none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Angori Sindaco-Questa mattina un evento tragico a Marina di Vecchiano
none_a
Notizie dal Comune
none_a
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Il negazionismo di alcuni politici è assimilabile .....
. . . . . . . . . . . . . per interesse fazioso o .....
A parte che in questo momento le cuffie sono uno strumento .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Comune di Vecchiano-Raccolta degli sfalci e delle potature
Dal 25 febbraio parte il nuovo servizio a chiamata senza costi per gli utenti

16/2/2016 - 11:24

Raccolta degli sfalci e delle potature: 

il prossimo 25 febbraio parte il nuovo servizio a chiamata senza costi per gli utenti
 
Vecchiano –  Al via il nuovo servizio di raccolta del materiale di scarto derivante da sfalci e potature. “Il servizio, analogamente a quanto avviene per il materiale ingombrante, a chiamata è già attivo e non avrà alcun costo aggiuntivo per l'utente”, commenta il Sindaco Giancarlo Lunardi. “Il materiale suddetto sarà ritirato una volta alla settimana, il giovedì: il 25 febbraio sarà il primo giorno utile ed è possibile sin da ora prenotarsi”.

 

Vediamo nel dettaglio cosa è necessario fare per farsi ritirare sfalci e potature.

E' sufficiente prenotare il ritiro del materiale, fin da subito, telefonando al numero verde di Geofor 800959095  nei seguenti orari:

 

dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 13 e dalle 14 alle 16.45

 

 il venerdì dalle 8.30 alle 13  e dalle 14 alle 16.30.


Da cellulare è necessario chiamare lo 0587/261880 nei suddetti orari. Sarà possibile consegnare, per ogni prenotazione effettuata, fino a un massimo di 9 colli da 10 kg ciascuno. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




26/2/2016 - 18:26

AUTORE:
Giovanni M

Chi mi ripaga il tempo perso e benzina sprecata per portare il materiale voluminoso al centro ecologico?

24/2/2016 - 17:58

AUTORE:
Antonella

Se per ritirare il voluminoso Geofor si prende 45 giorni di tempo invitando noi cittadini di usufruire personalmente dell Isola Ecologica,Dov è il servizio e il risparmio? tutti zitti?

23/2/2016 - 19:58

AUTORE:
Anziano

Ora gli sfalci del prato vanno smaltiti a chiamata così ci hai da pagare anche la telefonata. I sacchetti non possono essere più di dieci chili e questo è giusto per gli operatori che avranno tanti quintali da caricare e non è giusto che si sfacciano dalla fatica ma per i sacchetti quali si deve usare perché quelli della indifferenziata sono troppo piccoli e si rompono subito, allora bisogna comprarli? così c'è da spendere anche per quelli. oppure se li vuoi portare al centro di raccolta prima di tutto devi avere una macchina e se non ce la hai ti devi raccomandare ma lo puoi fare una volta mica tutte le settimane perché i prati crescono e almeno una volta la settimana vanno tagliati. e poi al centro di raccolta chi ha solo il sabato libero trova delle file a ore.
non mi sembra proprio una servizio ottimale. allora cosa si fa? E' un bel casino.
E poi bisogna vedere dopo che hai telefonato quando te li vengono a prendere.

23/2/2016 - 16:55

AUTORE:
Luca bini

Ho chiamato Geofor per il ritiro di materiale ingombrante,Prima data disponibile metà Aprile.Grazie Giancarlo!