none_o

E’ fuori di dubbio che noi tutti abbiamo una sorprendente capacità di giudicare gli altri. Lo sappiamo fare benissimo e ci viene con grande naturalezza, in maniera immediata e spontanea. Non sempre però i nostri giudizi risultano esatti, anzi spesso ci sbagliamo, per fretta o superficialità, ma mai sbagliamo tanto spesso come quando siamo condizionati da sentimenti forti. Sentimenti di natura sociale.....

Tributo
none_a
Anniversario
none_a
Le Foto
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Caro Gio se avessi avuto un eurino me lo sarei giocato .....
Come al solito " da te, te la suoni e da te , te .....
E'proprio vero che pubblicate quello che vi torna il .....
Mi sembri un po "Orlandiano" l'altra sera gli brillava .....
Volete voi apparire in foto nel posto più bello del mondo su questa rubrica? inviatele a questo indirizzo: lavocedelserchio@yahoo.it
none_a
S.A.T.
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Vecchiano
none_a
Vecchiano, Coop Edera
none_a
Tirrenia, 27 luglio
none_a
Comunicato stampa
none_a
Avane, 26 luglio
none_a
Hockey online
none_a
Torneo San Giuliano, squadre a cinque
none_a
Pontasserchio, 13 luglio
none_a
Campi tennis dell' ASD San Giuliano
none_a
lame di luce scardinano la serratura dello sguardo
violentando inedia e pigro squallore

Sospese fragranze di ragia e umori di bosco, colanti da scorze .....
Si sta attivando nuovamente il comitato dei cittadini di via della Torraccia a Vecchiano. Anni fa abbiamo combattuto e vinto la battaglia contro l'eternit .....
Tra Arena Metato e Vecchiano
DIARIO DI UN’AZIENDA AGRICOLA #1: PIACERE, MARIUS!

25/1/2017 - 11:35

  DIARIO DI UN’AZIENDA AGRICOLA #1: PIACERE, MARIUS!



Cari amici,vi confesso di essere un po’ emozionato a scrivere questo articolo.

Un po’ perché sono molto timido, un po’ perché quello di scrivere non è certamente il mio mestiere. Comincio con il presentarmi, mi chiamo Marius e sono il fattore che si occupa dei campi dell’azienda agricola Ti Coltivo, dai quali provengono le verdure che trovate ogni giorno sui banchi di Casa Ti Coltivo.

Il mio lavoro è quello di seguire, durante tutto il corso dell’anno, la sorte dei terreni che stanno tra Arena Metato e Vecchiano, nella valle del Serchio ai piedi dei monti pisani.
Come avrete capito leggendo il mio nome, non sono italiano: sono arrivato dalla Romania circa 9 anni fa. Chi mi conosce dice che sono un tipo riservato e taciturno, in realtà mi piace descrivermi come una persona schietta e sincera, diciamo che preferisco far parlare i fatti! Quindi bando alle presentazioni e passiamo a chiarire perché ho inaugurato questa nuova rubrica: in questo spazio cercherò di raccontarvi la vita dell’azienda agricola, gioie e dolori di un contadino che si prende cura dei suoi terreni.
La vita dei campi è scandita dall’alternarsi delle stagioni e quella invernale non è la più facile per la produzione. In questi giorni, ad esempio, sono impegnato a rimediare i danni che il freddo intenso di questo inizio di 2017 ha causato.

 A soffrire particolarmente sono le verdure che contengono molta acqua, come i cardi e i gobbi, danneggiati pesantemente dal calo delle temperature.

Oltre a rimediare ai danni causati dal freddo, questo periodo dell’anno è quello nel quale si lavora per preparare la terra ad accogliere ciò che verrà seminato in primavera. Con il trattore freso la terra, sminuzzandola in superficie e preparando le porche, i solchi lungo i quali più avanti seminerò.
Insomma, qui il lavoro non manca nemmeno d’inverno, per questo adesso vi lascio e torno sul trattore.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




5/3/2017 - 9:53

AUTORE:
Meme

Bravo Marius, ti seguiremo con piacere.