none_o

 

 

 

 

 

Tentativo di risposta alla domanda di un mio ex alunno, leggendo gli articoli che più mi hanno colpito in questa settimana, ripensando ad alcune poesie che si studiano anche in terza media e immaginando un altro mondo possibile.

Purtroppo è così, l'Italia pare dividersi in furbi .....
Meno male che ci pensa la Regione, sui divieti alle .....
. . . un 3% di "imbechilli" c'erano già al tempo del .....
Enrico Rossi, giustamente, ha detto che oggi fara'un'ordinanza .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
di Giulia Baglini
none_a
Baragli: "Export quasi cancellato, serve liquidità ora o non ripartiremo"
none_a
Libri
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
La pesca nel lago
(1976)

Ugo:- Come è ita Dreino?

Drea:- Dai 'n occhiata,
con venti nasse .....
Ottima la raccolta degli stralci a Migliarino da parte di Geofor. Brava l'Amministrazione che ha sollecita il servizio precedendo la richiesta di numerosi .....
none_o
Il "primo" della lista

6/6/2016 - 7:02

Mi sostituisco (a malincuore) ai redattori delle cronache, ma è un atto dovuto.

Con un’affluenza alle urne del   61,04% (nelle precedenti comunali era del   70,48 %),

Massimiliano Angori, primo della lista che metteva in campo quattro candidati, è ora il primo cittadino di Vecchiano con 2.856 voti pari al 46,87, a capo della “Lista Civica - Insieme per Vecchiano” che avrà 11 seggi.
Lo segue Nicola Tamburini con 2.620 voti,    43,00%, “Lista Civica - Rinnovamento per il Futuro” alla quale spetteranno 5 seggi.
La nuova entry della politica vecchianese, Gabriella Sani, ha raccolto  347 voti, un 5,69 %, e la sua “Lista Civica - Cittadini in Movimento” non avrà nessun seggio come nessun seggio spetterà a Fabrizio Grossi, 270 voti, 4,43 %, a capo di ”Centrodestra (Lista Civica) - Centrodestra per Vecchiano”.


Non resta adesso che dimostrare di essere il paese democratico in cui viviamo e andare avanti tutti insieme mettendo da parte ogni risentimento  e dimostrare, costruendo e non ostacolando né boicottando, il nostro futuro.  


Auguri a Massimiliano e Buon lavoro!   

 

la vera foto del giorno sarebbe quella che apre l'articolo di Alessandra Nardini, a lato in partiti e politica, ma  non avevo nessuna autorità per usarla.

Magnifica!  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




11/6/2016 - 8:04

AUTORE:
Ancora rottamatore

Bravo BdB

9/6/2016 - 8:28

AUTORE:
Elettore vecchianese

Dice son contro il bipolarismo, ma non occorre scomodare la psichiatria per leggere i corsari come la replica della replica dell ennesimo annoso problema identitaria e autoreferenziale. Amano la battuta facile, soprattutto quando l 'argomento non riescono a padroneggiarlo, amano le fughe di lato quando il senso del reale gli sfugge. Attenzione a rinfacciare Verdini, che adesso uno dei vostri riferimenti, Grillo, adesso gioca sottobanco con Salvini. Molto più pragmatica di voi, che gli avete pure scopiazzato il nome, e la mi nonna ci stava quasi per cascare. Bona.

9/6/2016 - 0:20

AUTORE:
BdB

Dunque: il corsaro dice "se" e quando si parte con un se e con un ma di strada se ne fa poetta.

"Se" era candidato a Sindaco Lorenzo del Zoppo doveva per forza chiedere i voti al Partito Democratico di cui Matteo Renzi è stato eletto segretario generale PD per veder di tentare di prendere la fascia tricolore indossata da Lunardi fino a domenica 5 giugno ore 23.00.

"Se" era ed è da febbraio 2016 che la nave corsara era in viaggio verso Vecchiano (via Serchio) e sapevano benissimo che Lorenzo non avrebbe fatto parte della sfida primaria dei 5 partiti componenti IPV.

"Se" maanche senza se, l'intento corsaro vero era di mandare tutti a casa con Sindaco Sani ed assessore Alessio Niccolai al posto di Lorenzo del Zoppo.

"Se" i cosiddetti corsari erano di sinistra, non cercavano spasmodicamente di "tirare" sulla loro barca RC per vedere finalmente IPV frantumato e così vedere l'Assessorato di Lorenzo non nelle mani di Alessio N ma di Alessio D B.
"Se" invece di dire tutto il malaccio possibile di chi ha governato bene da sinistra Vecchiano: da Spinesi-Lunardi-Pardini-Lunardi bis eletti dalla sinistra unita (come per il successore di Lunardi) ora si contavano numeri meno risicati fra le destre vecchianesi e la sinistra unita.

Quindi senza se e senza ma e senza farla troppo palloccolosa bisogna già da domattina per la guazza ripartire a coltivare i rapporti sociali fra la nostra gente di sinistra come stanno facendo nella coesa frazione di Nodica che purtroppo anche in quella frazione hanno si subito un'alluvione, ma non si sono riuniti in comitato politico a sostegno di una parte politica.
Nodica non è rimasta agli anni /50/60 ma ha portato con se il meglio di quella fratellanza ed ha con se tutte le caratteristiche di sviluppo industriale-agricolo-culturale con quella bella scuola "baricentrica" cosi la definiva Emilio Spinesi che la volle fortemente a dispetto di altri suoi colleghi amministratori che dissero all'epoca: si fa per fà ma aveccela o un aveccela liera uguale.

In ultimo i corsari del vinceremo poi sperano nella fine del governo Renzi e non perchè anche a Vecchiano con il governo centrale e quello locale a guida PD si è risparmiato nell'ultimo anno un milione e mezzo di tasse; quelle sono bazzecole per chi non governerà mai e voglio vedere in quanti fra una settimana si ricorderanno la data del 2021 per le rivincite o riperdite e....i Nostradamus della tris/perdita lo hanno messo come slogan: Rinnovamento per il futuro, forse!? "mammiaòra!
bona.

8/6/2016 - 22:04

AUTORE:
Corsaro

La nostra non era, non è e non sarà una lista di comodo: se non fosse stato candidato Angori per IPV, probabilmente avremmo rimandato la sua costituzione fra 5 anni; anzi, ci spingiamo a dire che se il candidato fosse stato Lorenzo Del Zoppo lo avremmo probabilmente sostenuto.
Bisogna farsi una ragione che esista anche qualcuno che non si riconosce nella prospettiva bipolare: non si può pensare che «se non è A è per forza B» perché esiste anche altro.
E con questo ci auguriamo di essere stati chiari: faremo le nostre battaglie come avremmo fatto se non avessimo costituito una lista.
Poi chi vivrà vedrà: ci siamo massacrati per essere presenti, ma non era essenziale. Essenziale sará invece l'appuntamento autunnale con la Costituzione e - ci auguriamo tutti - con la fine del Governo Renzi.

6/6/2016 - 17:57

AUTORE:
Observer

Voglio qui ricordare che se è vero che alla lista IPV spettano 11 consiglieri ed a Rinnovamento per il Futuro 5, la differenza reale dei voti ricevuti è stata di solo 236 voti ovvero 2856 a 2620. Il nuovo Sindaco dovra essere il sindaco di tutti e ricordarsi anche di tutti coloro che invece non hanno votato.
Comunque, seppur con lo sgambetto delle altre due liste di comodo la lista Tamburini è cresciuta del 5,5% rispetto a T&F di 5 anni fa ed invece IPV è dimuniuta del 4,9% rispetto alle votazioni del 2011.
Questi numeri parlano chiaro, fare bene il lavoro di opposizione porta consensi ed amministrare in modo poco condiviso toglie consensi.
Auguri a fra 5 anni.

6/6/2016 - 10:33

AUTORE:
Primo

C'è bisogno di democrazia più di quanto uno si possa immaginare.
Essere primo cittadino di una comunità non è mai stato semplice né facile ma se questo risultato corrisponde veramente al volere della gente che senza costrizioni l'ha votato perché lo conosce, auguro a lui e all'altro candidato che si è fatto onore di riuscire a governare insieme nell'interesse di tutte le persone e del territorio che appartiene a tutti.
Coraggio attenzione e sensibilità sono gli ingredienti giusti se vengono ben dosati!