none_o

Parlando di Pisa e di Livorno, città geograficamente distanti un tiro di schioppo, ma lontane in modo siderale per atteggiamento di vita e filosofia dell’esistenza, non si può trascurare l’accesa rivalità e ostilità preconcetta, immotivata, ma profonda e assolutamente non epidermica, che pervade le due popolazioni nei rapporti reciproci.

Accadde Oggi
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Ricordo
none_a
La Foto
none_a
. . . . . . . . . era ora. . . . . . . . . . Ultimo. .....
Per chi non avesse letto questo nostro articolo, a .....
. . . . . . . . . . . . . tutelarsi contro quelle .....
DOPO L'ACCORDO ECCO CHE MAGICAMENTE L'ASSOCIAZIONE .....
Uno sguardo dal Serchio
none_a
DOMANDE E RISPOSTE SU ALCUNI PROBLEMI DI VISTA a cura di Venanzio Fonte
none_a
Tra Arena Metato e Vecchiano
none_a
MIOPIA
seconda parte
none_a
SPORTIVAMENTE A.S.B.U.C.
none_a
San Giuliano Terme, 2 aprile
none_a
La Rosa di Terricciola
none_a
Villa di Corliano, 26 marzo
none_a
Vecchiano, 25 e 26 marzo
none_a
Molina di Quosa
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Pappiana, 5 febbraio
none_a
Molina di Quosa
none_a
da nord a sud così lontani, ma nella lunga strada si prendono le mani, tra le vie torte a volte dritte si incontrano persone.
Persone bianche, gialle, .....
Vi risulta che sia stata inaugurata la sede della Lega Nord a Vecchiano?
Le Parole di Ieri
Da Richiedere a Rimbuzzacchito

5/3/2017 - 12:06

RICHIEDERE
Lett: RICHIEDERE.
E’ verbo italiano con molti significati: [domandare, interrogare, chiedere pregando, ricercare, esigere, essere necessario, convocare, pretendere, mandare a chiamare].
In dialetto è molto usato con un significato poco presente in italiano, quello di gradire, di avere o non avere voglia, desiderio di qualcosa:
“Lo richiederesti un bel bicchierotto?
Richiederei proprio un ber grappino!”
 
Aneddoto
Viene riportato come aneddoto, quindi una cosa realmente accaduta, anche se può sembrare una barzelletta.
Viene attribuito al Cardinale e questo fa riflettere: il Cardinale, personaggio di straordinaria fantasia, potrebbe veramente esserne il padre.
Un signore entra al Teatro del Popolo e chiede un ponce al sassolino.
Ha la bocca storta, esito di una paresi del nervo facciale che fa storcere un lato della faccia.
Il Cardinale lo guarda per un po’ poi sbotta: “A te ti ci vorrebbe ma una pietrata!” .
“Da ‘na parte mi fe’ ride!” risponde il signore.
“Hai a provà a ride da quell’altra!” ribatte il Cardinale a cui la battuta e la prontezza non facevano mai difetto.
 
RIFASCIO
Lett: RIFASCIO. [In quantità grande e senz’ordine, confusamente].
Anche in dialetto “a rifascio” indicava una grande quantità, un’ abbondanza, perdendo però il significato specifico di disordine presente nell’etimologia italiana.
 
RIFATTO
Lett: RIFATTO. [Fatto do nuovo. Restaurato. Raccomodato. Cotto nuovamente].
Quando in famiglia avanzava una pietanza l’economia familiare del tempo non permetteva che questo venisse gettato. L’alimento tuttavia aveva perso la sua freschezza e sarebbe risultato poco gradevole per cui la massaia aveva l’accortezza di cucinarlo nuovamente, molto spesso in qualche salsa, in modo che risultasse ugualmente gradito.
L’alimento veniva quindi, e prendeva il nome di, rifatto.
Oggi il termine rifatta non si riferisce più ad una braciolina avanzata dal giorno prima e cucinata in umido ma ad una gentile signora che tenta di combattere i segni del tempo con artifizi costosi, talvolta pericolosi e molto spesso eccessivi, cercando nel proprio corpo quella serenità che manca nella propria mente.
 
RIGONFIO
Lett: RIGONFIO. [Gonfio].
Usato anche in dialetto con un significato simile: “mi sento un po’ rigonfio!”, mi sento pieno, gonfio, come quando una persona ha mangiato troppo.
Il termine veniva utilizzato anche per indicare il sale d’ammonio usato in pasticceria per far lievitare la pasta dei dolci.
 
RIMBUSSOLATA
Lett: RIMBUSSOLATA.
Dal verbo rimbussolare che in italiano ha il significato di imbussolare di nuovo, rimettere nell’urna le schede o le palline, ma anche di bastonare
Da questo secondo significato ha preso origine il senso dialettale del verbo che è quello di rimproverare, sgridare, fare una partaccia.
 
RIMBUZZACCHITO
Lett: nc.
Termine dispregiativo per indicare chi è ingrassato e mostra una grossa pancia: 
“’Ome sei rimbuzzachito!”.”E’ proprio rimbuzzacchito!”.
Più in generale rivolto a chiunque abbia un aspetto non gradevole a vedersi.

 

FOTO.

Festa delle matricole: Micheletti, Manuela, Sandra, Gabriella, Giancarlo, Pippo.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: