none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
San Giuliano Terme
RIAPRE VIA DI PALAZZETTO

29/3/2016 - 16:30


RIAPRE VIA DI PALAZZETTO.

Da questa mattina, martedi 29 marzo, via di Palazzetto è riaperta parzialmente al traffico.

Si sono conclusi infatti i lavori di messa in sicurezza del tratto compreso tra via Puccini e  via Sant'Elena, chiuso con apposita ordinanza lo scorso 8 febbraio.

La riapertura al traffico è parziale: nel tratto detto infatti è consentito il traffico ai soli veicoli aventi peso inferiore a 3,5 t e larghezza massima di 2 m.

La Polizia Municipale ha inoltre istituito il limite di velocità di 20 km/h. Ricordiamo che la strada venne chiusa per mettere in regola il cantiere che delimita la frana dell'argine del Fosso Carbonaia.

L'intervento ha comportato una riduzione della sede stradale, inconveniente a cui si è rimediato nelle ultime settimane grazie all'intervento della società in-house GeSTe e l'apposizione di una adeguata segnaletica verticale e orizzontale.

I lavori di ripristino dell'evento franoso necessitano di indagini preliminari atte a chiarire le cause della frana: la progettazione dell'intervento e l'atto esecutivo per la sua realizzazione devono essere concordati e autorizzati del Consorzio 4 Basso val'Arno, ente sotto la cui competenza ricade il Fosso Carbonaia.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri