none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

Poverannoi, è andato ormai. Lo usano sulla 7 di .....
. . . che ne capisce più di te. Fattene, anzi fatevene .....
. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
Greenpeace
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vecchiano
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Ripafratta, 10-11 giugno
Escursioni, visite guidate, sapori Slow Food, rafting in Serchio:
arriva la festa della Rocca

5/5/2017 - 18:21


L’associazione Salviamo La Rocca presenta il programma della manifestazione, organizzata con la Pro Loco di San Giuliano e l’associazione La Voce del Serchio, che si terrà sabato 10 e domenica 11 giugno prossimi. 
Manifestazione che ogni anno porta centinaia di visitatori nella piccola frazione sangiulianese, per un tuffo tra la storia, la natura, i sapori, il divertimento.
La Festa della Rocca 2017 si terrà sabato 10 e domenica 11 giugno prossimi, e vedrà al centro la celebre fortezza con le sue torri, con passeggiate guidate che ne illustreranno la storia, la struttura, le leggende.

Ma sarà tutto il territorio a essere coinvolto: le escursioni realizzate in collaborazione con le guide ambientali di Piedi in Cammino porteranno infatti i visitatori alla scoperta dell’intero sistema fortificato medievale del confine Pisa-Lucca.

Non mancheranno visite anche al borgo storico, e per la prima volta la possibilità di salire sul suggestivo campanile medievale, che in antichità era una torre di avvistamento.

Presenza chiave, come sempre, i produttori di Slow Food condotta Pisa e Monte Pisano, che cureranno anche la cena del sabato.

E poi la possibilità di fare rafting e kayak in Serchio, la rievocazione medievale sulle sponde del fiume, gli Arcieri storici della Rocca di San Paolino, le biciclettate da Pisa e Viareggio a cura delle sezioni locali della FIAB, la musica della Filarmonica Sangiulianese, la mostra del Gruppo Fotografico “La Rocca”, la gara di orienteering per ragazzi a cura del CAI di Pisa.

E per chiudere entrambe le sere, musica rock nel cortile di Villa Danielli Stefanini.
L’intero programma si può leggere su www.salviamolarocca.it/festa


«La Festa della Rocca si conferma come un punto di riferimento per vivere il territorio a 360 gradi - dicono dall’associazione Salviamo La Rocca -. La nostra filosofia è che non serve andare lontano per poter fare passeggiate mozzafiato, sport fluviali, degustazioni genuine, scoperte storiche e archeologiche e divertirsi in un ambiente sano e vitale. Ogni vicolo, ogni casa, ogni pietra del nostro territorio contiene una storia e ha segreti da scoprire».
La Festa quest’anno ha il patrocinio della regione, delle province di Pisa e Lucca e dei comuni di San Giuliano, Lucca e Vecchiano, proprio per la rilevanza del territorio oggetto delle iniziative, che si estende a tutto l’antico confine fortificato pisano-lucchese.
«Questo è un territorio che dovrebbe essere sempre più integrato, al di là dei confini amministrativi, proprio perché costituisce un paesaggio unico, fatto di colline, fiume, torri e castelli. Con l’associazionismo storico di Vecchiano e di Lucca, infatti, ci stiamo muovendo per proporre un progetto di valorizzazione comune». 
La Festa della Rocca vede la collaborazione di tante realtà che organizzano le singole iniziative: associazioni di escursionismo, di rievocazione, di mobilità ciclabile, di sport fluviali. E poi naturalmente la collaborazione consolidata con Slow Food Pisa e Monte Pisano e con l’associazione La Voce del Serchio.
«Inoltre, quest’anno siamo particolarmente felici di avere tra i co-organizzatori la Pro Loco di San Giuliano Terme, che ha contribuito in maniera sostanziale - concludono da Salviamo La Rocca -. Segno che la Festa, giunta quest’anno alla quinta edizione, sta diventando un punto di riferimento per tutto il territorio comunale».


Dalla Pro Loco di San Giuliano Terme arrivano i ringraziamenti agli organizzatori "per averci coinvolti in questa bellissima iniziativa dalla quale si evince una cosa importantissima: la collaborazione è l'arma vincente per ogni evento.
Ed è proprio sulla collaborazione che l'attuale  Pro Loco sta costruendo il suo futuro e quello di  altre associazioni che vorranno collaborare , affinché anche  altri eventi , in altre frazioni, ottengano lo stesso magnifico risultato di questa festa, con la speranza che i cittadini di San Giuliano diano fiducia al nostro programma, associandosi alla Pro Loco.
Così facendo ci aiuteranno a conseguire quei risultati utili al turismo , al commercio, all'enogastronomia  e alla cultura del nostro Territorio"

 
 

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: