none_o


Con questo articolo termina, dopo un percorso durato più di un anno, l'analisi che Franco Gabbani ha fatto su un duplice piano, la storia della Famiglia Salviati, e di Scipione in particolare, e sinteticamente il contesto sociale e gli avvenimenti succedutesi nel corso del 1800 nel territorio di Vecchiano, come anche in Toscana, in Italia e in Europa.Anche in questa conclusione viene trattato un tema di primaria importanza, quello dell'istruzione nel 1800. 

. . . tempo fa ti esprimevi come uno di destra ed ora .....
Il PD a queste condizioni non può esistere Mazzeo .....
Per quanto mi riguarda per "sinistra" io intendo le .....
“Soumahoro? Fratoianni sapeva tutto”. Da Sinistra .....


  Conversazione tra due amiche

Intervista di Paola Magli. 


Un nuovo trasloco. La poesia, l’autunno caldo


Ana Lins dos Guimarães Peixoto Bretas, poeta che fu conosciuta come Cora Coralina


A noi donne, per non essere più vittime.

di Silvia Cerretelli
Galletti e Noferi (m5s)
none_a
Vecchiano e le sue nuove mezze commissioni consiliari
none_a
di Renzo Moschini
none_a
Intervista di Giancarlo Bosetti (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
PD San Giuliano Terme
none_a
Io, Medico
none_a
di Ezio Di Nisitte
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Quel suo viso
L'altra faccia della luna
La mia vita, la mia voce
Quella luce, a primavera
Come un vento caldo su di me
Sono creta, sotto le sue mani
Lei .....
Buongiorno,

queste mie parole sono per evidenziare il menefreghismo di un ente del Comune di San Giuliano Terme che ad oggi non mi ha risposto ad .....
IDeA (26 maggio 2017)
Pisa: primo congresso provinciale di IDeA

27/5/2017 - 13:27


Pisa: primo congresso provinciale di IDeA (26 maggio 2017)
 
 
Venerdì 26 maggio presso l’Hotel San Ranieri, si è svolto a Pisa il primo congresso provinciale di IDeA, il movimento politico nato un anno e mezzo fa per iniziativa di un gruppo di parlamentari e amministratori, fra cui Gaetano Quagliariello (che ne è presidente), Eugenia Roccella e Andrea Augello, oltre a numerosi consiglieri regionali e comunali.
IDeA è nata per ribadire con forza l’appartenenza al campo di centrodestra e l’impossibilità di condividere col PD una prospettiva che vada oltre le regole elettorali e le regole costituzionali. IDeA sta dunque nel centrodestra con la specificità dei suoi valori di riferimento:  essere conservatori sui temi etici, liberali in campo economico e ancorati all’identità nazionale e cristiana nella visione politica generale
Il movimento oggi è presente in modo organizzato in più di 50 province italiane. In Toscana ha sostenuto le coalizioni di centrodestra di Grosseto e di Cascina, e in provincia di Pisa ha vari nuclei di iscritti nel capoluogo, a Cascina, Calci, San Giuliano e San Miniato.
Il congresso, a cui hanno partecipato molti iscritti e simpatizzanti, si è svolto alla presenza del senatore Gaetano Quagliariello, ed è stato aperto da Raffaele Latrofa, capogruppo della lista civica “Pisa nel cuore” e responsabile regionale di IDeA. Non a caso la specificità dell’organizzazione di IDeA è quella di federare e coalizzare una cinquantina di movimenti civici, che esprimono anche consiglieri regionali e comunali. Peculiarità del movimento IDeA è quella di darsi una struttura organizzativa a partire dai territori e dalle opzioni degli aderenti, evitando qualunque tipo di struttura verticistica.
Dagli interventi nel congresso è emersa la necessità di rafforzare il profilo del centrodestra e contestualmente avere una grande attenzione alle realtà civiche alternative al potere della sinistra. In quest’ottica il movimento si pone anche a Pisa come fautore di un’alleanza vasta e di un programma coraggioso per una vera alternativa al governo della città.
Ai lavori hanno preso parte diversi ospiti e personalità della politica pisana: fra gli altri, hanno portato il loro contributo Patrizia Paoletti, Rolando Vivaldi e Maurizio Nerini.
In chiusura Gaetano Quagliariello ha fatto un quadro della situazione politica nazionale, dello stato della legge elettorale e delle iniziative per rafforzare la coalizione di centrodestra, come la recente costituzione del gruppo Federazione della Libertà al Senato.

 
Il congresso ha eletto segretario provinciale Roberto Ferraro, di San Miniato, personalità con una forte esperienza politica in AN e poi nel PdL. Lo affiancheranno come membri del direttivo provinciale Anna Paola Fagioli, Paolo Lazzerini, Luca Scalsini e Renato Tamburrini.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri