none_o

Qualche anno fa, se chiedevi ad un bambino, cosa volesse fare da grande, rispondeva l’astronauta, oppure il calciatore, le bambine invece volevano fare le hostes, le maestre oppure le cantanti.
Con ingenuità mista a fanciullesca inesperienza, esprimevano desideri e formulavano auspici irrealistici..

I 10 anni della Voce
none_a
Libri
none_a
Ricordo
none_a
Il Diario di Trilussa
none_a
Stamattina fanno scouting. . . .
. . . ma non volevano .....
http:/ / www. lavocedelserchio. it/ vediarticolo. php?id=27917&page=0&t_a=sagra-della-zuppa-2018

Comunque. .....
. . . . . . . . . . . . . che studi abbia fatto il .....
. . . . . . . . . . . . . . . . al programma che il .....
La Natura vista da Simona Tedesco
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 22 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
Agrifiera di Pontasserchio, 21 aprile
none_a
-Il Fortino- sabato 26
none_a
Pisa, 23 maggio
none_a
San Giuliano Terme, 27 maggio
none_a
Pisa, 22 maggio
none_a
Vecchiano
none_a
Pisa, 19 maggio-7 ottobre
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


  • GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE

      Una domenica un poco strana il 25


    Anche per quest’anno la GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA LINGUA MADRE, evento che il G.U.T. (Gruppourturatoscana) porta in giro nella zona pisana, ed oltre, sarà ospite dell’ASBUC di Migliarino 


Pontasserchio
none_a
Campi solari (vedi locandina)
none_a
Pisa
none_a
Migliarino, 21 maggio
none_a
COME UN SASSO NEL FIUME


Resto in silenzio ad aspettare te,
a contemplare il tuo tenero viso,
i tuoi occhi candidi, dolcissimi,
semplici che .....
A Migliarino Pisano Viale dei Pini lato Salviati affittasi appartamento arredato di 90 mq. sviluppato su unico piano composto da Ingresso indipendente .....
Nodica
Scomparsa di Enzo Fatticcioni

11/6/2017 - 23:14

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/6/2017 - 23:03

AUTORE:
franco marchetti

caro ENZO
ti voglio ricordare ora, le luci e le emozioni si sono spente, l'emotività del momento è passata.
adesso hai fatto il salto e sei andato per sempre nel prato dei ricordi delle persone che ti amano che ti hanno amato stimato e rispettato, ma rimarrai per sempre nei ricordi anche di coloro che ne ti amavano ne ti rispettavano, semplicemente perchè non sei mai stato una persona banale.

no ti conoscevo, noi ci siamo incontrati quando, divenni segretario dei chimici, e quindi dovevo seguire la tua azienda.
eri RSU, ma soprtatutto eri il punto di riferimento di tante persone, eri il tramite tra i lavoratori e l'azienda.

riusciva a comprendere e misurarti anche con le esigenze del padrone, come si diceva una volta, e come anche tu dicevi.
quante critiche per questo tuo ruolo, c'erano i rivoluzionari, i puri, fintanto che non venivano toccati i loro interessi, ma tu riuscivi a comprendere anche loro.
mi dicevi, Franco, se le persone mi criticano se no gli vado bene, andiamo alle elezioni ed eleggiamo altri rappresentanti, ma poi eri sempre tu che vincevi.
poi un giorno venisti e mi dicesti cosa ne pensavo della occasione che ti capitava per andare in pensione. ti dispiaceva, eri affezionato a quel luogo. ma era troppo importante ed unica l'occasione per lasciartela sfuggire e cosi, tutti d'accordo andasti in pensione.
li ci siamo un po persi di vista, ma non potevi stare con le mani in mano e cosi presidente del circolo e consigliere.
ricordi ENZO, quando capitai a Nodica, era un po di tempo che non ci vedevamo, mi portasti nella tua stanza di presidente della Vasca Azzurra, i raccontasti un po di cose del circolo, ma poi mi chiedesti come andavano le cose per i lavoratori, come si andava avanti, vedevi un futuro nero, cosi mi dicesti, e li andammo avanti per oltre un ora a parlare.
poi abbiamo fatto altri incontri fugaci.
ecco ora tu hai fatto l'ultimo viaggio, senza scosse e senza salite ci hai lasciato qua a tribolare in questo inquieto mondo.
buon viaggio ENZO amico e compagno caro