none_o


Ognuno di noi sa che non siamo messi bene come Paese, ma alcuni episodi recenti fanno pensare di essere messi ancora peggio di quanto possiamo immaginare. Sorvolo soltanto sulla brutta figura della Nazionale di calcio e sui comportamenti dei principali responsabili di tale storica disfatta. Giampiero Ventura che ha dimostrato di essere molto più interessato ai soldi che alla faccia e alla dignità e Tavecchio...

Il Diario di Trilussa
none_a
Concorso di prosa, poesia
none_a
Compleanno
none_a
I 10 anni della Voce
none_a
Come al solito , caro Osservatore , la fai più lunga .....
Quanti saranno quelli assunti a Tempo Determinato che .....
Non vedi l'ora di riavere i soliti vero? Anche la sig. .....
Alla faccia del moderato , sig. Baroncini , ha altre .....
Gioventù Federalista Europea
none_a
Capannori
none_a
Pisa
none_a
Pisa, 19 novembre
none_a
Fattoria San Vito
none_a
Che fai bambina mia
su quella porta
guardando da lontan
per quella via?
Ah, se sapessi,
quando la fu morta
se la portaron via
di là la mamma .....
Speedy Wash di Gambini Cinzia
Via Mazzini 6 Migliarino Pisano
Aperto dalle 08:00 alle 22:00 tutti
i giorni anche festivi
Tel. 328 4122388

Solo .....
Le Parole di Ieri
Da Richiedere a Rimbuzzacchito

5/3/2017 - 12:06

RICHIEDERE
Lett: RICHIEDERE.
E’ verbo italiano con molti significati: [domandare, interrogare, chiedere pregando, ricercare, esigere, essere necessario, convocare, pretendere, mandare a chiamare].
In dialetto è molto usato con un significato poco presente in italiano, quello di gradire, di avere o non avere voglia, desiderio di qualcosa:
“Lo richiederesti un bel bicchierotto?
Richiederei proprio un ber grappino!”
 
Aneddoto
Viene riportato come aneddoto, quindi una cosa realmente accaduta, anche se può sembrare una barzelletta.
Viene attribuito al Cardinale e questo fa riflettere: il Cardinale, personaggio di straordinaria fantasia, potrebbe veramente esserne il padre.
Un signore entra al Teatro del Popolo e chiede un ponce al sassolino.
Ha la bocca storta, esito di una paresi del nervo facciale che fa storcere un lato della faccia.
Il Cardinale lo guarda per un po’ poi sbotta: “A te ti ci vorrebbe ma una pietrata!” .
“Da ‘na parte mi fe’ ride!” risponde il signore.
“Hai a provà a ride da quell’altra!” ribatte il Cardinale a cui la battuta e la prontezza non facevano mai difetto.
 
RIFASCIO
Lett: RIFASCIO. [In quantità grande e senz’ordine, confusamente].
Anche in dialetto “a rifascio” indicava una grande quantità, un’ abbondanza, perdendo però il significato specifico di disordine presente nell’etimologia italiana.
 
RIFATTO
Lett: RIFATTO. [Fatto do nuovo. Restaurato. Raccomodato. Cotto nuovamente].
Quando in famiglia avanzava una pietanza l’economia familiare del tempo non permetteva che questo venisse gettato. L’alimento tuttavia aveva perso la sua freschezza e sarebbe risultato poco gradevole per cui la massaia aveva l’accortezza di cucinarlo nuovamente, molto spesso in qualche salsa, in modo che risultasse ugualmente gradito.
L’alimento veniva quindi, e prendeva il nome di, rifatto.
Oggi il termine rifatta non si riferisce più ad una braciolina avanzata dal giorno prima e cucinata in umido ma ad una gentile signora che tenta di combattere i segni del tempo con artifizi costosi, talvolta pericolosi e molto spesso eccessivi, cercando nel proprio corpo quella serenità che manca nella propria mente.
 
RIGONFIO
Lett: RIGONFIO. [Gonfio].
Usato anche in dialetto con un significato simile: “mi sento un po’ rigonfio!”, mi sento pieno, gonfio, come quando una persona ha mangiato troppo.
Il termine veniva utilizzato anche per indicare il sale d’ammonio usato in pasticceria per far lievitare la pasta dei dolci.
 
RIMBUSSOLATA
Lett: RIMBUSSOLATA.
Dal verbo rimbussolare che in italiano ha il significato di imbussolare di nuovo, rimettere nell’urna le schede o le palline, ma anche di bastonare
Da questo secondo significato ha preso origine il senso dialettale del verbo che è quello di rimproverare, sgridare, fare una partaccia.
 
RIMBUZZACCHITO
Lett: nc.
Termine dispregiativo per indicare chi è ingrassato e mostra una grossa pancia: 
“’Ome sei rimbuzzachito!”.”E’ proprio rimbuzzacchito!”.
Più in generale rivolto a chiunque abbia un aspetto non gradevole a vedersi.

 

FOTO.

Festa delle matricole: Micheletti, Manuela, Sandra, Gabriella, Giancarlo, Pippo.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: