none_o

E’ fuori di dubbio che noi tutti abbiamo una sorprendente capacità di giudicare gli altri. Lo sappiamo fare benissimo e ci viene con grande naturalezza, in maniera immediata e spontanea. Non sempre però i nostri giudizi risultano esatti, anzi spesso ci sbagliamo, per fretta o superficialità, ma mai sbagliamo tanto spesso come quando siamo condizionati da sentimenti forti. Sentimenti di natura sociale.....

Tributo
none_a
Anniversario
none_a
Le Foto
none_a
Le Parole di Ieri
none_a
Caro Gio se avessi avuto un eurino me lo sarei giocato .....
Come al solito " da te, te la suoni e da te , te .....
E'proprio vero che pubblicate quello che vi torna il .....
Mi sembri un po "Orlandiano" l'altra sera gli brillava .....
Volete voi apparire in foto nel posto più bello del mondo su questa rubrica? inviatele a questo indirizzo: lavocedelserchio@yahoo.it
none_a
S.A.T.
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Uno sguardo dal Serchio
none_a
Vecchiano
none_a
Tirrenia, 27 luglio
none_a
Comunicato stampa
none_a
Avane, 26 luglio
none_a
Montefegatesi, 23 luglio
none_a
Hockey online
none_a
Torneo San Giuliano, squadre a cinque
none_a
Pontasserchio, 13 luglio
none_a
Campi tennis dell' ASD San Giuliano
none_a
lame di luce scardinano la serratura dello sguardo
violentando inedia e pigro squallore

Sospese fragranze di ragia e umori di bosco, colanti da scorze .....
Si sta attivando nuovamente il comitato dei cittadini di via della Torraccia a Vecchiano. Anni fa abbiamo combattuto e vinto la battaglia contro l'eternit .....
Pontasserchio
Distacco di un pezzo d'intonaco alla scuola secondaria di Pontasserchio

10/4/2017 - 16:18


Vacanze pasquali anticipate per i ragazzi della scuola secondaria di primo livello “Enrico Fermi” di Pontasserchio.

La dirigenza scolastica e l'amministrazione comunale hanno infatti deciso di chiudere già da martedì 11 aprile la scuola a scopo precauzionale, misura necessaria a seguito del distaccamento di un parte dell'intonaco del solaio del corridoio antistante l'aula magna al primo piano.

Il cedimento è stato scoperto dal personale non docente alla riapertura della scuola.

“Il distaccamento si è verificata fortunatamente durante il fine settimana e non ha avuto quindi conseguenze sulle persone – spiega il sindaco Sergio Di Maio – Si è trattato di un evento inaspettato: fino ad oggi non erano stati evidenziati problemi di stabilità degli intonaci. Siamo al lavoro per capire la cause”.

Il sindaco è stato tra i primi a raggiungere la scuola: sul posto anche il vicesindaco Franco Marchetti e l'assessora Maria Elena Bianchi Bandinelli Paparoni, oltre alla dirigente scolastica Maria Paola Ciccone, al responsabile del servizio prevenzione e protezione architetto Massimiliano Boschi e il responsabile della sicurezza dei lavoratori scolastici l'insegnante Stefano Donati.

“Il primo intervento di messa in sicurezza è stato effettuato dai Vigili del Fuoco e dalla società in-house GeSTe – spiega l'assessora Bianchi Bandinelli Paparoni – Abbiamo poi incaricato la ditta Tecnoindagini, specializzata nella diagnostica per l'edilizia, per una indagine strumentale sullo stato degli intonaci della scuola. L'indagine fornirà una mappatura dei livelli di pericolosità. Sulla base di questa mappatura saranno programmati gli eventuali interventi di messa in sicurezza”.

“La scuola resterà chiusa fino alla fine dell'intervento di mappatura e di messa in sicurezza – conclude il sindaco Sergio Di Maio – La mappatura richiederà qualche giorno.

L'amministrazione e la dirigenza scolastica sono già al lavoro per minimizzare i disagi per i ragazzi e le famiglie.

Nel 2015 il comune partecipò ad un bando per la costruzione di scuole innovative promosso della Regione Toscana con un progetto destinato proprio al polo pontasserchiese. L'intenzione era quella di riorganizzazione le tre tipologie di scuola, infanzia, primaria e media inferiore in un unico polo scolastico territoriale, innovativo da un punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell'efficienza energetica e della sicurezza antisismica.

Purtroppo il progetto rientrò tra le proposte ammissibili ma non fu poi finanziato”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: