none_o

La Sanità Toscana sta vivendo un periodo di grande crisi e i Pronto Soccorso sono prossimi al collasso. Paramedici che fuggono e medici che non si trovano rendono la situazione drammatica a cui si aggiunge il ricorso improprio ad una struttura d’urgenza per cause banali e la nuova maleducazione dei pazienti.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
. . . si agghengano alle comunali e vincono sempre .....
A vendere fandonie a chi vota in una certa maniera .....
. . . . il comune pagasse la manutenzione della Via .....
. . . un caso. Le rotonde sono a carico di Anas, .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
di
Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di BB Red, VdS)
none_a
di Michele Curci - Coordinatore comunale Forza Italia Cascina
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
di Raffaele Latrofa
Latrofa: no ai fuochi artificiali dopo le Frecce Tricolori

3/9/2016 - 23:35

“Ho appreso che domenica 11 settembre, dopo le manifestazioni delle Frecce Tricolori, quest’anno sono previsti anche i fuochi artificiali” fa sapere Raffaele Latrofa, capogruppo di Pisa nel Cuore, che continua: "Mi pare che, visto il periodo di lutto a causa del terremoto, i fuochi potrebbero essere evitati, devolvendo la somma risparmiata alle vittime. Quel silenzio così diventerebbe ricco di significato. In tal senso ricordo che nella vicina Forte dei Marmi la festa del patrono, il 28 agosto scorso, proprio in segno di lutto non si è conclusa con i tradizionali fuochi artificiali.”
Latrofa pertanto invita il Sindaco a vivere con sobrietà l'importante manifestazione, eventualmente, come detto, devolvendo alle popolazioni terremotate il corrispettivo di quanto si spenderebbe per i fuochi artificiali, generalmente molto costosi.
“Con l’occasione ricordo che, fin dal giorno successivo al terremoto, noi di Pisa nel Cuore abbiamo promosso una raccolta a favore delle popolazioni colpite, con l’ashtag #AIUTIAMOLI” dice Latrofa. “Da un sondaggio artigianale tra i figli dei nostri iscritti su cosa a loro mancherebbe di più in un caso drammatico come quello del terremoto, é partita l'idea di finanziare la realizzazione di un parco giochi in uno dei paesi colpiti. Pertanto cogliamo l'occasione per invitare i cittadini che ancora non lo avessero fatto a eseguire un bonifico sul nostro conto corrente di cui ricordo gli estremi:
IBAN: IT79 H033 5901 6001 0000 0143 196
INTESTATO A: Pisa nel cuore Lista Civica
CAUSALE : terremoto
Poiché per trasparenza pubblicheremo tutti gli estratti conto, coloro che non vogliono che sia pubblicato il proprio nome possono aggiungere nella causale la dicitura PRIVACY.”

Fonte: Anna Buoncristiani Fochi
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri