none_o


Mi è capitato di leggere su FB un post di Massimo Cerri sulla situazione del lago di Massaciuccoli. Una specie di lettera del lago stesso che rievoca i bei tempi passati quando questo posto era zona di caccia, di pesca e di svago per tutti i vecchianesi. Altri post a commento confermano questa visione dell’abbandono di questo luogo ricordando, con una vena nostalgica, gli anni in cui non vi era nessun tipo di vincolo.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . . siano tanti . . . .....
. . . . . . . . . . . . è concavo o convesso? Riflettendoci .....
San Lorenzo, io lo so perché tanto
di stelle per .....
. . . . . i parlamentari.
Sicuramente quei 5 avevano .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Comune di Vecchiano
Parte la raccolta fondi del Comune di Vecchiano per le popolazioni colpite dal terremoto

26/8/2016 - 20:14

Un aiuto al centro: parte la raccolta fondi del Comune di Vecchiano per le popolazioni colpite dal terremoto, attivo un conto corrente dedicato
 
Vecchiano – Si è messa in moto la macchina della solidarietà vecchianese per aiutare concretamente le popolazioni del centro Italia colpite dal terremoto dello scorso 24 agosto 2016. “In questa fase, la Protezione Civile ci ha fatto sapere che servono in via prioritaria aiuti economici da destinare all'assistenza ed alla successiva ricostruzione”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori. “Per questo motivo, abbiamo da oggi aperto un apposito conto corrente per raccogliere fondi da destinare a questa gente così duramente colpita. Sul sito del Comune (www.comune.vecchiano.pi.it, ndr) è disponibile l'iban attraverso il quale fare donazioni. Inoltre, tutti i soggetti intervenuti la sera del 25 agosto 2016 all'incontro organizzato dall'Amministrazione Comunale per mettere a punto azioni di aiuto concreto, ovvero le associazioni di volontariato e sportive, insieme ai Circoli, le Parrocchie e la Caritas, i rappresentanti delle istituzioni scolastiche locali hanno aderito con voglia di fare all'appello lanciato per esprimere la solidarietà vecchianese alle vittime e ai sopravvissuti di questa immane tragedia”. “Nello specifico“, prosegue il primo cittadino di Vecchiano, “i Circoli si sono impegnati a devolvere parte del ricavato di alcune delle loro iniziative alle popolazioni del centro Italia; le parrocchie locali, accogliendo l'appello di Papa Francesco, destineranno le offerte che raccoglieranno domenica 18 settembre ai terremotati; le istituzioni scolastiche locali, da parte loro, nella persona del Dirigente Scolastico prof. Alessandro Salerni si impegnano a fare rete attraverso i propri canali per sostenere concretamente la raccolta fondi.

I circoli, l'ASBUC di Migliarino, le associazioni di volontariato, insieme a quelle sportive, si sono rese disponibili ad attivare dei punti di raccolta di beni materiali sul territorio comunale, beni che in questa fase, come comunicatoci dalla stessa Protezione Civile, non sono di primaria importanza, ma, che, trattandosi di una situazione in continua evoluzione, potrebbero servire a breve.

Al momento, i beni materiali di cui potrebbe esserci necessità, secondo le notizie che ci giungono, sono: saponi per igiene personale; latte in polvere per bambini; indumenti; coperte.

Saranno, inoltre, organizzati dall'Amministrazione Comunale, in collaborazione con i soggetti suddetti, eventi di beneficenza, quali spettacoli e cene, ai quali saranno invitati a testimoniare la loro esperienza i volontari che hanno preso parte ai soccorsi nelle zona colpite dal disastro, oltre alle istituzioni locali provenienti dai luoghi del terremoto”. “Ripeto, tuttavia, che adesso la priorità è sostenere le popolazioni interessate da questo evento con donazioni economiche. Colgo l'occasione per sottolineare che i Comuni del Lungomonte Pisano si stanno organizzando per devolvere in maniera congiunta i fondi raccolti con le donazioni economiche, da destinare alla ricostruzione di un edificio scolastico”, conclude il Sindaco Angori.

 

L'iban del conto corrente è disponibile sul sito:

www.comune.vecchiano.pi.it,

sezione Primo Piano.

 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: