none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....
Apprezzo l’impegno, ma il risultato è scarso, .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
Sinistra Civica Ecologista–Sinistra Italiana–Europa Verde Verdi
none_a
L'opinione di LILLY CAMOLESE
none_a
dal web (a cura di BB, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
none_o
Tabucchi, un convegno, un documentario e un libro a vent'anni dal suo calendario
Ovidio Della Croce

24/9/2016 - 11:49

Antonio Tabucchi manca a molti e per questo molti ne parlano volentieri. Ne rendiamo conto il 24 settembre, giorno del suo compleanno. 

A maggio si è tenuto un convegno internazionale all’Università di Bruxelles - Istituto Italiano di Cultura su Tabucchi postumo. Da 'Per Isabel' all'Archivio Tabucchi della Bibliothèque Nationale de France. Sono intervenuti, tra gli altri, Giulio Ferroni, Anna Dolfi, Remo Ceserani, Clelia Bettini e Bernard Comment. Gli atti del convegno usciranno a febbraio 2017. Di sicuro  interesse il contributo di Maria José De Lancastre, che ha come tema Gli archivi di Antonio Tabucchi, una comunicazione sulle cose materiali, le carte, i quaderni su cui la sua mano ha scritto parole e ne ha cancellate altre.

C’è poi il film dedicato a Antonio Tabucchi, Rua Da Saudade 22, un appassionato documentario a cura di Diego Perucci, Samuele Mancini e Matteo Garzi, che affianca alle interviste ad amici, colleghi e compagni di una vita, un viaggio attraverso i tanti luoghi in cui Tabucchi è passato: Vecchiano, il suo paese; Parigi, dove ha trascorso gli anni giovanili, dove tornava sempre volentieri e dove la Bibliothèque nationale de France custodisce il "Fondo Tabucchi";  Lisbona, città dove è sepolto al Cemitério dos Prazeres accanto al suo Pessoa.

In questi giorni è uscito un libro firmato da Maria Cristina Mannocchi, un insegnante del Liceo Pasteur di Roma, titolo: La trama dell’invisibile. Sottotitolo: Sulle tracce di Antonio Tabucchi, Edizioni Ensemble. Momento molto bello di questo libro è l’incontro di Antonio Tabucchi con gli studenti durante un viaggio di istruzione a Lisbona. Merita di leggerlo e, per saperne di più, di partecipare all’incontro con Mannocchi venerdì 11 novembre alle 19 al Pisa Book Festival.
 
Ora che ho scritto brevemente su cosa c’è in giro su Tabucchi, vorrei ricordare che sono vent’anni dalla pubblicazione di Un calendario. Campane del mio Villaggio. Prose e acquarelli di Antonio Tabucchi e Davide Benati (1996). L’opera, donata dagli autori al Comune di Vecchiano, attualmente è esposta al primo piano dell’edificio; non è un testo destinato a un pubblico di studiosi, ma è rivolto a tutti quelli che vanno in Comune e hanno voglia di perdere un po’ del loro tempo per (ri)leggere queste brevi prose e guardare gli acquarelli. Antonio Tabucchi ne sarebbe contento.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri