none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
. . . . . . . . . . . . è iniziata i primi giorni .....
. . . la ragione non sta mai da una sola parte ed aggiungo .....
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
SAn Giuliano Terme, 18 ottobre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Comune di Vecchiano
Protocollo “Terre di Pisa”, anche il Comune di Vecchiano
fra i firmatari del documento

18/2/2017 - 11:20

 Protocollo “Terre di Pisa”, anche il Comune di Vecchiano
 fra i firmatari del documento
 
Vecchiano –  Lo scorso 7 febbraio presso la Camera di Commercio di Pisa, è stato siglato un Protocollo di Intesa, denominato “Terre di Pisa”, tra: la stessa Camera di commercio, oltre 30 Comuni, le Unioni Valdera e Altavaldera, le Associazioni di Categoria e le altre Istituzioni operanti nel settore della valorizzazione delle produzioni agricole, della cultura e della promozione turistica.

Tra i firmatari, figura anche il Comune di Vecchiano. “La Camera di Commercio di Pisa ha promosso un percorso con le imprese del territorio per la definizione di un prodotto turistico legato all’enogastronomia, al paesaggio, allo sport e alla cultura, idoneo a caratterizzare l’area delle colline pisane quale destinazione turistica identitaria da veicolare, promuovere e sostenere come meta peculiare e straordinaria nell’ambito del turismo toscano”, spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

“Da parte nostra, pertanto,” aggiunge l’Assessora alle Attività Produttive ed al Turismo, Lara Biondi, “abbiamo ritenuto opportuno aderire al Protocollo di Intesa in ragione dell’interesse alla costituzione e promozione del prodotto “Terre di Pisa”, quale elemento di valorizzazione del nostro territorio e, quindi, di un sempre maggiore sviluppo turistico. La realizzazione di un prodotto turistico specifico quale “Terre di Pisa”, infatti, può consentire lo sviluppo di un turismo che risponda efficacemente alla domanda del mercato, rendendo più attraente e competitiva l’offerta, con risvolti importanti sull’economia del territorio. Non solo: la nascita di questo brand tende a coniugare la riscoperta dei prodotti agroalimentari alla vocazione turistica della nostra area, facendo sì che tutto ciò possa tradursi un’importante risorsa economica che potrà basarsi su una molteplicità di fattori, quali  l’ospitalità, il ristoro, l’accompagnamento di gruppi e lo sviluppo di una serie di servizi specializzati, tanto per citarne alcuni”, spiega l’Assessora Biondi. “Queste sono le ragioni che ci hanno convinto a sottoscrivere il Protocollo “Terre di Pisa”, con l’auspicio che contribuisca ad incrementare sempre più il turismo sostenibile sul nostro territorio. E viste le numerosissime attività previste dallo stesso Protocollo, abbiamo deciso di costituire un apposito Comitato di Coordinamento al fine di agevolare, coordinare e monitorare le azioni che saranno intraprese proprio nell’ottica del miglioramento del brand “Terre di PIsa”, concludono il Sindaco Angori e l’Assessora Biondi. 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: