’arco di 10 minuti prima con Barsanti su assist di Dell’Antico e poi con  Lettera Nicola su assist di Matteo Bellini  per poi continuare con Lilli ed ancora con  Andrea Bellini su assist del fratello Matteo. I Diavoli riescono ad intervallare questa serie di reti con una loro, di Roffo.  A sei minuti dalla fine il risultato parziale è di 6 a 3 a favore dei padroni di casa . I molinesi si rilassano un pò ed i Diavoli ne approfittano con Basso per segnare di nuovo  ma non si accontentano ed iniziano a commette troppi falli così  gli animi in campo si scaldano nuovamente. Le  indicazioni di Coach Bellini ora sono quelle di mantenere  il possesso del disco e di controllarsi rispetto alla reazione degli avversari , insomma chiede ai suoi di  giocare una fase  difensiva ottimale  per non lasciare troppo il proprio portiere alla mercè degli avversari,  ma tutto senza strafare, visto anche il roster corto dei toscani.

 

Si arriva  all’ultimo minuto dalla  gara e’ sul 6 a 4 per i molinesi e la gara non ha più storia. Complice la stanchezza viene inflitta una doppia penalita’ ai vicentini ed i Bad Boars ne approfittano  con una bella azione partita da Andrea  Bellini che mette in condizione  il fratello Matteo di segnare la settima rete che chiude definitivamente la gara.  Il rilassamento generale sul finale permette un sussulto vicentino che  segna la 5à rete con Lievore , ma ormai la partita è finita ed il risultato si chiude sul definitivo 7 a 5 per i Bad Boars Molinesi, che volano in prima posizione in coppia con il Verona.

 

 

A fine gara coach Bellini ha solo parole di merito per isuoi ragazzi ed in particolare per  il  portiere Marco Belloni che dopo le opache prestazioni nell’andata con il Milano ed il  Verona ha iniziato un lavoro diverso crescendo  sempre più;  per  Lorenzo Dell’Antico il “mediano” della squadra,  atleta che si vede poco nei referti gara dato che fa’ del gioco difensivo e dell’impostazione offensiva la sua parte migliore( oggi ha venti anni ma quando ha iniziato in A1 ne aveva  solo 17  ed ora  si permette di fermare azioni offensive di atleti con nomi risonanti più del suo sia che si chiamino Roffo o Rigoni o ……! ) . Bravissimo anche  il sedicenne Matteo Carboncini ,new entry del gruppo in prestito dall’hockey Empoli ( fino ad ora aveva giocato qualche spezzone di gara  ed a risultati già acquisiti nel bene o nel male) che in questa partita per sopperire alla mancanza di Alessio Lettera ( fermo per malattia)  lo ha sostituito fin da subito in seconda linea  e si e’ sempre  fatto trovare pronto al momento della chiamata in causa . In panchina anche il secondo portiere Taddei classe 2000 e  Giada Loni classe 1997

 

Molinese : Belloni, Taddei, Bellini M, Lilli, Barsanti, Lettera N, Bellini A,

                    Podda, Dell’antico, Carboncini, Loni. All. Bellini Marco

Vicenza: Alberti, Pesavento, Rossetto, Bettello, de lorenzi, Baggio, Tagliari,Serembe, Testa s, Tartaglione, Roffo, Stella s, Lievore, Basso,  Pozzan,Maran. All. Dell’Oglio.

Arbitri: Fonzari e Monferrone

Reti: Pt 3’31” Bellini A.(M), 11’17” Barsanti (M), 19’54” Basso (V).

         St  3’57” Roffo (V), 9’37” Barsanti (M), 11’22” Lettera N. (M), 11’48” Roffo (V), 16’39” Lilli (M),

 

               18’41” Bellini A. (M), 20’10” Basso (V), 24’25” Bellini M. (M), 24’35” Lievore (V).

 

Classifica:  Verona e Molinese(PI) punti 27; Monleale(AL) 23; Cittadella(PD) 19; Forli 17; Vicenza e Milano 15; Padova 12; Trieste 10; Asiago 0  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri