none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
Non cià (senza la "h") capito niente vero? e come .....
Mi perdonerà sig. Baglini, se le rispondo dopo un .....
. . . . . . . . . . . una efficace protezione per .....
Vede caro lei, il problema non è usare uno pseudonimo, .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
Blackout Enel
Rossi con il presidente dell'Abruzzo:"Enel garantisca investimenti e controlli adeguati sulla rete"

23/1/2017 - 19:36

Rossi con il presidente dell'Abruzzo: "Enel garantisca investimenti e controlli adeguati sulla rete"

FIRENZE - "Ha ragione il presidente Luciano D'Alfonso a chiedere conto ad Enel dello stato della manutenzione degli impianti e degli investimenti sulla rete elettrica. Nel 2012 un evento analogo di blackout della corrente elettrica, anche se meno vasto e meno impattante si è verificato anche in Toscana".

Il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, condivide la denuncia del presidente dell'Abruzzo dopo i gravissimi disagi che hanno coinvolto migliaia di utenze elettriche.
"Non c'è dubbio – prosegue - che gli investimenti per la modernizzazione della rete, la cura e la manutenzione possono limitare fortemente i danni alle popolazioni per un servizio tanto essenziale. Quando questi non si fanno, a pagare sono i cittadini e la parte più debole della popolazione.Propongo anche che, superata la fase di emergenza, sia lo stesso governo a convocare Enel per verificare, insieme alle Regioni, lo stato delle cose e concordare piani di investimento e di manutenzione che mettano in sicurezza la rete elettrica. Non devono più ripetersi – insiste Rossi - eventi drammatici o comunque devono essere limitati al massimo i danni e le sofferenze per i cittadini".
"Il governo – ricorda Rossi - è proprietario della società Enel e deve sentire su di sé questa responsabilità anche a tutela dei cittadini. Non si tratta di chiedere la testa di nessuno.

Se ci sono responsabilità specifiche dovranno essere accertate dagli organi competenti. A noi – conclude - preme che siano date risposte ai problemi concreti da cui dipendono la vita e la serenità di milioni di italiani".
 


Fonte: Toscana Notizie
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/1/2017 - 16:50

AUTORE:
beppe

pensa alla sanita che e meglio