none_o


Ho risistemato la mia vespa PX 150 a miscela. Mi porto sempre dietro l'olio in una tanichetta; vivo come un atto d'eroismo miscelare artigianalmente benzina e olio. Vedessi come i benzinai mi aiutano nel "fabbricare" il carburante. Sono solidali, romantici, tornano anche loro più giovani. Il mezzo è del1982. Un ex meccanico che sapeva dove mettere le mani l'ha rimessa al pezzo e poi è stata tirata al lucido. Ritinta rosso fuoco....

Quando nel / 72 il PCI prese nelle due sezioni migliarinesi .....
Ovviamente è una mia personalissima opinione, contestabilissima, .....
Ecco degli indizi utili: https:/ / youtu. be/ LqezUyIUngw
Li .....
Una cosa non si può dire della nuova legge elettorale .....
Serravezza, 24 gennaio
none_a
San Giuliano
none_a
Domenica 21 Gennaio
none_a
“Agorà

RACCONTARE
none_a
Pisa, 18 gennaio
none_a
Vecchiano
none_a
CSI Pisa
none_a
CSI
none_a
Vecchiano
none_a
Tornando vella sera dalla fiera
La mì moglie a casa mi viense a mente
Grassa pallata dice brutta gente
Linguacce malidette da galera

Certo pasta .....
IL GIORNO 18 GENNAIO DALLE ORE 16. 30 ALLE ORE 18. 30 LE INSEGNANTI ACCOGLIERANNO TUTTI I GENITORI PER VISITARE LA SCUOLA IN OCCASIONE DELLE ISCRIZIONI .....
Pisa-Via Conte Fazio
I commercianti chiedono sosta e stalli di cortesia

3/10/2017 - 13:50

Via Conte Fazio – I commercianti chiedono sosta e stalli di cortesia


Pisa, 3 ottobre 2017 -

Possibilità di carico e scarico e l'introduzione di alcuni stalli per una sosta breve. E' questa la richiesta dei commercianti di via Conte Fazio, in una lettera firmata e inviata a Sindaco, Pisamo e Polizia Municipale.

“L'unica rassicurazione ricevuta in tutto questo tempo dagli uffici del comune” – interviene il direttore di ConfcommercioPisa Federico Pieragnoli a patrocinare la causa dei commercianti di via Conte Fazio - “è che presto avrebbero messo mano alla questione.

E' passato tanto, troppo tempo, ma ad oggi di stalli non se ne è vista neanche l'ombra. La situazione sta diventando realmente insostenibile e il rischio è che alla fine alcune di questa attività al dettaglio gettino la spugna e chiudano definitivamente i battenti.

Per evitare tutto questo, occorre che l'amministrazione intervenga quanto prima, senza ulteriori rinvii, dilazioni e tentennamenti. Inoltre, c'è anche un ulteriore aspetto sociale che non deve essere trascurato: la presenza di una farmacia e di un ambulatorio medico richiedono a maggior ragione la possibilità di una sosta breve, considerando appunto le necessità e la specifica tipologia di utenza che fruisce di questi servizi. La nostra richiesta è quella di un intervento risolutivo in tempi brevi”.
 





Fonte: Alessio Giovarruscio Comunicazione & Stampa Confcommercio Provincia di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: