none_o

 

 


Questa volta Finalmente domenica! la scrive Bruno Ferraro, il nostro inviato speciale a Auckland, nel caso ci fosse qualche appassionato/a velista tra i lettori e le lettrici di questa rubrichetta o, se non ci fosse, per gli amanti di spiagge e di isole vulcaniche.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
Il Gruppo di San Rossore
Riserva della Biosfera
di Carlo Galletti

24/3/2016 - 12:08

Riserva della Biosfera “SELVE COSTIERE DI TOSCANA”:
l’UNESCO premia la nostra costa ma la Regione se n’è accorta?
 
Giornata di festa oggi a San Rossore dove nove comuni appartenenti a 3 province si sono riuniti insieme al Parco Migliarino – San Rossore – Massaciuccoli per annunciare e commentare il rinnovo – con consistente ampliamento della superficie – della Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO, l’agenzia ONU per l’Educazione, la Scienza e la Cultura.
Un rinnovo per nulla scontato, per il quale altre realtà regionali stanno faticando, ottenuto grazie al lavoro del Parco e dei comuni, metà dei quali: Lucca, Capannori, Collesalvetti e Calci, non fanno parte del Parco, a differenza degli altri 5: Pisa, Viareggio, Vecchiano, Massarosa e San Giuliano Terme, che sono già compresi nell’area protetta regionale, e in alcuni casi hanno notevolmente ampliato il territorio destinato a Riserva della Biosfera.
Dato importante non solo quello tecnico, con un lavoro approfondito di documentazione svolto dagli uffici coordinati dal Parco, ma al contempo quello politico, con un’adesione alla richiesta di rinnovo/ampliamento discussa e approvata nei vari Consigli Comunali e nelle Giunte che stamani hanno fatto sentire una voce concorde e appassionata per la difesa e il rilancio del territorio nel nome della conservazione delle emergenze ambientali e storico-culturali, del turismo, dell’agricoltura di qualità.
Grande assente invece il livello politico della Regione Toscana che non ha sentito il bisogno di far partecipare nessun Assessore, Consigliere o rappresentante della Presidenza, né di inviare messaggi di solidarietà o incoraggiamento di qualsiasi tipo. La stessa Regione che, nel riorganizzare le aree protette le sta dimezzando grazie all’abolizione delle ANPIL (mentre a livello internazionale, con la convenzione sulla Biodiversità, se ne chiede il raddoppio); Regione che non ha ancora definito neppure un budget minimo per la Aree Protette che sopravvivranno alla sua riforma (Parchi e Riserve Naturali), mentre alcuni assessori dichiarano guerra a queste istituzioni promettendo di consegnarle in mano ai cacciatori; Regione infine che sta smantellando la vigilanza ambientale volontaria delle associazioni ambientaliste, con un progetto di destinazione dei fondi alle associazioni venatorie.
Chiare scelte di campo, in cui sembra che lo spazio per la valorizzazione del territorio stia solo in qualche isolato proclama e nel denunciare emergenze fittizie: cinghiali, nutrie o piccioni, rinunciando a quel ruolo organizzativo e propulsivo che ormai è un ricordo di qualche legislatura – e presidenza – passata.
L’augurio è che questa sia solo una sensazione, dovuta a un caos legislativo e amministrativo momentaneo, e che il ruolo che in altre epoche ha visto la nostra Regione protagonista di un sistema originale di governance delle emergenze naturalistiche del territorio, possa essere presto recuperato e rilanciato.


Pisa, 23 marzo 2016

 
Carlo Galletti, rappresentante uscente delle associazioni ambientaliste nel Consiglio del Parco Migliarino – San Rossore - Massaciuccoli

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: